Cum să ștergeți o sucursală Git locală și la distanță

Come eliminare un ramo Git locale e remoto

L’utilizzo di Git è quasi un prerequisito per molti sviluppatori. Questo è per alcuni motivi. Il vantaggio più importante è che puoi registrare ogni modifica apportata all’interno di un progetto, quasi senza pensarci. Tuttavia, quando il tuo cervello ti raggiunge, potrebbe significare che vuoi eliminare un ramo Git locale e remoto. Questo è comprensibile, ma il processo potrebbe non esserlo.

Pertanto, questo post ti mostrerà come eliminare un ramo Git locale e remoto. Prima di arrivare a questo, esaminiamo come funziona Git su base ampia.

Una rapida introduzione su Git

Prima di entrare nella maggior parte dell’articolo, diamo prima una rapida panoramica di Git. Questo è un modo per registrare l’attività all’interno di un progetto di sviluppo. È molto simile alla funzionalità di revisione che si trova in Google Docs e in altri software.

La gerarchia di un “repository” Git può essere riassunta in pochi punti:

  • C’è una “traccia” principale per la versione definitiva del tuo progetto. Questo è stato chiamato master per tradizione, sebbene la convenzione di denominazione stia iniziando a cambiare in main o trunk.
  • Ogni repo può avere più “rami”. Queste sono copie del tronco e consentono agli sviluppatori di lavorare contemporaneamente sulle versioni sandbox del progetto.
  • Tu “invii” e “invii” le modifiche al progetto al tuo ramo.
  • Questo ramo viene quindi unito al tronco per ottenere un nuovo tronco definitivo.

Nel complesso, Git è fantastico quando vuoi restare fedele a questi principi. Anche così, quando si desidera eliminare un ramo, può essere fonte di mal di testa.

Come eliminare un ramo Git locale e remoto

Il primo passaggio per eliminare un file ramo Git locale e remoto è capire la composizione del comando che utilizzerai:

Una volta afferrata questa struttura, puoi adattarla alle tue esigenze. Per iniziare, diamo un’occhiata a una filiale locale. Ciò presuppone che tu stia utilizzando la riga di comando e disponga di un repository Git con cui lavorare.

Per eliminare un ramo locale, utilizzerai il git branch comando, il -d modificatore e il nome del ramo. Nel nostro esempio, stiamo usando oldbranch, ma il tuo sarà specifico per il tuo progetto. Mettendolo insieme, otteniamo quanto segue:

Questo dice a Git di eliminare il ramo denominato dal tuo repository locale. Nonostante ciò, Git potrebbe non consentire di eliminare un ramo. Questo perché conterrà commit che non sono stati ancora uniti ad altri branch locali. Potrebbe anche essere perché non hai “inviato” il ramo a un repository remoto.

Per contrastare questo, usa -D come modificatore anziché -d.

Per i rami remoti, utilizzerai il git push comando. Tornando al nostro scheletro, avrai bisogno anche di un nome remoto. Questo è spesso origin per convenzione, anche se in caso di dubbi, consulta il tuo team leader. Per mettere tutto insieme, otterrai quanto segue:

A seconda della versione di Git che stai utilizzando, potresti dover modificare l’ordine del comando completo:

Ancora una volta, capitalizzare il modificatore eliminerà il ramo a prescindere, mentre spesso riceverai una richiesta di conferma per i modificatori minuscoli.

Avvolgendo

Nel complesso, Git è un potente linguaggio, strumento e aiuto allo sviluppo. Anche così, è fantastico quando aggiungi cose a un repository Git ma non così eccezionale quando rimuovi cose. L’eliminazione di un ramo Git locale e remoto è un caso di apprendimento della struttura dei comandi. Una volta che hai finito, sei a posto. Se stai esplorando l’utilizzo di Git per il tuo progetto, scopri come iniziare con Git e Github.

Relazionato:

  • Come aggiungere screenshot e animazioni alle richieste pull di GitHub
  • Come iniziare con GitHub Project Management
  • 5 dei migliori client Git grafici per Mac
Torna su