9 JavaScript/Node.js One-Liner che dovresti conoscere

9 JavaScript/Node.js One-Liner che dovresti conoscere
⌛ Reading Time: 6 minutes

Man mano che il Web e le applicazioni diventano più complessi, JavaScript e Node.js stanno diventando sempre più requisiti comuni nel repertorio di uno sviluppatore. Per migliorare il tuo code-foo e ridurre al minimo i mal di testa che incontri, puoi definire alcune funzioni all’inizio del tuo codice che svolgono rapidamente attività semplici.

Nota che Javascript non è lo stesso di Java. Scopri le differenze qui.

1. Mescolare i valori in una matrice

Proprio come mischiare un mazzo di carte, puoi anche mischiare i valori in un array tutte le volte che vuoi in JavaScript con questo one-liner:

Mantenendo l’analogia con il mazzo di carte, ecco come sarebbe se volessi mischiare 52 valori:

Il codice dovrebbe rivelare valori confusi casualmente nell’output della console.

2. Verifica se una data è in un fine settimana o in un giorno feriale

Utilizzando un semplice operando resto, puoi facilmente verificare se un giorno cade in un fine settimana in JavaScript:

Se vuoi cambiarlo per verificare se il giorno in questione cade in un giorno feriale, basta invertire l’ultimo confronto:

Nel codice seguente, controllo se oggi è un fine settimana:

In alternativa alla definizione di separato isWeekday o isWeekend variabili, puoi semplicemente usare il NOT operando mentre esprime un if-then-else istruzione per una delle due variabili in questo modo:

Fine settimana Javascript

3. Taglia un numero a un punto decimale specifico

L’output che offri ai tuoi utenti deve essere il più semplice possibile e nulla rende il tuo sito o la tua app più sgradevole che vedere un’enorme stringa di numeri confusa. Per tagliare i punti decimali meno significativi in ​​un numero e mostrarlo in questo modo all’utente, prendi questa elegante definizione:

Per verificarlo, definisco un valore numerico con una quantità ridicola di cifre decimali e chiamo questa funzione rapida per tagliarlo a due cifre decimali.

Il risultato dovrebbe essere meno di un pugno nell’occhio.

Decimali Javascript

4. Converti le temperature

In JavaScript non esiste un modo standardizzato per convertire tra Celsius in Fahrenheit, ma con due semplici battute, puoi creare il tuo standard.

Per Celsius a Fahrenheit:

E per Fahrenheit a Celsius:

Nella mia città la temperatura è di -2 gradi Celsius. Usando la conversione da Celsius a Fahrenheit di una riga, possiamo scoprire cosa significa per qualcuno che vive negli Stati Uniti:

Tale espressione produce una temperatura di 28,4 gradi Fahrenheit.

Javascript temperatura

5. Controlla se qualcuno sta usando la modalità oscura

Se desideri che il contenuto visualizzato rispetti la combinazione di colori della persona che utilizza il codice, JavaScript include un modo per rilevare se qualcuno sta utilizzando la modalità oscura in modo da poter regolare i colori di conseguenza. Il metodo è un po’ contorto da scrivere, ma puoi abbreviarlo usando questa riga:

Ecco un esempio di controllo che utilizza questa variabile:

Nota che questo codice funziona solo in JavaScript per i browser. Node.js non implementa il supporto per window.

6. Ottieni la media di una matrice di numeri

Quando si ha a che fare con i set di dati, JavaScript ha una pratica funzione collegata agli array che ti consente di eseguire l’aritmetica necessaria per ottenere la somma totale di tutti i valori di una particolare tabella, quindi dividere questi numeri per la lunghezza della tabella. Per farlo elegantemente in una riga di codice, devi solo fare questo:

Qui creo un set di dati e pompo la media di tutti i suoi valori attraverso la console:

Usando questo codice, il tuo output dovrebbe essere 409.125.

Javascript medio

7. Genera un UUID

Se desideri raccogliere statistiche e dati dalle persone che utilizzano la tua applicazione (ad esempio, generando un cookie), uno dei modi migliori per farlo senza essere invasivo è generare un identificatore univoco universale (UUID). JavaScript non include un modo semplice per generare UUID conformi a RFC4122 (sebbene Node.js abbia il uuid pacchetto npm che fornisce questa funzionalità pronta all’uso).

In JS, puoi far apparire un UUID appena coniato per i tuoi utenti con questa espressione di una riga:

Qui, provo l’output:

Uuid Javascript

8. Ottieni il numero di giorni tra due date

Quando determini l’età di un determinato valore (come l’account di un utente), dovrai calcolare il numero di giorni trascorsi da un certo punto. Ecco un semplice one-liner che lo fa:

Per un caso d’uso di esempio, facciamo finta di valutare l’età di un utente che ha creato il proprio account il 28 dicembre 2012 e utilizziamo questa dichiarazione per ottenere il numero di giorni tra quella data e oggi:

Al momento della stesura di questo, ciò dovrebbe produrre un risultato di 3298 giorni.

Giorni di Javascript

9. Genera un numero casuale all’interno di un intervallo

A volte, non è sufficiente generare solo un numero casuale. Potrebbe essere necessario limitare le condizioni con cui viene generato. Con questo one-liner, genererai numeri entro un determinato intervallo specificato:

Testarlo dovrebbe essere facile:

Javascript intervallo casuale

Domande frequenti

1. Perché utilizzare gli UUID nei cookie?

Poiché i cookie sono per loro stessa natura intrusivi e occupano spazio sul computer dell’utente, è necessario cercare di essere il più efficiente e non invasivo possibile quando si utilizzano questi strumenti per raccogliere dati. L’uso di un UUID offre un duplice vantaggio. Innanzitutto, riduce al minimo lo spazio occupato sull’archiviazione basata su client poiché l’identificatore è lungo solo 128 bit. In secondo luogo, dipende da eventuali dati personali appartenenti all’utente.

2. Ricevo un errore “finestra non definita” in Node.js durante il rilevamento della modalità oscura. Cosa devo fare?

Node.js non può effettuare chiamate ai moduli lato client perché non ha la stessa relazione intrinseca client-server di JavaScript. Il rilevamento della modalità oscura in una riga in questo articolo è pensato specificamente per JavaScript basato su browser.

3. Questo codice è universale per tutti i browser?

Il codice JavaScript utilizza un interprete che dovrebbe funzionare universalmente. Sebbene in teoria funzioni su tutti i browser, il modo in cui interpretano il codice potrebbe differire leggermente, specialmente con software molto vecchi. Nel caso di tutti gli one-liner espressi qui, dovrebbero restituire tutti gli stessi risultati indipendentemente dal browser su cui l’utente esegue il codice. Tieni presente, tuttavia, che alcune funzionalità che utilizzi in JavaScript in generale potrebbero non funzionare su browser come Pale Moon, Internet Explorer o versioni dei primi anni 2000 di browser attualmente sviluppati attivamente.

Credito immagine: Vista laterale di profilo del bel ragazzo barbuto di 123RF

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.