Cum să vă comparați dispozitivele de stocare cu Gnome Disk Utility

Come eseguire il benchmark dei dispositivi di archiviazione con Gnome Disk Utility

⌛ Reading Time: 5 minutes

Gnome Disk Utility è molte cose. Può essere sia una fonte di informazioni per tutti i tuoi dispositivi di archiviazione sia una soluzione per il backup e il ripristino da immagini. Può anche confrontarli, mostrandoti le prestazioni effettive del tuo supporto di memorizzazione. Potrebbe essere solo un semplice affare con due o tre clic, ma molte persone non sono consapevoli della sua esistenza.

Installazione

Se stai usando il desktop Gnome, probabilmente hai Gnome Disk Utility già installato sul tuo computer. In caso contrario, e stai usando una distribuzione Linux basata su Debian, puoi installarla usando il comando:

L’applicazione è accessibile dal menu “Accessori -> Unità” o se si desidera avviarla da terminale:

Scegli cosa confrontare

L’applicazione non vince alcun premio di originalità per la sua interfaccia, ma allo stesso tempo è esattamente quello che dovrebbe essere – niente di più, niente di meno. Nel riquadro sinistro della sua finestra, puoi vedere un elenco di tutti i dispositivi di archiviazione collegati al tuo computer. La selezione di uno di essi aggiorna la parte destra dello schermo, presentando lo stato del dispositivo selezionato e una rappresentazione grafica del suo contenuto.

Nel nostro caso, vedi solo un colore utilizzato in tutto, poiché il nostro disco rigido (virtuale) era relativamente piccolo, quindi lo abbiamo usato come un unico pezzo senza separarlo in singole partizioni.

Finestra principale di benchmarking di Gnome Disk Utility

Possibili azioni

Dopo aver selezionato un dispositivo di archiviazione, un clic sul pulsante con i due ingranaggi fa apparire un menu delle azioni che è possibile eseguire sul dispositivo. È possibile eliminare una partizione, completare un controllo o una riparazione del file system, eseguire o ripristinare un backup e confrontare il supporto di memorizzazione selezionato.

Menu Gear di benchmarking di Gnome Disk Utility

Grafici vuoti

Dopo aver selezionato che si desidera confrontare un dispositivo, verrà visualizzata una nuova finestra sullo schermo che, per ora, è vuota. Fare clic sul pulsante “Start Benchmark” per avviare il processo di benchmarking.

Benchmarking di Gnome Disk Utility Benchmark vuoti

Più precisione equivale a più tempo

Prima che Gnome Disk Utility inizi a misurare le prestazioni del supporto, è necessario definire quanto dettagliato si desidera che il processo sia. Nella finestra Impostazioni benchmark visualizzata, puoi aumentare i valori per ottenere risultati più accurati. Più in alto vai, più tempo ci vorrà per completare il benchmarking.

Valori dettagliati di benchmarking di Gnome Disk Utility

La scrittura richiede un accesso esclusivo

Il processo di misurazione delle prestazioni valuta solo le capacità di un dispositivo in termini di lettura dei dati. Per misurare le sue prestazioni in scrittura, è necessario abilitare l’opzione “Esegui benchmark di scrittura”. Tuttavia, si noti che affinché l’applicazione possa scrivere sul dispositivo selezionato, non deve essere montata sul sistema operativo. L’applicazione dovrebbe essere in grado di ottenere un “accesso esclusivo” al dispositivo affinché la scrittura funzioni.

Vale la pena ricordare che a differenza di soluzioni simili, Gnome Disk Utility non influisce sui contenuti del supporto di memorizzazione durante il test di scrittura, quindi il suo utilizzo è considerato sicuro. È sempre consigliabile, ovviamente, avere a portata di mano un backup relativamente recente dei dati, soprattutto prima che qualsiasi processo agisca in qualsiasi modo sul supporto di memorizzazione.

Gnome Disk Utility Benchmarking Measuring Writes

Può volerci un po ‘

Tieni presente che affinché l’app acceda a un dispositivo per misurarne le prestazioni, ti verrà chiesto di concederle l’accesso come root. Subito dopo aver inserito la password, Gnome Disk Utility inizierà ad aggiornare la finestra che hai visto prima con una rappresentazione grafica e informazioni aggiuntive sulle prestazioni del supporto di memorizzazione.

Se hai inserito valori troppo alti per quanto riguarda il numero di campioni che Gnome Disk Utility dovrebbe prendere in considerazione o stai valutando le prestazioni di un enorme disco rigido, il processo potrebbe richiedere del tempo. E per “un po ‘” non intendiamo minuti ma diverse ore. