5 das melhores distros Linux para desenvolvedores e programadores

5 delle migliori distribuzioni Linux per sviluppatori e programmatori

⌛ Reading Time: 7 minutes

Linux è sempre stata una scelta di riferimento per molti programmatori e sviluppatori. La sua personalizzazione, la natura open source e la stabilità sono solo alcune delle tante ragioni. Supporta anche un’ampia raccolta di linguaggi di programmazione, inclusi C, C++, Perl, Ruby, PHP e altri. Questa guida si concentrerà su alcune delle migliori distribuzioni Linux per sviluppatori e programmatori ed evidenzierà le caratteristiche chiave che le rendono ideali per scopi di programmazione/sviluppo.

1. Manjaro

Manjaro è una delle distribuzioni Linux più incentrate su sviluppatori/programmatori. È utilizzato dalla maggior parte degli sviluppatori per lo sviluppo di app e Web come “driver quotidiano” a causa della sua natura semplicistica.,

Manjaro ha tonnellate di funzionalità che lo rendono molto amichevole per programmatori e sviluppatori. Alcuni dei suoi più eccezionali includono:

  • È una delle distribuzioni basate su Arch Linux migliori e più facili da usare. Altre distribuzioni Arch-Linux sono note per essere complicate da installare e personalizzare, mentre Manjaro ha uno dei processi di installazione e della GUI più amichevoli, rendendo la personalizzazione un gioco da ragazzi.
  • Poiché è basato su Arch-Linux, Manjaro è anche molto personalizzabile, il che lo rende molto amichevole per programmatori e sviluppatori che desiderano creare un ambiente di sviluppo personalizzato.
  • Manjaro ha un gestore di pacchetti ben congegnato, che semplifica l’installazione di tutti gli strumenti di sviluppo di cui potresti aver bisogno per essere installato e funzionante in pochissimo tempo.
  • È disponibile in varie edizioni o versioni, tra cui XFCE, GNOME, KDE, minimal NET Edition, un’edizione Webdev (Manjaro Spin dedicata esclusivamente a programmatori e sviluppatori) e una miriade di altre edizioni della community.
  • Grazie ad Arch User Repository, Manjaro offre una serie di strumenti e software di programmazione, supporto hardware stellare, una solida comunità di collaboratori dedicati e aggiornamenti continui.

2. Desktop Ubuntu

Ubuntu è una delle distribuzioni Linux più versatili, il che spiega perché è una delle più utilizzate dagli appassionati di Linux, inclusi i programmatori principianti e professionisti.

Ubuntu

Ubuntu ha una serie di caratteristiche degne di una standing ovation. Le caratteristiche chiave che la rendono una delle migliori distribuzioni Linux per sviluppatori e programmatori sono elencate di seguito:

  • La comunità Ubuntu è una delle sue caratteristiche più importanti perché si traduce in un supporto senza pari: pensa a tutorial, script, FAQ, ecc. La comunità contribuisce costantemente al repository Ubuntu, rendendo più facile trovare risorse di programmazione, software e librerie per il tuo flusso di lavoro . Inoltre, grazie ai PPA guidati dalla comunità, puoi estendere la tua esperienza software.
  • Grazie alla sua libreria completa, gli sviluppatori e i programmatori back e frontend diventano “ga-ga” per Ubuntu grazie al suo impareggiabile supporto per le tecnologie emergenti, tra cui macchine, deep learning e intelligenza artificiale.
  • Un’esperienza coerente è una delle altre caratteristiche principali che rendono Ubuntu una delle migliori distribuzioni di programmazione. L’esperienza coerente del sistema operativo significa che, indipendentemente dal fatto che tu stia lavorando su dispositivi IoT, cloud, server o desktop, avrai la stessa esperienza di interfaccia utente e accesso ai pacchetti software.
  • Ubuntu ha anche uno dei gestori di pacchetti più amichevoli e completi: apt.
  • Ubuntu ha un supporto hardware e software senza precedenti ed è uno degli ambienti di sviluppo più stabili, grazie ai test coinvolti eseguiti dal team di sviluppatori molto dedicato di Canonical.

3. Fedora

Fedora è un’altra distro Linux incentrata sullo sviluppo e sulla programmazione – dice persino sul suo sito Web che crea una piattaforma innovativa, gratuita e open source per hardware, cloud e container che consente agli sviluppatori di software”.

Fedora

Alcune delle caratteristiche chiave che lo rendono molto adatto allo sviluppo o alla programmazione:

  • Anaconda Installer di Fedora è molto ricco di funzionalità. Questo programma di installazione rende la personalizzazione del processo di installazione di Fedora molto intuitiva, soprattutto perché è possibile preinstallare – e, al contrario, disinstallare – vari software e opzioni prima del primo avvio. Questa funzione offre agli sviluppatori molta personalizzazione, rendendo possibile la creazione di un ambiente di programmazione à la carte.
  • Il Portale per sviluppatori Fedora è un’altra caratteristica che aiuta questa distribuzione sponsorizzata da Red Hat a conquistare il cuore di molti sviluppatori. Il portale ospita tonnellate di informazioni utili, incluso come iniziare con strumenti di sviluppo come Docker, Vagrant ed Eclipse, avviare progetti come applicazioni web e da riga di comando e utilizzare i linguaggi di programmazione e i database supportati da Fedora.
  • Grazie alla sua natura guidata dalla comunità, questo sistema operativo all’avanguardia supporta linguaggi di programmazione come .NET, Node.js, PHP, Perl, Python, Ruby, ecc. E database come MariaDB, PostgresSQL, MongoDB e molti altri.
  • Infine, anche se non è una versione continua, puoi aspettarti una nuova versione di Fedora ogni sei mesi, ciascuna con 13 mesi di supporto. Poiché l’aggiornamento di Fedora è semplicissimo, gli sviluppatori possono facilmente aggiornare per accedere agli strumenti e ai repository più recenti.

