Come effettuare chiamate private dal tuo telefono

Come effettuare chiamate private dal tuo telefono

Molti di noi esitano a condividere il nostro numero di telefono – un pezzo prezioso della nostra identità – perché è più di un insieme di cifre. In alcuni casi, ti consentono di accedere ai tuoi conti bancari, controllare le serrature e i dispositivi in ​​una casa intelligente e agire come custodi di decine di siti Web e app. Inoltre, i criminali informatici dispongono di risorse avanzate per rilevare l’account mobile di qualcuno.

In questo post, esaminiamo tre modi per effettuare chiamate private senza rivelare il tuo numero. Iniziamo dando un’occhiata al blocco della visualizzazione del tuo numero.

1. Utilizzare un codice di blocco o nascondere il numero prima di comporlo

Per le chiamate che non richiedono una soluzione permanente, puoi utilizzare un codice di blocco temporaneo o un numero nascosto per offuscare le tue cifre.

Tuttavia, i codici di blocco non possono essere utilizzati per nascondere la tua identità ai numeri verdi. Inoltre, non sei in grado di utilizzare funzionalità come gli SMS crittografati e non riceverai password monouso. Se uno di questi è necessario per te, altri metodi potrebbero essere più adatti.

Se desideri implementare un numero nascosto, devi conoscere il codice del prefisso. Negli Stati Uniti, la maggior parte dei principali operatori ti consente di utilizzare il prefisso * 67 prima del numero di telefono completo che stai chiamando. I clienti AT&T dovrebbero invece utilizzare # 31 #.

Potresti scoprire che * 67 dovrebbe funzionare in Canada e in altri paesi. Nel Regno Unito, utilizzerai 141 come prefisso, 067 in Spagna, 1831 in Australia, 133 a Hong Kong e 184 in Giappone.

Se non sei sicuro del prefisso del paese in cui ti trovi, una rapida ricerca sul Web dovrebbe recuperare i dettagli. Potresti anche andare al sito web del tuo provider o operatore, dove le informazioni dovrebbero essere disponibili.

2. Utilizzare un numero di telefono virtuale

I numeri di telefono virtuali ti danno la flessibilità di scegliere un altro numero di telefono senza possedere una seconda scheda SIM. Possono anche camuffare la tua identità trasferendo le tue telefonate da un numero virtuale.

Puoi persino trasmettere questo “nuovo” numero ai tuoi contatti se sei preoccupato per la tua privacy giorno per giorno. Tuttavia, sebbene esistano servizi gratuiti che offrono numeri privati ​​virtuali, i risultati sono contrastanti.

Invece, controlla Bruciatore e Zitto – due principali servizi di numeri di telefono virtuali.

La home page di Burner.

L’idea è che queste app reindirizzino il tuo numero, così puoi restare con lo stesso telefono e operatore tenendo a bada le chiamate indesiderate. È una buona soluzione permanente se devi passare regolarmente il tuo numero a estranei.

3. Acquista un numero Skype

I numeri Voice over IP (VoIP) possono anche essere efficaci nel camuffare la tua identità. Un numero Skype è una delle tue scelte principali. Questo è un numero di telefono dedicato a cui accedi tramite la piattaforma o l’app Skype.

Puoi condividere questo numero univoco come faresti con uno standard. Puoi persino usarlo per registrarti con WhatsApp, Viber, Telegram e altri servizi di messaggistica.

L’unico inconveniente con i numeri Skype è che è necessario l’accesso a Internet per effettuare una chiamata VoIP. Ovviamente, questo non è esclusivo del servizio Skype, ma rende il processo una soluzione semipermanente.

Ci sono alcuni modi per ottenere un numero Skype. Il più semplice è farlo vai alla pagina dedicata sul sito Web di Skype ed eseguire i passaggi per la configurazione.

Acquisto di un numero Skype.

Nota che ci sono altri approcci che puoi adottare delineati in Sito web di Skype.

4. Implementare la funzione “ID chiamante” del telefono

La maggior parte degli smartphone dispone di una funzione ID chiamante che ti consente di nascondere il tuo numero di telefono. Questo è ottimo come un modo permanente per nascondere il tuo numero, ma è un’impostazione a livello di telefono che non può essere attivata per i singoli utenti nella maggior parte dei casi.

Per configurare l’ID chiamante su iPhone, vai su “Impostazioni -> Telefono”, quindi “Mostra ID chiamante”:

Impostazione della funzione ID chiamante su iPhone.

Da qui, cambia l’impostazione. Per i dispositivi Android, a Ticket di supporto di Google delinea la procedura. Tieni presente che esistono piccole variazioni a seconda del dispositivo che possiedi.

Indipendentemente da ciò, dovrai aprire l’app Voice. Su alcuni telefoni Android, potrebbe essere necessario fare clic sull’opzione “Impostazioni chiamata -> Impostazioni aggiuntive”. In Chiamate e ID chiamante, attiva “ID chiamante anonimo”.

In sintesi

Il tuo numero di telefono è ora un’informazione privilegiata. Scegliendo di mantenere il tuo privato, puoi scoraggiare telemarketing, stalker e criminali informatici dal contattarti e mostrare intenti dannosi.

Abbiamo parlato del blocco delle chiamate spam in passato, quindi controlla l’articolo se desideri approfondire l’argomento. Hai qualche consiglio per mantenere privato il tuo numero di telefono? Condividi i tuoi pensieri nella sezione commenti qui sotto!

Relazionato:

  • Le 10 migliori truffe su Internet che dovresti conoscere ed evitare nel 2020
  • Le 5 migliori app per videochiamate per utenti Android
  • Come ottenere un numero di Google Voice per chiamate gratuite su PC, Android e iOS
Torna su