4 dintre cei mai buni jucători de înregistrare Bluetooth

4 dei migliori giradischi Bluetooth

⌛ Reading Time: 5 minutes

Una volta pensato per essere un mezzo morto, il vinile ha sperimentato una rinascita tra gli appassionati di musica. Tuttavia, iniziare la tua raccolta non è semplice come acquistare un giradischi e alcuni dischi. Altoparlanti, cavi, amplificatori, tutte le apparecchiature necessarie possono sommarsi rapidamente. Inoltre, tendono a occupare un po ‘di spazio e richiedono alcune capacità di gestione dei cavi. Tuttavia, ci sono dispositivi che ti permetteranno di iniziare a raccogliere la cera in modo facile e più economico: giradischi Bluetooth.

Perché scegliere un giradischi Bluetooth?

I puristi del vinile potrebbero esitare all’idea di un giradischi Bluetooth. La risposta più comune sarebbe il fatto che l’audio trasmesso e ricevuto tramite Bluetooth subisce un degrado di qualità. Sebbene questo sia tecnicamente vero, vorremmo sostenere che la maggior parte delle persone troverebbe la differenza piuttosto trascurabile. I giradischi tradizionali richiedono un certo grado di know-how e pazienza per essere configurati correttamente. Contrappesi, testine, preamplificatori: se non sai cosa stai facendo, la tua prima incursione nel vinile potrebbe finire per essere l’ultima.

Allora perché dovresti optare per un giradischi Bluetooth? La risposta sta nella sua intrinseca semplicità. Molti giradischi con connettività Bluetooth possono essere configurati e pronti per riprodurre i tuoi dischi in meno di cinque minuti. Basta accoppiare il tuo altoparlante Bluetooth preferito al tuo nuovo giradischi abilitato per Bluetooth e sei pronto per partire.

1. Audio Technica AT-LP60XBT

Audio-Technica ha una lunga storia nella realizzazione di giradischi convenienti destinati ai consumatori. Con il AT-LP60XBT, Audio-Technica spera di rendere facile la raccolta di vinili con una configurazione semplice e funzionalità wireless. L’AT-LP60XBT vanta facilità d’uso, rendendolo una buona scelta per coloro che non hanno familiarità con i giradischi. Il deck a cinghia è completamente automatico, il che significa che tutto ciò che devi fare è inserire un record sul piatto e premere il pulsante Start. Inoltre, l’AT-LP60XBT può essere collegato agli altoparlanti esistenti grazie al suo preamplificatore integrato, oppure può essere utilizzato con altoparlanti o cuffie Bluetooth.

Il design dell’AT-LP60XBT lascia un po ‘a desiderare. È disponibile in una finitura nera opaca o argento che è abbastanza elegante; tuttavia, l’uso di plastica leggera fa sembrare il mazzo un po ‘economico. Questo si estende anche al parapolvere in plastica e al braccio. Questo non vuol dire che l’AT-LP60XBT sia fatto male, solo che i materiali utilizzati non sono così pregiati come quelli che si trovano su altri giradischi più costosi. L’Audio-Technica AT-LP60XBT è una delle unità più economiche sul mercato a circa $ 150.

2. Sony PS-LX310BT

PS-LX310BT di Sony è un giradischi completamente automatico che si rivolge molto al mercato entry-level. Tutto quello che devi fare è appoggiare il tuo vinile sul piatto e premere il pulsante Start. Il mazzo si occupa del resto. Ad alcuni appassionati di vinile potrebbe non piacere il sollevamento e l’abbassamento automatico del braccio, poiché queste persone preferiscono appoggiare manualmente l’ago. Tuttavia, per coloro che stanno appena iniziando a esplorare il mondo del vinile, o per coloro che semplicemente preferiscono la comodità, il PS-LX310BT ti consente di goderti la tua musica senza problemi.

Giradischi BT Sony

Dal punto di vista del design, il Sony PS-LX310BT prende spunto dall’estetica minimalista adottata dai deck più costosi. È fatto di una plastica leggera, che lo fa sembrare un po ‘più economico rispetto ad alcune delle offerte più premium. Il suo prezzo riflette questo a circa $ 200. Se stai cercando un giradischi facile da usare con un suono che supera il suo peso, dovresti prendere in considerazione il Sony PS-LX310BT.

3. Akai Professional BT500

Una cosa sappiamo per certo: il Akai Professional BT500 è un giradischi attraente. Combinando il legno con il metallo, il Professional BT500 attirerà sicuramente l’attenzione. Sfoggia una finitura in noce e manopole di controllo e braccio in alluminio. In linea con un design minimalista, il Bluetooth e i controlli del volume sono nascosti lungo la parte anteriore dell’unità. Oltre alla connettività Bluetooth, l’Akai Professional BT500 dispone anche di una porta USB sul retro dell’unità. Ciò consente agli utenti di convertire facilmente la loro collezione di vinili in MP3, se lo desiderano.

Bt Turntable Akai

Con uno zoccolo in legno, l’Akai Professional BT500 è uno dei giradischi più pesanti disponibili a un pesante 16 libbre. Detto questo, la base più pesante fornisce un buon isolamento acustico. Mentre l’Akai Professional BT500 sembra certamente costoso, alcuni revisori si sono lamentati del fatto che la qualità del suono non è così buona come altri nella stessa fascia di prezzo. Detto questo, per l’ascoltatore occasionale di dischi in vinile, l’Akai Professional BT500 ha un bell’aspetto ed è facile da usare.

4. Pro-Ject Juke Box E

Il Juke Box Pro-Ject E è un giradischi realizzato per l’era moderna. Il Juke Box E è leggermente diverso dagli altri giradischi Bluetooth in questo elenco, principalmente perché questo deck non trasmette il tuo vinile tramite Bluetooth a un altoparlante. Invece, Juke Box E ha un ricevitore Bluetooth integrato. Ciò consente di trasmettere l’audio tramite Bluetooth dal telefono o PC al deck, che funge da ricevitore per gli altoparlanti collegati. Questa caratteristica unica, combinata con uno stadio phono integrato e un amplificatore per alimentare gli altoparlanti, rende Pro-Ject Juke Box E un sistema hi-fi istantaneo. Puoi persino riprodurre la tua raccolta di CD attraverso la line out dedicata!

Bt Turntable Project

Sebbene sia il giradischi più costoso in questo elenco a $ 500, Juke Box E è una soluzione all-in-one per le tue esigenze audio. Basta collegarlo e collegare alcuni altoparlanti ed è pronto per riprodurre tutti i tuoi vinili, CD e flussi digitali. Inoltre, il Juke Box E vanta un design elegante e componenti premium che potrebbero facilmente passare per un’unità molto più costosa. Per anni Pro-Ject si rivolge agli audiofili analogici che hanno elogiato l’azienda per il suo suono robusto. Il Juke Box E segue questa tradizione offrendo agli utenti un’esperienza di ascolto versatile in un piccolo pacchetto.

Quale dei giradischi Bluetooth ti piace di più? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Relazionato: