So aktualisieren und aktualisieren Sie Ubuntu offline

Come aggiornare e aggiornare Ubuntu offline

⌛ Reading Time: 3 minutes

Gli aggiornamenti offline non sono molto comuni nel mondo di oggi con la maggior parte dei dispositivi connessi a Internet. Tuttavia, ci sono occasioni in cui possono essere utili e Ubuntu fornisce un modo abbastanza semplice per trasformare un’unità USB in un repository offline.

Questo metodo non è difficile da configurare e funziona con la stessa facilità di un normale aggiornamento online. C’è un problema, però. Avrai bisogno di un computer Ubuntu connesso a Internet per configurare tutto e inviare i pacchetti a quello offline.

Ottieni il pacchetto Apt-Offline

Inizia le cose sulla macchina Ubuntu online. Dovrai installare il pacchetto apt-offline.

Successivamente, avrai bisogno di un’altra copia del pacchetto per la casella offline. Scarica il modulo deb, un mirror di Ubuntu. Metti il ​​pacchetto su un’unità USB per installarlo nella casella offline.

Una volta che hai il pacchetto disponibile sul computer Ubuntu offline, installalo con dpkg.

Crea una firma per il tuo repository

Tutti i repository Ubuntu e Debian utilizzano le firme delle chiavi per verificare l’integrità dei pacchetti. Il tuo repository offline non è diverso. Apt-offline ha uno strumento per creare una firma per te. Eseguilo e imposta la chiave in una posizione che ricorderai.

Scarica i pacchetti

Sei pronto per ottenere tutti i pacchetti per il tuo nuovo repository e scaricarli sull’unità che desideri utilizzare.

Download del repository

Se vuoi raggruppare tutto in un unico grande file zip, il file threads flag ti consente di scaricare da più di un repository Ubuntu alla volta. Questo dovrebbe richiedere del tempo. Sono molti i file che devono essere scaricati. Dovresti anche assicurarti di avere un’unità USB di grandi dimensioni per contenere un intero repository di pacchetti.

Installa i pacchetti sul computer offline

L’unica cosa che ti resta da fare è abilitare il tuo nuovo repository sul computer offline. Inserisci l’unità nel computer, quindi esegui il seguente comando:

Apt abiliterà il nuovo repository sul tuo sistema. Quando inizi a utilizzare Apt o installi pacchetti, il tuo computer li estrae dalla nuova sorgente locale. Mentre continui ad aggiornare il computer offline, puoi ripetere i passaggi per scaricare i pacchetti e installarli sul PC Ubuntu offline.

Questo sistema può sembrare più scomodo e macchinoso dei normali aggiornamenti online, ma funziona abbastanza bene. Ti offre l’opportunità di controllare il tuo sistema e lo gestisce ancora con gli stessi strumenti a cui sei abituato. Sei anche pienamente in grado di utilizzare la stessa unità e lo stesso repository su più macchine offline, rendendolo un metodo sorprendentemente efficiente per l’aggiornamento dei computer offline. Ovviamente, se i computer si trovano su una rete locale, puoi sempre sostituire l’archivio collegato alla rete per l’USB e aumentare davvero la tua efficienza.