4. Arch Linux

Sebbene Arch Linux non abbia il processo di installazione più semplice, è il sogno di ogni sviluppatore. Questo perché quasi ogni interazione con esso – installazione di pacchetti, software, repository, ecc. – è un’opportunità per lavorare nel terminale. E come sappiamo, sviluppatori e programmatori amano lavorare nel terminale perché è il modo più sicuro per essere produttivi.

Inoltre, Arch Linux è una delle distribuzioni Linux più amichevoli per lo sviluppo e la programmazione. Di seguito sono elencati i motivi per cui è uno dei migliori.

  • Gli sviluppatori e i programmatori amano personalizzare i loro ambienti di lavoro, qualcosa a cui Arch Linux si appoggia – difficile. Questa distribuzione ha un approccio molto fai-da-te che ti consente di personalizzare quali componenti, strumenti, software, servizi e qualsiasi altra cosa desideri installare o meno, incluso il tuo ambiente desktop preferito. Questa personalizzazione è una delle cose che gli sviluppatori amano di questa distro perché rende più facile costruire un flusso di lavoro di sviluppo agile come vuoi da zero.
  • Dal momento che è una distribuzione incentrata sul fai-da-te, Arch Linux non ha bloatware o software indesiderato, che è uno dei motivi principali per cui gli sviluppatori Linux irriducibili lo preferiscono rispetto ad altre distribuzioni Linux.
  • Arch Linux è una distribuzione a rilascio progressivo, che gli sviluppatori adorano perché significa che mantenere aggiornato il sistema è facile con pochi comandi, grazie al gestore Pacman.

5. Debian

Se Linux fosse un albero, Debian sarebbe un anello sul bordo esterno dell’albero, dal momento che è una delle più vecchie distribuzioni Linux in circolazione.

Debian Logo Dev

Oltre ad essere una delle distribuzioni Linux più vecchie, Debian ha anche le funzionalità di sviluppo/programmazione elencate di seguito:

  • Debian ha una stabilità senza pari, grazie in parte alla sua età. Inoltre, il Linee guida per il software libero Debian sono molto particolari su quali programmi, strumenti e pacchetti arrivano alla versione stabile. Questa “rigorosità” significa che i pacchetti instabili raramente si fanno strada in Debian, il che annienta l’instabilità del sistema, rendendo Debian una delle distribuzioni di programmazione più stabili: ogni sviluppatore/programmatore sa che pochissime cose sono peggio di un arresto anomalo del sistema a metà del lavoro.
  • Debian ha anche altre due cose chiave da fare. Innanzitutto, ha uno dei elenchi più completi di strumenti di sviluppo, come editor, VIM, emacs, nano, IDE, Eclipse, Netbeans, CodeLite, ecc. In secondo luogo, la comunità Debian è una delle più entusiaste che troverai ovunque. Il Wiki di Debian e sito web è pieno di manuali e tutorial per qualsiasi domanda o problema di programmazione che potresti avere. Inoltre, Debian ha un sistema di tracciamento dei bug facile da usare che rende facile segnalare problemi e ottenere aiuto da altri sviluppatori e dalla comunità.

Domande frequenti

1. Quale distribuzione devo installare?

Nonostante lo schema sopra elencato, potresti comunque trovare difficile navigare nel mare delle distribuzioni Linux e trovare quella giusta per gli sviluppatori. Per evitare problemi con il tuo sistema di base durante lo sviluppo, scegli una distribuzione con elevata stabilità, personalizzazione e popolarità. Questo ti aiuterà a personalizzare e ottenere supporto, se necessario. Le scelte più popolari in questa categoria sono Manjaro e Ubuntu.

2. Quanto sono sicuri i sistemi Linux?

La maggior parte delle distribuzioni Linux si basa molto sul kernel Linux di base, il che le rende molto sicure, se non le più sicure. Questo, però, non significa che non ci siano vulnerabilità per i sistemi Linux, ma rispetto ad altri sistemi, come Windows, non dovrai mai preoccuparti dell’antivirus.

3. Quale software di sviluppo dovrei acquistare?

Linux contiene decine, se non centinaia di migliaia, di pacchetti software. Viene fornito con tutti i principali strumenti di cui avrai bisogno come sviluppatore, incluso il supporto per tutti i principali linguaggi di programmazione e IDE. La cosa buona è che la maggior parte delle distribuzioni Linux ha un repository software che contiene tutto ciò di cui hai bisogno (e non ti serve). Puoi installare facilmente ciò che ti serve con pochi clic.

Avvolgendo

La migliore distribuzione Linux per la programmazione è quella che soddisfa le tue esigenze. Questi sono i criteri principali che dovresti tenere a mente quando decidi quale distribuzione Linux utilizzare. Se non conosci Linux, dai un’occhiata ad alcune delle migliori distribuzioni Linux per principianti.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.