So aktivieren Sie automatische Software-Updates für macOS

Come abilitare gli aggiornamenti automatici del software per macOS

Abilitare gli aggiornamenti automatici è praticamente diventata la norma su ogni sistema operativo, sia che si tratti di Windows, macOS, iOS, Linux, ecc. Abilitare gli aggiornamenti automatici consente al tuo dispositivo di aggiornare tutto il software installato automaticamente in background senza che tu debba preoccuparti di scaricare l’ultima versione versioni del software. Allo stesso modo, se vuoi avere questa funzione sul tuo Mac, puoi semplicemente abilitare gli aggiornamenti automatici del sistema macOS. In questo modo consentirai automaticamente al tuo Mac di scaricare e installare automaticamente sia gli aggiornamenti del sistema macOS che gli aggiornamenti delle app sul tuo Mac.

Punti di nota

La maggior parte di noi ha già gli aggiornamenti automatici abilitati sui nostri smartphone. In rari casi le app potrebbero bloccarsi dopo gli aggiornamenti, ma di solito funzionano tutte bene. Tuttavia, non è esattamente lo stesso su un Mac. La maggior parte delle persone avrà diverse applicazioni aperte in qualsiasi momento sul proprio Mac e gli aggiornamenti automatici in background a volte possono disturbare il corretto funzionamento di queste app. Per questo motivo ti verrà richiesto principalmente di chiudere un’app che potresti utilizzare prima di poter installare un aggiornamento.

Allo stesso modo, esiste la possibilità che un aggiornamento automatico non sia compatibile con il tuo sistema o che l’app inizi a bloccarsi. Per precauzione, è meglio che tu esegua backup regolari del tuo Mac (usando Time Machine) nel caso in cui sia necessario ripristinare una versione precedente del tuo sistema.

Detto questo, segui semplicemente i passaggi descritti di seguito per abilitare gli aggiornamenti automatici per il tuo Mac:

Come abilitare l’aggiornamento automatico per macOS

1. Apri le Preferenze di Sistema sul tuo Mac. Puoi farlo dal Dock o facendo clic sul menu  nel menu in alto a sinistra e selezionando “Preferenze di Sistema”.

2. Seleziona “Aggiornamento software”.

3. Abilita l’opzione “Mantieni automaticamente aggiornato il mio Mac” per abilitare gli aggiornamenti automatici per il tuo macOS.

Gli aggiornamenti automatici di Macos abilitano gli aggiornamenti

Se fai clic su “Avanzate”, otterrai una serie di opzioni sul tipo di aggiornamenti automatici che desideri abilitare. Tutte le opzioni sono spiegate brevemente di seguito.

Opzioni di aggiornamento automatico per Mac

Scarica gli aggiornamenti disponibili in background – Questo è già abilitato per impostazione predefinita su Mac, poiché macOS scarica automaticamente tutti gli aggiornamenti in background e ti fa sapere quando sono disponibili per l’installazione. Se disabiliti questa opzione, ti verrà semplicemente notificato che sono disponibili aggiornamenti. Assicurati solo di non utilizzare i dati del cellulare con questa opzione abilitata, poiché il tuo Mac scaricherà qualsiasi aggiornamento disponibile, il che potrebbe comportare una bolletta telefonica molto elevata.

Installa gli aggiornamenti dell’app e Installa gli aggiornamenti di macOS – Abilitando questa opzione consentirai al tuo Mac non solo di scaricare tutti gli aggiornamenti disponibili, ma anche di installarli automaticamente. Questa opzione non è abilitata per impostazione predefinita.

Installa i file di dati di sistema e gli aggiornamenti di sicurezza – Questa opzione è abilitata per impostazione predefinita. Consente l’installazione degli aggiornamenti di sicurezza critici sul tuo Mac come priorità non appena sono disponibili, quindi è una buona opzione averlo abilitato.

Ricorda che avrai bisogno della tua password di amministratore se desideri abilitare / disabilitare una delle opzioni sopra elencate. Puoi anche scegliere di ritardare gli aggiornamenti del sistema operativo. Inoltre, gli aggiornamenti del sistema operativo possono essere installati anche da macOS a tarda notte quando non si utilizza la macchina. Viene visualizzata un’opzione in una notifica per installare gli aggiornamenti quando si lavora, ma è possibile posticiparla e installare gli aggiornamenti di notte.