Come correggere l'errore "Scratch Disks are full" in Photoshop

Come correggere l’errore “Scratch Disks are full” in Photoshop

⌛ Reading Time: 7 minutes

Indipendentemente dal software utilizzato, si verificheranno errori. Alcuni possono essere difficili da diagnosticare e risolvere, mentre altri sono più semplici. Per questo post, esaminiamo l’errore “Scratch Disks Are Full” in Photoshop.

Che cos’è un disco di memoria virtuale?

Un disco di memoria virtuale è uno spazio su disco rigido che viene temporaneamente allocato a una determinata applicazione in esecuzione per memorizzare i dati di transizione. Puoi pensarlo come “over-spill” per la tua RAM. Sebbene dipenda dal programma stesso, Photoshop utilizza il disco di memoria virtuale per memorizzare parti dei tuoi documenti e il pannello della cronologia. Per impostazione predefinita, Photoshop utilizza lo stesso disco rigido del sistema operativo.

Quando viene visualizzato l’errore “Scratch Disks Are Full”, significa che il disco di memoria virtuale assegnato è completamente pieno o (più probabilmente) vicino alla capacità. Pertanto, ci sono alcuni metodi che puoi eseguire per risolvere il problema.

Come risolvere l’errore “Scratch Disks are full” in Photoshop

I metodi seguenti non sono in un ordine particolare e non sono esclusivi l’uno dell’altro. Pertanto, puoi passare a qualsiasi metodo e iniziare da lì e persino combinarlo con uno degli altri nell’elenco.

1. Fai spazio sul tuo disco rigido principale

Se il disco rigido è pieno indipendentemente dal motivo, l’approccio logico è eliminare alcuni file. In effetti, Photoshop mostrerà spesso l’errore “Scratch Disks are Full”, prima il disco rigido è al 100% della capacità.

Questo perché è ottimale lasciare circa il 10-20 percento di spazio sul disco, indipendentemente dai programmi che stai utilizzando. In effetti, Adobe consiglia di lasciare 20 GB liberi quando si utilizza Photoshop. Questo può sembrare molto, ma i tuoi dischi di memoria virtuale spesso contengono parti di progetti e dati di cronologia, quindi anche 20 GB possono esaurirsi velocemente.

Ci sono due approcci da adottare qui per fare più spazio:

  • Elimina i file dal disco di memoria virtuale.
  • Sposta i file dal disco di memoria virtuale in un altro posto.

Indipendentemente dal metodo scelto, vale la pena notare alcune pratiche tipiche per qualsiasi lavoro che comporti un uso intenso del disco rigido. Questo vale per la fotografia, la progettazione grafica, la musica e altre attività simili:

  • Utilizzare un disco rigido separato per i file di sistema e di programma o almeno partizionare una singola unità.
  • Mantieni un disco rigido “funzionante” più piccolo (o partizione) che ti consenta di eseguire un singolo progetto. In questo modo, una volta terminato, puoi migrare l’intero progetto.
  • Implementa una strategia di archiviazione per il tuo lavoro complessivo. Ad esempio, potresti avere una partizione per un progetto, uno spazio di archiviazione per i compiti correnti del cliente o della scuola su un’altra partizione e uno spazio di archiviazione basato su cloud per progetti vecchi e completati.

Per gli utenti macOS, è disponibile un pannello di gestione dell’archiviazione dedicato per recuperare spazio libero sul disco rigido.

Ci sono alcune belle funzionalità qui, come la sezione Riduci il disordine che ti consente di filtrare il tuo disco rigido in diversi modi.

Il browser di file macOS.

Puoi anche implementare l’ottimizzazione automatica, che manterrà solo i file più recenti che utilizzi sul tuo computer.

Windows ha un pannello simile: Pulitura disco.

Schermata Pulitura disco di Windows.

Questo è un pannello più semplice che ti consente di vedere le dimensioni di un gruppo specifico di cartelle, quindi svuotarle se necessario.

2. Ottimizza lo spazio su disco

Hai modi limitati per influenzare la dimensione del tuo disco di memoria virtuale all’interno di Photoshop, sebbene sia un’opzione utile per “estrarre” piccoli volumi di archiviazione. Puoi farlo attraverso la schermata “Preferenze -> Gestione file”.

Per macOS, vai su “Photoshop -> Preferenze -> Gestione file” nella barra degli strumenti in alto.

Il collegamento Gestione file su macOS.

Per Windows, è in “Modifica -> Preferenze -> Gestione file”

Il collegamento Gestione file su Windows.

Qui, trova l’opzione “Salva automaticamente le informazioni di ripristino ogni…” e scegli un tempo più lungo. In alternativa, puoi disattivarlo utilizzando la casella di controllo.

Le opzioni Salva Recupero.

Lo svantaggio qui è che avrai meno protezione contro un inevitabile crash a metà del progetto. Anche così, è un modo per evitare che l’unità si riempia e causi l’errore “Scratch Disks Are Full”.

Puoi anche limitare il numero di stati della cronologia salvati dal tuo sistema. Per fare ciò, vai al pannello “Preferenze -> Prestazioni”.

Il pannello Prestazioni.

Nella sezione “Cronologia e cache”, cerca il valore “Stati cronologia”. Puoi cambiare questo valore qui in qualcosa di più basso (o più alto se lo desideri).

Opzioni degli stati della cronologia di Photoshop.

Ovviamente, valori più bassi significheranno utilizzare meno spazio per archiviare le informazioni a rischio di avere meno stati nella cache a cui tornare.

