Alcune stampanti hanno causato un BSOD dopo l'aggiornamento di Windows 10

Alcune stampanti hanno causato un BSOD dopo l’aggiornamento di Windows 10

Se hai installato l’ultimo aggiornamento di Windows 10, potresti essere molto frustrato in questo momento. Stai fissando un BSOD (schermata blu della morte) in questo momento? Ci sono rapporti che alcune stampanti hanno causato un BSOD dopo l’installazione dell’aggiornamento di Windows 10.

BSOD causato dalle stampanti

Windows più recente è stato il primo a segnalare il problema. Kyocera, Ricoh e Zebra le stampanti stanno causando questi arresti anomali. Quando un file viene inviato a una delle stampanti, il PC andrà in crash e l’utente riceverà un BSOD. Verrà visualizzato il codice di errore di “APC_INDEX_MISMATCH per win32kfull.sys”.

Di solito, questo particolare codice è indicativo di hardware o driver non compatibili. Ma sai che la tua stampante è compatibile e se non c’è stato un nuovo driver, potresti lasciarti perplesso.

L’aggiornamento di Windows 10 (KB 5000802) fa sì che Windows reagisca come se i driver della stampante non fossero installati o collegati. Si spera che tu abbia salvato il tuo Word, Blocco note o altro documento subito prima di provare a stampare. Altrimenti, rimarrai ancora più frustrato quando otterrai quel BSOD.

Questo aggiornamento di Windows 10 interessa varie versioni di Windows, sia client che server. Microsoft è a conoscenza del fatto che le stampanti causano un BSOD. Tuttavia, a questo punto, non è stata rilasciata alcuna correzione.

“Al momento stiamo indagando e forniremo un aggiornamento quando saranno disponibili ulteriori informazioni”, si legge nella pagina di supporto di Microsoft.

Possibili correzioni per il BSOD

È stata pubblicata una correzione da un dipendente Microsoft sul subreddit SysAdmin. Questa correzione ti consentirà di abilitare la stampa diretta e di utilizzare Application Compatibility Toolkit.

Le stampanti hanno causato la tastiera Bsod

Un ulteriore problema è che l’aggiornamento KB 5000802 include gli aggiornamenti di sicurezza necessari. Certamente, un’opzione praticabile sarebbe tornare a una versione precedente di Windows 10, ma ciò lascia la tua macchina a rischio.

È sicuramente un problema frustrante e non quello con cui vuoi avere a che fare durante il fine settimana. Peggio ancora, potresti ancora lavorare da casa, quindi non permetterti il ​​lusso di andare alla scrivania del tuo collega per prendere in prestito il PC e / o la stampante.

Si spera che avrà una soluzione rapida da parte di Microsoft e non porterà a problemi di vecchia data. Questo è stato il caso di un aggiornamento nel 2019. Ha causato problemi con i browser basati su Chromium. Entro lo scorso maggio, stava ancora causando problemi. Microsoft ha rilasciato una patch, ma ciò ha causato l’eliminazione dei file senza preavviso. Chiaramente, l’azienda stava andando nella direzione sbagliata.

Potresti anche provare altre correzioni per vedere se aiuteranno, nel caso in cui la tua situazione non sia correlata al recente problema in cui le stampanti hanno causato il BSOD. Ma se la tua situazione è correlata al recente arresto anomalo dell’aggiornamento di Windows 10, potresti dover solo attendere la correzione di Microsoft.