Cumpărarea unui monitor: ce să căutați

Acquisto di un monitor: cosa cercare

Quando si tratta di scegliere un monitor, alcune persone potrebbero pensare che sia semplice come guardare ciò che è grande e carino. La verità è che ci sono molti aspetti tecnici da prendere in considerazione quando si investe in qualsiasi monitor. Ciò è particolarmente vero se esegui lavori professionali sul colore come la migliore esperienza durante la visione di film o se ti piacciono i tempi di risposta più rapidi quando giochi ai videogiochi.

In questo articolo, esamineremo le cose più importanti da cercare durante la ricerca di un monitor e, si spera, alla fine avrai una buona idea di cosa vuoi comprare.

Porta di ingresso del video

Prendiamo un momento per esaminare le porte video del tuo computer e quelle corrispondenti che dovresti cercare su un nuovo monitor.

Per identificare il tipo di porta video di cui avrai bisogno sul monitor, assicurati di controllare in anticipo con cosa è compatibile il tuo computer. Se le porte video sono con le porte USB e audio sul retro del computer, significa che stai utilizzando la grafica integrata. Se sono separati e più in basso (come nell’immagine), significa che hai un adattatore grafico dedicato. Utilizzare l’adattatore dedicato, se possibile.

acquisto di monitor-videoporti 3

Sopra è un grafico delle porte video più comuni. Identifica quello che corrisponde a quello che hai prima di acquistare un monitor e controlla per assicurarti che il monitor che stai acquistando li abbia. VGA, HDMI e DVI sono le porte video più comuni utilizzate dai monitor moderni e anche nel caso di un monitor che non supporta il tipo di video utilizzato dal computer, gli adattatori sono abbondanti sul mercato. Tuttavia, per ottenere i migliori risultati, ti consigliamo di trovare un monitor che sia nativamente compatibile con le porte video del tuo computer senza richiedere un adattatore esterno di alcun tipo.

TN o IPS?

Fondamentalmente, TN sta per Twisted Nematic e IPS sta per In-Plane Switching. Entrambi sono tipi di pannelli per monitor e hanno i loro vantaggi e svantaggi assortiti.

Pannelli TN sono il tipo di pannello più antico e comune. Il vantaggio principale dei pannelli TN rispetto all’IPS è un grande vantaggio in termini di tempi di risposta (che avvantaggia immensamente i giocatori), consumano meno energia rispetto agli standard precedenti (come CRT) e sono in genere molto meno costosi da produrre.

Il principale svantaggio dei pannelli TN può essere riscontrato nella riproduzione dei colori e negli angoli di visualizzazione. I pannelli TN semplicemente non hanno la stessa qualità di riproduzione del colore dei pannelli IPS e, a differenza dei pannelli IPS, tendono a distorcere i colori e l’immagine al di fuori di angoli di visualizzazione relativamente stretti come puoi vedere nell’immagine qui sotto.

acquisto di angoli di visione del monitor 1

Pannelli IPS sono una storia diversa. I pannelli IPS hanno angoli di visualizzazione incredibilmente ampi e un’ottima riproduzione dei colori. Questo è ottimo per schermi più grandi che raddoppiano come televisori ed è anche buono per artisti e cinemaphiles che trarranno vantaggio dalla maggiore qualità delle immagini.

Gli svantaggi dei pannelli IPS risiedono nel loro prezzo. In genere sono molto più costosi delle loro controparti TN. Inoltre, hanno tempi di risposta più bassi in confronto che porta a un maggiore ritardo di input per i giocatori.

Risoluzione e dimensioni dello schermo

Questi aspetti di un monitor riguardano la qualità dell’immagine e le dimensioni fisiche del monitor stesso. La risoluzione dello schermo più comune per i monitor in questo momento è 1920 x 1080 o 1080p. Per la maggior parte degli utenti, uno schermo 1080p dovrebbe essere più che sufficiente … a meno che non desiderino una qualità delle immagini ancora più elevata per la visualizzazione, i giochi o il lavoro di precisione.

acquisto confronto risoluzione monitor

Anche le dimensioni dello schermo vanno di pari passo con la risoluzione. Uno schermo 1080p a una certa dimensione e distanza sembra praticamente identico a uno schermo 720p con le stesse specifiche e la stessa distanza. La distanza di visione effettiva è importante da prendere in considerazione quando si investe su qualsiasi display e, sebbene 1080p sia una definizione abbastanza alta per il monitor medio da 22 pollici, stare vicino a schermi più grandi alla stessa risoluzione può provocare pixelation evidenti. In sostanza, maggiore è la risoluzione, più vicino puoi essere a uno schermo e più grande puoi renderlo. Ci sono anche proporzioni dello schermo: 4: 3 è il vecchio standard, ma oggigiorno 16: 9/16: 10 widescreen è ciò che le persone usano e la maggior parte dei monitor entra. Sei il benvenuto a investire in un vecchio monitor 4: 3 , ma nota che probabilmente sarà una risoluzione e una qualità molto inferiori.