3. Specifica lo Scratch Disk giusto in Photoshop

Dovrai anche assicurarti di selezionare il disco di memoria virtuale giusto per Photoshop. Se implementi un sistema per i tuoi dischi rigidi, dovrai specificare un disco di memoria virtuale adatto.

Ad esempio, se imposti un disco di memoria virtuale sull’unità più piccola, questo si riempirà rapidamente e genererà errori. Tuttavia, se scegli un’altra unità con spazio di archiviazione più grande, avrai una miriade di spazio per archiviare i dati di lavoro senza mai vedere errori.

Per fare ciò, dovrai tenere premuti i tasti quando avvii Photoshop.

  • Finestre: Controllo + Alt
  • Mac OS: Comando + Opzione

Vedrai apparire un pannello Preferenze Scratch Disk.

Il pannello Preferenze di Scratch Disk.

Qui, scegli un disco più adatto e fai clic su OK per salvare le modifiche. È una buona idea selezionare l’unità più veloce con più spazio libero disponibile.

4. Ripristina le preferenze di Photoshop

Se il tuo sistema è interessato da un arresto anomalo durante l’utilizzo di Photoshop, questo può danneggiare il file delle preferenze. A sua volta, ciò può influire sull’allocazione del disco di memoria virtuale e mostrare l’errore “Scratch Disks Are Full”.

Per risolvere questo problema, è necessario un attacco su due fronti. Per prima cosa, riposa le preferenze. Ci sono un paio di modi per farlo. Il più semplice è tenere una combinazione di tasti quando avvii Photoshop:

  • Mac OS: Comando + Opzione + Spostare
  • Finestre: Controllo + Alt + Spostare

Verrà visualizzata una piccola finestra di dialogo che chiede se si desidera eliminare il file delle preferenze.

Finestra di dialogo di Photoshop per l'eliminazione delle preferenze.

Puoi anche utilizzare la schermata Preferenze per eliminare il file. Per macOS, vai su “Photoshop -> Preferenze -> Generale” e per Windows, vai su Modifica -> Preferenze -> Generale”.

Il pulsante Ripristina preferenze all'uscita.

Qui, seleziona “Ripristina preferenze all’uscita”, quindi fai clic su OK per confermare. Non sarai in grado di selezionare nuovamente l’opzione e il file delle preferenze verrà rigenerato al prossimo avvio.

Nota che puoi anche ripristinare le preferenze manualmente, che è il metodo più “completo” per farlo secondo Adobe. Dovresti uscire da Photoshop prima di provare a farlo, e se sei su un Mac, cerca di mostrare i tuoi file nascosti.

Quindi, vai al seguente percorso sul tuo computer.

  • Finestre: “Utenti/[yourusername]/AppData/Roaming/Adobe/Adobe Photoshop [version]/”
  • Mac OS: “Utenti/[yourusername]/Libreria/Preferenze/”

Da questa posizione, trascina “Adobe Photoshop [version] Impostazioni” in una posizione diversa, quindi apri Photoshop. Questo ripristinerà le tue preferenze, quindi rigenererà il file necessario.

Raccomandazioni per evitare l’errore “Scratch Disks are full”

Ecco alcune linee guida consigliate per il tuo disco di memoria virtuale per evitare il temuto errore:

  • Utilizzare un’unità veloce (cioè con una buona velocità di lettura/scrittura) e con molto spazio.
  • Un Solid State Drive (SSD) è più adatto come disco di memoria virtuale su un’unità meccanica.
  • Cerca di ospitare il tuo disco di memoria virtuale su un’unità diversa da quella utilizzata dal tuo sistema operativo per la memoria virtuale e qualsiasi file di grandi dimensioni che modifichi.

Inoltre, potresti voler mettere in atto una strategia di deframmentazione regolare per i tuoi dischi rigidi, poiché ciò contribuirà a migliorare le prestazioni.

Domande frequenti

1. Di quanto spazio libero ho bisogno per evitare l’errore “Scratch Disks Are Full”?

Adobe consiglia questa semplice regola per determinare quanto spazio su disco è necessario su un disco di memoria virtuale: se si lavora su un progetto complesso, avrai bisogno di tante volte la dimensione del file di progetto quanti sono gli stati della cronologia.

Ad esempio, se il file su cui stai lavorando è di 300 MB e desideri avere 50 stati della cronologia, avrai bisogno di 15 GB liberi sul tuo disco di memoria virtuale.

2. Posso utilizzare qualsiasi disco rigido per il mio disco di memoria virtuale?

No, non puoi usare nessun disco rigido. Adobe sconsiglia le chiavette USB, le unità USB2 o le unità formattate NTFS su macOS.

Se utilizzi unità esterne, assicurati anche di collegare l’unità a una porta adatta con il giusto livello di larghezza di banda per la tua unità:

  • Fulmine: 10 GB/sec
  • eSATA: 600 MB/sec
  • PCI: 500 MB/sec
  • USB3: 400 MB/sec

Le unità Mac dovrebbero utilizzare il formato macOS Extended e Windows dovrebbe utilizzare le unità NTFS, exFAT e FAT32.

In sintesi

I tuoi dischi rigidi sono in prima linea quando si tratta di utilizzare app che richiedono molte risorse come Photoshop. Per questo motivo, assicurati che il tuo disco rigido sia all’altezza del compito.

Continua a leggere per saperne di più sulle unità, in particolare su SSD rispetto a HDD rispetto a unità flash USB.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.