Apple Hit with Antitrust Investigation for "Sign in with Apple"

Apple Hit with Antitrust Investigation for “Sign in with Apple”

⌛ Reading Time: 3 minutes

Apple sta affrontando una crescente pressione sulle pratiche dell’App Store. Sta affrontando cause legali da parte degli sviluppatori per la sua insistenza sul fatto che le app utilizzino il suo modello di abbonamento solo sotto il pesante fuoco di Facebook per costringere le app a divulgare le loro pratiche sulla privacy dei dati. È anche coinvolto in un’indagine antitrust dopo ulteriori reclami da parte degli sviluppatori sulla sua opzione “Accedi con Apple”.

“Accedi con Apple”

Per un periodo di tempo, apriresti nuove app iOS e ti troverebbero di fronte a opzioni per accedere con Google e Facebook. Anche Apple e altri sviluppatori volevano partecipare a quell’azione.

A partire da iOS 13, Apple ha iniziato a offrire “Accedi con Apple” (o “Continua con Apple” come nello screenshot fornito di seguito) accanto alle opzioni per accedere con Google, Facebook e altre app. Ci sono alcuni grandi vantaggi nell’usare l’opzione Apple. Uno è l’ovvia facilità di registrazione, in quanto non è necessario digitare l’email e la password.

L’altro vantaggio è che, se lo desideri, Apple maschererà la tua e-mail e fornirà allo sviluppatore un’e-mail di masterizzazione, proteggendo la privacy della tua e-mail. Per ovvie ragioni, gli sviluppatori non sono contenti di questo.

Indagini antitrust

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sta indagando le lamentele degli sviluppatori su “Accedi con Apple”. Dove gli sviluppatori ritengono che l’antitrust entri in gioco è la richiesta di Apple che le app che offrono la possibilità di accedere con Google, Twitter e Facebook debbano anche offrire l’accesso con Apple.

Fonti con cui ha parlato L’informazione ha detto che dopo che gli sviluppatori si sono lamentati lo scorso anno, le autorità di regolamentazione antitrust stanno ora indagando. Stanno prendendo in considerazione il pulsante “Accedi con Apple” e “altre regole dell’App Store che rendono difficile per gli utenti passare a un produttore di dispositivi rivale”.

Apple Antitrust partecipa

Le “altre regole dell’App Store” includono le tariffe addebitate agli sviluppatori e le restrizioni sulla posizione e altri tracciamenti a cui le app predefinite di Apple non sono soggette.

Fred Sainz, portavoce di Apple, ha affermato che l’opzione “Accedi con Apple” offre ai suoi clienti un’alternativa incentrata sulla privacy rispetto alle altre opzioni.

Dove sta adesso

Il Dipartimento di Giustizia sta ancora indagando e non ha ancora deciso se riempirà una causa antitrust contro Apple. Facebook e Google hanno i loro problemi e le loro indagini antitrust. Quelle cause sono già state archiviate.

I regolatori antitrust del sottocomitato antitrust della Camera giudiziaria degli Stati Uniti hanno aperto le loro indagini su Apple lo scorso anno. Si è unito ad altri pesi massimi della tecnologia – Google, Facebook e Amazon – per essere paragonato ai baroni del petrolio e ai magnati delle ferrovie.

Apple Antitrust App Store

Il sottocomitato ha pubblicato un rapporto di 450 pagine. Raccomandava nuove leggi antitrust, sostenendo che Apple aveva il monopolio sulla distribuzione delle app sui suoi dispositivi.

Apple ha anche più indagini antitrust in altri paesi. Sta lavorando per spegnere gli incendi in questo momento, poiché ha anche appena apportato una modifica alla versione beta di iOS 14.5 che renderà gli attacchi zero-click molto meno efficaci.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.