Con questo in mente, esaminerò alcune dimensioni e risoluzioni dello schermo popolari e per chi sono adatte.

  • 1920 x 1080 (1080p 16: 9) a 22/24 pollici – utenti a tutto tondo
  • 2560 x 1440 (1440p 16: 9) a 25/27/32 pollici – lavoro grafico professionale, potenti PC da gioco
  • 2560 x 1080 (1080p 21: 9) a 29 pollici – professionisti che utilizzano più aree di lavoro, giocatori di fascia alta e cinemaphile
  • 3840 x 2160 (4K 16: 9) a 32+ pollici – persone che vogliono tutto e hanno i soldi per permetterselo

Frequenza di aggiornamento e tempo di risposta

acquistareamonitor-screentearing1

“Frequenza di aggiornamento” e “tempo di risposta” si occupano di cose simili e di solito sono la preoccupazione dei giocatori.

Una frequenza di aggiornamento di 60 Hz è lo standard per la maggior parte dei monitor. Tuttavia, per animazioni desktop più fluide e video e giochi con framerate elevato, 60 Hz potrebbero non essere sufficienti.

Il tempo di risposta è misurato in ms (millisecondi) e misura il tempo impiegato dai pixel per passare dal nero al bianco. Il tempo di risposta medio è compreso tra 3 e 5 ms, con 8 ms particolarmente elevati. Inoltre, i display più grandi possono avere tempi di risposta più elevati senza differenze evidenti. Tuttavia, per i giocatori, un tempo di risposta elevato può comportare un ritardo di input che può causare uno svantaggio nei titoli FPS dal ritmo veloce.

Consentitemi di spiegare ulteriormente entrambe queste cose. La frequenza di aggiornamento viene misurata in Hz, come hai visto, e conta il numero di volte in cui lo schermo aggiorna la sua immagine in un solo secondo. Questo è strettamente correlato (ma non esattamente identico) a ciò che viene chiamato framerate o FPS (fotogrammi al secondo), e in pratica significa che un alto contenuto di FPS è limitato dalla frequenza di aggiornamento del display. Per la maggior parte degli utenti, questo non dovrebbe essere un problema poiché i film e i video in genere non superano i 60 fps, che un monitor a 60 Hz può visualizzare perfettamente. Tuttavia, i giocatori che eseguono contenuti con una frequenza di fotogrammi superiore a 60 fps saranno limitati da una frequenza di aggiornamento di 60 Hz e potrebbero persino riscontrare problemi come lo strappo dello schermo, che si traduce in immagini distorte a causa del monitor che non è in grado di tenere il passo con l’elevata quantità di fotogrammi . Puoi vedere una dimostrazione di questo nell’immagine sopra.

Per un’esperienza di gioco più fluida, considera di investire in un monitor da 144 Hz o 240 Hz su uno da 60/75 Hz. Gli utenti desktop ei professionisti possono vedere i vantaggi di un’elevata frequenza di aggiornamento, ad esempio trascinare le finestre su un desktop diventa molto più fluido e consente di leggere il testo all’interno della finestra mentre lo si sposta o lo si scorre.

G-Sync e altre funzioni speciali

buyeramonitor-gsync1

G-Sync è una nuova funzionalità per le persone che utilizzano schede grafiche e display Nvidia supportati, che opera per rimuovere lo strappo dello schermo nei videogiochi facendo funzionare lo schermo alla stessa frequenza di aggiornamento dell’FPS del gioco. FreeSync, da AMD, funziona allo stesso modo. Il tradizionale metodo V-Sync ha i vantaggi di rimuovere lo strappo dello schermo ma può causare brutti cali di prestazioni e latenza di input, cose che G-Sync e FreeSync stanno cercando di evitare. I monitor di fascia alta stanno già iniziando a integrare queste funzionalità nel loro hardware sebbene entrambi abbiano un prezzo premium (specialmente G-Sync).

Altre caratteristiche hardware speciali da cercare nei monitor includono cose come il supporto 3D (se ti piace guardare film o giocare in 3D), Lightboost, una funzionalità creata per ridurre il motion blur su oggetti sullo schermo in rapido movimento e altro ancora. Quasi tutti i monitor che guardi avranno una sorta di funzione speciale esclusiva del produttore: sappi solo che cose come 3D o G-Sync aumenteranno il prezzo di quei monitor in modo significativo rispetto ai display che non hanno queste cose.

Anche le piccole cose contano

Prestare inoltre molta attenzione a cose come supporti per monitor regolabili, supporti a parete VESA e persino webcam e microfoni integrati. Funzionalità come quelle in genere non aggiungono molto al prezzo, ma possono fare una grande differenza nell’esperienza utente per coloro che le cercano.

acquisto da monitor a parete 1

A parte questo, qui abbiamo quasi finito. Qualcuno di voi ha dei monitor in mente o vuole mostrare quello che ha? Audio disattivato nei commenti!

Credito immagine: Immagine di strappo dello schermo, Immagine di risoluzione