Anteprima per sviluppatori Android M: caratteristiche e revisione

Android M Developer Preview: Funktionen und Überprüfung
⏱️ 6 min read

Durante il Google I / O 2014, Google ha rilasciato alla community Android L Developer Review per consentire agli sviluppatori di testare le proprie app sulla nuova versione di Android. Android L è stato successivamente rilasciato come Android Lollipop al grande pubblico. In Google I / O quest’anno, Google ha rilasciato in modo simile la prossima versione di Android Developer Preview – Android M – alla comunità. L’ho provato nell’ultima settimana. Vediamo come sta prendendo forma la prossima versione di Android.

Interfaccia

Android M, al momento, sembra meno un salto drammatico e più un aggiornamento necessario.

Le versioni precedenti di Android – Gingerbread to Ice Cream Sandwich, Jelly Bean a KitKat, persino KitKat a Lollipop – tutte hanno segnato importanti miglioramenti nell’interfaccia e nella funzionalità. Lollipop per Android M, tuttavia, sembra più un aggiornamento a Lollipop che il prossimo grande passo in avanti. Per la maggior parte, se sei abituato a utilizzare Android di serie, eseguire Android M non sembrerà affatto diverso, specialmente se proviene da Lollipop. La maggior parte delle cose funziona ancora come sempre, le tue app Android preferite non tendono a perdere la compatibilità con le versioni future di Android e così via.

M ha una moltitudine di cambiamenti, tuttavia, e inizieremo coprendo quelli più evidenti.

androidm-appdrawer

Il cassetto delle app è stato rinnovato rispetto al tradizionale scorrimento laterale di Android. Ora scorri su e giù per trovare le tue app, con le tue quattro app più utilizzate nella parte superiore dello schermo appena sotto una barra di ricerca per le tue app, simile al menu Start di Windows. Le revisioni dell’interfaccia come questa sono per lo più una questione di opinione, ma per me trovo lo scorrimento verticale molto più scomodo di prima e preferisco scorrere tra le diverse schermate delle app in ordine alfabetico. Trovare l’app esatta che desidero richiede un po ‘più di tempo e impegno e, per uno smartphone, penso che l’esperienza dell’utente dovrebbe essere più incline a renderla più semplice. Per la versione finale di Android M, spero piuttosto che aggiungano un’opzione per tornare al vecchio cassetto delle app per i conservatori ostinati come me che preferiscono mantenere la nostra interfaccia utente coerente.

Aspetto

androidm-themecustomization

Questa è un’altra area in cui Android M sembra più un’iterazione su Lollipop che una vera evoluzione. Mentre le opzioni sviluppatore in Impostazioni offrono la personalizzazione del tema (qualcosa che spero sia ampliato oltre i semplici temi Chiaro e Scuro), per la maggior parte, l’estetica di Android M è tutta quella tradizionale di Android e Lollipop. A differenza di Lollipop, nelle app di Google non è prevista alcuna revisione del design. Material Design è ancora il prossimo grande passo e rimane presente in Google Now e in altre app di Google.

androidm-materialdesign

Il Material Design è già abbastanza solido, quindi dubito che ci saranno grandi cambiamenti. Eventuali modifiche da apportare in futuro saranno probabilmente molto minori.

App, funzionalità e personalizzazione

androidm-appinfo

Parte del set di funzionalità di Android M è una migliore gestione della batteria che è più evidente ogni volta che si mette il telefono in modalità di sospensione o si lasciano determinate applicazioni inattive per lunghi periodi di tempo. Questo non dovrebbe essere molto problematico per la maggior parte degli utenti, ma se ti capita di utilizzare determinate applicazioni legacy, come i client di messaggistica istantanea che dovrebbero essere sempre aperti e online, potresti trovarti a imbatterti in alcuni strani problemi. Queste nuove funzionalità della batteria comportano alcuni strani tentativi di risparmio energetico e penso che potrebbe essere la ragione dietro il problema nell’immagine che stai per vedere.

androidm-apppixellated

Noti come alcune di quelle icone delle app siano estremamente pixelate rispetto al resto? Non ho mai riscontrato questo problema nelle versioni precedenti di Android, quindi se dovessi indovinare il motivo, sarebbe destinato a ridurre le prestazioni richieste per mantenere costantemente il rendering della schermata iniziale e dei cassetti delle app. Le nuove funzionalità di risparmio della batteria, stimerei, hanno esteso la durata della batteria del mio telefono di circa due ore, il che è stato molto bello considerando i problemi di durata della batteria che avevo in precedenza.

Le nuove impostazioni dell’app di Android M sono una moltitudine di funzionalità: priorità di notifica, autorizzazioni dell’applicazione e ottimizzazione della batteria. Queste ottimizzazioni della batteria possono causare problemi con le applicazioni meno recenti. Per risolvere il problema, vai su “Batteria” e disabilita l’ottimizzazione della batteria. Tuttavia, questa singola app consumerà più energia di quanto non sarebbe altrimenti. Per la maggior parte, le ottimizzazioni della batteria dovrebbero essere un cambiamento molto gradito e una volta risolti i piccoli bug che ho menzionato (probabilmente dalla versione ufficiale), segnerà un grande passo avanti per la durata della batteria sui telefoni Android.

A parte questo, le autorizzazioni delle applicazioni sono forse la funzionalità più importante aggiunta ad Android M. Ciò significa che app come Facebook vogliono accedere e controllare quasi tutto sul tuo telefono.

androidm-apppermissions

Fortunatamente per te questo comportamento può essere controllato ora. Quindi, se non ti fidi del set di autorizzazioni richieste di un’app, tutto ciò che devi fare è passare alle Impostazioni e disabilitare le funzionalità che non desideri vengano utilizzate dall’app. È importante notare che ciò potrebbe causare problemi in alcune app, soprattutto se tenti di utilizzare le funzionalità che si basano sulle autorizzazioni che hai disabilitato. Per i sostenitori della privacy, questo dovrebbe essere considerato un cambiamento molto gradito.

Per quanto riguarda le nuove app per sfruttare le nuove API di Android M … quelle non sono ancora qui, quindi non posso commentarle. Probabilmente non arriveranno fino al rilascio corretto di Android M, quindi fino ad allora utilizzerai le stesse app e funzionalità che hai utilizzato con Android in passato, ma comunque perfettamente solide.

Conclusione

L’anteprima per sviluppatori di Android M assomiglia molto a Lollipop 2.0. Lollipop aveva lo scopo di migliorare la durata della batteria, ma è stato afflitto da perdite di memoria e consumo della batteria che da allora sono scomparsi da Android M. Il design dei materiali è ancora bello come sempre, e potremmo vedere la personalizzazione avanzata del tema al momento del rilascio corretto.

Anche nel suo stato iniziale, Android M sembra già quello che Lollipop doveva essere, con Material Design tornato a pieno regime, varie ottimizzazioni della durata della batteria e correzioni di bug. Le nuove funzionalità sono piuttosto promettenti: il controllo delle autorizzazioni delle applicazioni e la priorità delle notifiche sono funzionalità meravigliose per gli utenti esperti, aggiungendo funzionalità precedentemente possibili solo con dispositivi rooted e ROM personalizzate.

Ho avuto i miei piccoli fastidi, come con l’App Drawer, ma Android M sarà probabilmente una scelta molto calda una volta completato e rilasciato. Non vedo l’ora di utilizzare la versione finale di Android M.

Fino ad allora, l’anteprima per sviluppatori non offre molti miglioramenti importanti e sembra più un singolo passo avanti che una vera rivoluzione.

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x