Chrome Update sincronizza il browser con la modalità oscura di Windows

Actualizarea Chrome sincronizează browserul cu modul întunecat Windows
⏱️ 3 min read

Molte persone amano usare le opzioni della modalità oscura nel software per salvare gli occhi dallo sforzo. Sfortunatamente, anche se dici a Windows 10 di utilizzare la modalità oscura, questo non “trasferisce” ad altri software. Ciò significa che sei sempre accecato dal nuovo software mentre cerchi disperatamente l’attivazione della modalità oscura!

Se non ti piace dover attivare e disattivare la modalità oscura in ogni programma che utilizzi, Chrome potrebbe presto renderlo un ricordo del passato. Anche se non si trova ancora nel ramo di aggiornamento del browser principale, un entusiasmante aggiornamento ha raggiunto il ramo beta di Chrome. Questo aggiornamento consente a Chrome di esaminare quali sono le impostazioni della modalità oscura di Windows 10 e di replicarle il più fedelmente possibile all’interno del browser stesso.

Cosa fa l’aggiornamento

chrome-dark-update

L’aggiornamento mostra una nuova funzionalità che Google spera di integrare ulteriormente con Chrome in futuro. Chrome sarà presto in grado di monitorare se l’utente ha la modalità oscura abilitata in Windows 10 o meno. Se vede che l’utente ha attivato la modalità oscura, attiva automaticamente la sua modalità oscura per salvare gli occhi dell’utente.

Anche questo interruttore viene eseguito al volo, il che significa che non è qualcosa che accade solo quando avvii Chrome per la prima volta quel giorno. Monitorerà continuamente le impostazioni di Windows e si aggiornerà ogni volta che rileva che il parametro è cambiato. Questa caratteristica lo rende molto utile per le persone che amano muoversi tra le due modalità durante il giorno.

Cosa potrebbe significare per il futuro

Questa nuova funzionalità di Chrome sembra molto promettente. Qualcosa di piccolo come una modalità oscura attivabile può sembrare banale ora, ma le implicazioni di avere un browser che obbedisce ai desideri del sistema operativo sono piuttosto significative. Se un browser obbedisce alle impostazioni del sistema operativo, consente agli utenti di stabilire un set di regole universale nel sistema operativo utilizzato dal browser.

Ad esempio, immagina se qualcuno non volesse che la sua posizione fosse mostrata a nessun sito web. Possono dire al sistema operativo che non vogliono che utilizzi i suoi servizi di localizzazione. Quindi, quando viene utilizzato Chrome, il browser sente la richiesta del sistema operativo di non tracciare la posizione dell’utente. Chrome non solo smetterà di chiederti se desideri mostrare la tua posizione a un sito, ma informerà anche i siti Web visitati dall’utente che non vogliono che la loro posizione venga mostrata.

chrome-dark-location

Questo potrebbe essere l’inizio di un’esperienza di navigazione che si adatta meglio all’utente che lo sta utilizzando. Invece di impostare manualmente le opzioni in Chrome per eseguire il mirroring del tuo sistema operativo, abilitalo nel sistema operativo e lascia che Chrome faccia il resto!

Anche se il futuro di un browser rispettoso del sistema operativo sembra luminoso, questo aggiornamento avvierà Chrome solo con la semplice funzione modalità oscura. Per il momento è ancora in versione beta, ma Google spera di implementare questo aggiornamento di Chrome sul ramo principale entro il 23 aprile.

I secoli bui

Se preferisci toni più scuri nel tuo software, Chrome mira a semplificarti la vita. Rispettando l’impostazione della modalità oscura del sistema operativo, Chrome si adatterà a ciò che hai impostato in Windows 10. Inoltre, può essere fatto al volo per adattarsi alle impostazioni del sistema operativo in tempo reale.

Pensi che questo sia l’inizio del software che rispetta le impostazioni del sistema operativo? Fateci sapere di seguito.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Potrebbero interessarti anche...