Cum se activează TRIM pentru SSD-uri terțe pe Mac

Come abilitare TRIM per SSD di terze parti su Mac

⌛ Reading Time: 3 minutes

Un Solid State Drive (o SSD) è ampiamente considerato il miglior aggiornamento che puoi fare al tuo computer. Gli SSD superano i dischi rigidi meccanici perché non hanno parti mobili. Ciò aumenta notevolmente la velocità di lettura / scrittura. Con gli SSD che diventano sempre più convenienti, l’aggiornamento non è mai stato così facile.

Quindi hai acquistato un SSD e hai clonato il tuo disco rigido esistente. L’hai installato nel tuo computer e tutto si avvia correttamente. Il lavoro è finito, giusto? Se stai usando un Mac, hai ancora un passaggio, abilitando TRIM.

Windows 7 e oltre ha abilitato TRIM per tutti gli SSD; tuttavia, nei Mac TRIM è abilitato solo sugli SSD forniti da Apple. Ciò significa che se scegli di aggiornare il tuo Mac con un’unità a stato solido di terze parti, TRIM non sarà abilitato, riducendo le prestazioni dell’unità.

Prima di OS X 10.10.4, l’abilitazione di TRIM richiedeva all’utente di disabilitare le funzionalità di sicurezza dall’interno del sistema operativo Mac. Al giorno d’oggi Apple ha incluso un modo ufficiale per abilitare TRIM su SSD di terze parti e tutto ciò che è richiesto è un comando rapido da terminale.

Cosa fa TRIM?

Senza entrare troppo nel tecnico, gli SSD scrivono ed eliminano i dati in modo diverso dai dischi rigidi meccanici. Gli SSD utilizzano una memoria flash, simile alla RAM, solo che l’SSD conserva i dati dopo lo spegnimento. Gli SSD memorizzano le informazioni in “blocchi”, mentre i dischi rigidi memorizzano i dati su una piastra magnetica. Per questo motivo, i dischi rigidi possono scrivere informazioni ovunque, ma la piastra deve prima ruotare nella posizione corretta, rallentandola. Gli SSD d’altra parte devono trovare un blocco vuoto su cui scrivere i dati. Man mano che il tuo SSD si riempie nel tempo, questo processo diventa più lento perché sono disponibili meno blocchi vuoti, che richiedono la sovrascrittura dei dati.

trimforce-mac-ssd-diagram

TRIM consente a macOS di sapere quali blocchi di dati non sono più in uso in modo che possano essere eliminati. Ciò significa che quando è necessario scrivere nuovi dati sull’unità, è possibile scrivere su un blocco vuoto invece di sovrascrivere i dati esistenti. Ciò accelera il processo di scrittura e prolunga la durata dell’SSD.

Come abilitare TRIM?

Nota: prima di aumentare il comportamento del sistema operativo, si consiglia di eseguire prima il backup dei dati!

Apple ha aggiunto un comando chiamato trimforce in OS X 10.10.4, consentendo ai proprietari di Mac che utilizzano SSD di terze parti di abilitare TRIM.

1. Apri una nuova finestra di Terminale. Puoi farlo semplicemente cercando “terminale” in Spotlight o andando su “Applicazioni -> Utilità -> Terminale”. Con Terminale aperto, esegui il seguente comando e premi Invio:

Immettere la password dell’amministratore quando richiesto. Apparirà un messaggio di esclusione di responsabilità che ti avvisa di una potenziale perdita di dati e altre cose spaventose. Non spaventarti: questo è il modo in cui Apple evita la responsabilità se qualcosa va storto. Premi “Y” per abilitare trimforce o premi “N” per tornare indietro. Dopo aver confermato la tua scelta, il tuo Mac si riavvierà. Una volta che il tuo Mac si riavvia, TRIM sarà abilitato per tutti gli SSD collegati al tuo Mac.

trimforce-mac-ssd-enable

Come disabilitare TRIM?

Se vuoi disabilitare TRIM per qualsiasi motivo, apri Terminal e inserisci:

Il tuo Mac si riavvierà e TRIM sarà disabilitato.

Segui questi semplici passaggi per abilitare TRIM sull’SSD di terze parti del tuo Mac per migliorare la velocità e aumentare la longevità complessiva dell’unità.