Come cambiare gli agenti utente nei browser Chrome, Firefox e Edge

So ändern Sie Benutzeragenten in Chrome-, Firefox- und Edge-Browsern
⏱️ 4 min read

Quando si accede a una pagina Web, la risposta del server dipenderà da una serie di fattori. Verrà controllato il sistema operativo in uso (Windows, Linux, Mac o Mobile) insieme al browser (Firefox, Chrome, Safari e simili) e possibilmente l’architettura del sistema (x86, x64, ecc.) Questi elementi aiutano gli sviluppatori web a ottimizzare le loro pagine e sono una parte vitale dell’esperienza web moderna.

Questo viene fatto leggendo l ‘”agente utente” all’interno del browser. Un agente utente è un po ‘come una carta d’identità. Consente ai siti di determinare dettagli specifici, il che a sua volta altera il modo in cui la pagina viene offerta all’utente. Un browser che segnala di provenire da un dispositivo mobile avrà un sito diverso da quello desktop. Ad esempio, i menu saranno più facili da toccare e leggere e il testo sarà più ridotto e leggibile.

Normalmente, gli utenti sono ignari dello scambio di dati dell’agente utente del browser; ci sono, tuttavia, modi in cui utenti e sviluppatori possono cambiare il programma utente per testare per piattaforme diverse o semplicemente per mascherare il loro ID browser.

Nota: questo non è la stessa cosa che essere anonimi o invisibili su Internet. I browser hanno un’impronta digitale che può aiutare a identificare in modo univoco gli utenti con il programma utente come uno di questi fattori.

Come cambiare l’agente utente in Edge

Ci sono una serie di plugin e componenti aggiuntivi per tutti i principali browser per modificare l’agente utente; tuttavia, può essere ottenuto dall’interno del browser stesso.

Quando si utilizza Edge, aprire una pagina e premere il pulsante F12 chiave per accedere alle impostazioni dello sviluppatore.

Seleziona la scheda “Emulazione” e cerca l ‘”Elenco di stringhe dell’agente utente”. Qui puoi scegliere di fare in modo che Edge imiti il ​​browser di tua scelta. La pagina si aggiornerà in tempo reale in modo da poter testare facilmente.

Come cambiare l’agente utente in Chrome

Proprio come con Edge, Chrome ha una modifica dell’agente utente all’interno delle impostazioni dello sviluppatore, sebbene l’accesso sia molto più complicato.

Apri il browser e fai clic sul pulsante del menu nell’angolo in alto a destra. Da lì fai clic su “Strumenti” e quindi su “Opzioni sviluppatore”. Puoi anche accedervi facilmente tramite la combinazione di tasti di Ctrl + Cambio +io.

Quando si apre la finestra degli strumenti per sviluppatori, seleziona Rete, quindi seleziona il menu, che avrà l’aspetto di tre punti verticali. In questo menu a discesa, scegli più strumenti e Condizioni di rete. Come puoi vedere di seguito, ci sarà un’opzione per cambiare l’agente utente deselezionando la casella “Seleziona automaticamente”.

chrome-useragent-min

Come con Edge, questo sarà limitato alla scheda e solo mentre la finestra delle opzioni sviluppatore è aperta.

Come cambiare l’agente utente in Firefox

Firefox condivide anche la possibilità di cambiare l’agente utente. Apri una finestra del browser e digita about:config all’interno della barra degli indirizzi. Apparirà un avviso, ma è abbastanza sicuro procedere, a condizione di non modificare le impostazioni o i flag senza la dovuta cura e attenzione.

All’interno della casella di ricerca, trova quanto segue:

Se non hai il valore “general.useragent.overridepreference”, crealo tu stesso. Fare clic con il tasto destro sulla pagina about: config e andare su “New -> String” nel menu contestuale. Assegna alla nuova stringa il nome “general.useragent.overridepreference” e premi Invio per salvare.

firefox-useragent-min

Ora inserisci i seguenti valori in base alle tue preferenze.

Chrome su Linux:

Microsoft Edge:

Internet Explorer:

Ovviamente puoi trovare altri programmi utente online e usarli.

Quali altre opzioni ci sono?

Se non ti piace l’idea di modificare le impostazioni di un browser, allora ci sono alcuni componenti aggiuntivi ed estensioni che faranno il lavoro per te. Questi variano tra i browser, ma ne evidenzierò due che funzionano bene per Chrome e Firefox.

In primo luogo, per Chrome c’è Switcher agente utente. Non solo funziona bene, è di proprietà e gestito da Google stesso, quindi puoi essere certo che sia sicuro.

Per Firefox, normalmente consiglierei il Switcher agente utente di Chris Pederick. Sfortunatamente, non è stato aggiornato dallo sviluppatore per Firefox Quantum. Pertanto, anche un altro componente aggiuntivo che ho trovato aveva lo stesso nome, Switcher agente utente, ma da Linder. Le recensioni sembrano per lo più positive, ma non posso garantire l’accuratezza dell’addon in quanto non l’ho usato. Attualmente, al momento della stesura di questo articolo, è un’estensione in primo piano di Firefox, quindi potrebbe mettere a tacere alcune preoccupazioni che gli utenti potrebbero avere.

Cambiare lo user agent è un buon strumento da usare, soprattutto se sei uno sviluppatore web. Facci sapere nella sezione commenti se cambi il tuo e perché.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Potrebbero interessarti anche...

Font Resize
Contrast