Come avviare Raspberry Pi 4 da USB

Come avviare Raspberry Pi 4 da USB

⌛ Reading Time: 5 minutes

Per impostazione predefinita, il tuo Raspberry Pi si avvia dalla scheda SD che contiene il sistema operativo. Qui mostreremo come abbandonare la scheda microSD e avviare il tuo Raspberry Pi 4 da USB direttamente da un’unità SSD esterna.

Perché dovresti abbandonare lo spazio di archiviazione microSD

Sebbene la soluzione di archiviazione microSD sia adeguata per la maggior parte dei piccoli progetti e semplici applicazioni IoT, non è ottimale quando Raspberry Pi 4 viene utilizzato come un computer in piena regola. A parte l’ovvia differenza di velocità tra un SSD e una scheda microSD, quest’ultima emerge rapidamente come l’anello debole nelle applicazioni che richiedono frequenti scritture sul file system.

Sebbene sia la scheda SD che l’SSD facciano uso della memoria flash NAND, non sono la stessa cosa. Le celle flash NAND in una scheda microSD possono essere sovrascritte solo un numero finito di volte e le frequenti scritture sul file system consumeranno molto rapidamente la memoria microSD.

Un moderno SSD, d’altra parte, impiega un sofisticato processore integrato per eseguire routine di livellamento automatico dell’usura. Ciò impedisce l’usura irregolare dei moduli flash NAND. Gli SSD hanno anche una gamma più ampia di questi moduli flash per distribuire scarsamente le scritture. Questo li rende migliori nel resistere all’usura delle frequenti scritture su disco rispetto allo storage microSD.

L’avvio da un SSD non è semplice

Poiché il Pi 4 non è dotato di un connettore SATA o m.2 integrato, la porta USB 3.0 è l’unico modo per collegare un SSD da 2,5 pollici o m.2. Anche l’avvio del Pi 4 da USB richiede l’aggiornamento del firmware. Fare scherzi con la EEPROM del dispositivo è un affare rischioso, quindi assicurati che il tuo Pi 4 non perda improvvisamente potenza durante il processo.

Inoltre, non tutti gli adattatori da USB 3.0 a SATA / m.2 funzionano bene con il Pi 4 in questo frangente. La fondazione Raspberry Pi sta lavorando per far funzionare in modo affidabile l’avvio USB con tutti i contenitori SSD da USB a SATA, ma non si sa quando la funzionalità verrà integrata in una futura versione ufficiale del sistema operativo Raspberry Pi. Fino ad allora, avviare in modo affidabile tramite un SSD è una questione di trovare la giusta custodia USB esterna. Ma anche se la tua combinazione SSD o contenitore USB non funziona, l’avvio tramite un’unità flash USB 3.0 veloce e compatta, come il Samsung Fit, è comunque migliore della scheda microSD più lenta.

Iniziare

Prima di acquistare un nuovo contenitore SSD da 2,5 pollici, assicurati che supporti UASP (USB Attached SCSI Protocol). Questo nuovo protocollo utilizza un set di comandi SCSI più veloce e sfrutta le meraviglie della comunicazione parallela tramite Native Command Queuing per migliorare notevolmente le velocità di trasferimento.

Avvio Ssd USB Raspberry Pi 4 04

Ecco cosa ti serve per questo sforzo:

  1. Raspberry Pi 4
  2. Scheda microSD esistente con sistema operativo Raspberry Pi installato
  3. SSD con custodia USB 3.0. È inoltre necessario un contenitore per unità USB da 2,5 pollici.
  4. Connettività Internet per firmware e aggiornamenti di sistema

Come avviare Raspberry Pi 4 da USB

1. Avvia il tuo Pi dalla scheda microSD.

2. Una volta raggiunto il desktop, apri il terminale e digita i seguenti comandi per aggiornare la distribuzione.

3. Con il sistema operativo aggiornato, il sistema deve essere predisposto per ricevere l’ultimo aggiornamento stabile del firmware. Ciò richiede la modifica di un file di configurazione del sistema specifico.

Avvio Ssd USB Raspberry Pi 4 05

4. Il valore predefinito di FIRMWARE_RELEASE_STATUS il parametro è “critico”, che deve essere modificato in “stabile” per installare il firmware più recente. stampa Ctrl + O per confermare le modifiche al file e poi Ctrl + X uscire.

5. Aggiorna il firmware con il seguente comando per abilitare il nuovo bootloader.

Avvio Ssd USB Raspberry Pi 4 06

6. Dopo che l’aggiornamento è stato completato correttamente, riavvia il tuo Raspberry Pi 4.

7. Verificare se l’aggiornamento è andato a buon fine digitando il seguente comando nel terminale.

Verrà visualizzato l’ultimo aggiornamento del firmware. Dovrebbe essere la versione del 15 giugno 2020 o successiva affinché la funzione di avvio USB funzioni correttamente. L’ultima versione stabile del bootloader al momento della stesura di questo articolo era il 16 luglio 2020.

Avvio SSD USB Raspberry Pi 4 07

8. Successivamente, clona la tua scheda microSD sull’SSD che intendi utilizzare come nuovo dispositivo di avvio. È meglio farlo con l’applicazione “SD Card Copier” che si trova nella sezione Accessori della GUI del sistema operativo Raspberry Pi.

9. Spegni il Raspberry Pi 4, rimuovi la scheda microSD e collega l’unità di avvio USB.

10. Alimentare nuovamente il Pi 4 e attendere pazientemente che il sistema operativo si avvii dall’unità USB. Se vedi la schermata qui sotto, congratulazioni, perché sei riuscito ad avviare con successo il tuo Raspberry Pi 4 da un supporto di archiviazione veloce collegato tramite la porta USB.

Avvio Ssd USB Raspberry Pi 4 03

Conclusione

Il Raspberry Pi 4 può essere un dispositivo potente se puoi sbloccare il suo potenziale. Passando a SSD, puoi facilmente ottenere un aumento delle prestazioni e usarlo per operazioni più intense, come eseguire un server web o un server Minecraft.

Relazionato: