6 pluginuri utile WordPress pentru a vă gestiona mai bine linkurile

6 plugin WordPress utili per gestire meglio i tuoi collegamenti

⌛ Reading Time: 4 minutes

Gestire migliaia di link sul tuo sito WordPress è un incubo se non hai i plugin giusti. I link tendono a rompersi, devi nasconderli, potresti semplicemente voler aggiungere un attributo “nofollow”, o potresti voler controllare quanti clic riceve un link. Fortunatamente, per ciascuna di queste attività ci sono alcuni buoni plugin di WordPress per semplificarti la vita. Eccone sei.

1. Collegamenti esterni facili

Collegamenti esterni facili aiuta molto quando devi gestire link esterni. Puoi scegliere di aprire i link esterni in una nuova scheda o in quella corrente, aggiungere “nofollow”, aggiungere un attributo del titolo o scegliere target = “_ blank” per i link di commento e per i link esterni negli estratti. Puoi anche utilizzare le whitelist dei domini per impostare proprietà diverse per i collegamenti a un determinato dominio.

2. Urlink – Links Manager e Blogroll

Per un sito WordPress con tonnellate di link, Urlink è un dovere. Questo plugin aiuta a mettere i collegamenti sotto controllo. È possibile raggruppare i collegamenti per categorie e / o tag, ottenere una miniatura del collegamento e il numero di visite per ogni collegamento e ordinare i collegamenti in ordine crescente / decrescente. Puoi anche impostare reindirizzamenti per ogni link, nonché scegliere se si apre in una scheda nuova o corrente.

wp-links-plugins-urlinks

3. Collegamenti semplici

Collegamenti semplici è un successore dell’ormai deprecato WordPress Links Manager. Se hai utilizzato WordPress Links Manager, puoi importare i tuoi link in Simple Links. Con Simple Links puoi ordinare i tuoi link con il drag and drop. Puoi anche creare codici brevi, inclusi codici brevi visivi.

wp-links-plugins-03-simple-links

4. Collegamenti con tag automatici

Se stai utilizzando i tag sul tuo blog, Collegamenti tag automatici è un plugin molto utile. Con esso puoi trasformare automaticamente un tag nel contenuto in un collegamento ipertestuale. Ovviamente, se un tag è popolare e lo usi frequentemente, questo creerà troppi collegamenti ipertestuali. Per evitare ciò, puoi impostare la soglia e il limite dei tag in un singolo post, nonché il conteggio minimo e massimo dei link dei tag. Puoi anche scegliere un colore personalizzato per i tuoi link.

wp-links-plugins-auto-tag-links

5. Linker

Linker è un plugin molto utile se hai bisogno del cloaking dei link e delle statistiche sui link. Con esso puoi creare collegamenti brevi, gestire reindirizzamenti 301 e tenere traccia del numero di visite ottenute da ciascun collegamento. È particolarmente utile per il cloaking dei link di affiliazione perché nasconde il link effettivo e fornisce statistiche sulla popolarità di un link.

wp-links-plugins-05-linker

6. Controllo collegamenti interrotti

Un aspetto della gestione dei collegamenti di cui non dovreste dimenticare è il controllo dei collegamenti interrotti. Il miglior plugin per questo scopo è Controllo collegamenti interrotti. Verifica la presenza di collegamenti interrotti ovunque: nei post, nelle pagine, nei commenti, nel blogroll e persino nei campi personalizzati (se lo desideri). Quando viene trovato un collegamento interrotto, ricevi una notifica. Oltre a Broken Link Checker, ci sono altri controlli di link interrotti che potresti voler dare un’occhiata, ma fondamentalmente questo plugin è il migliore per il lavoro.

wp-links-plugins-06-broken-link-checker

Ci sono molti altri plugin di collegamento WordPress che non ho incluso. Alcuni di essi sono attivi, mentre altri sono ufficialmente deprecati o non vengono aggiornati da anni. Sebbene alcuni dei plugin che non sono stati aggiornati per due o più anni potrebbero ancora funzionare, non consiglierei di utilizzarli su un sito live. Se non vedi l’ora di provarli, fallo su un sito di prova. Se non ci sono conflitti, potresti installarli anche su un sito live, ma a mio parere eseguire un plug-in non mantenuto è un rischio troppo grande.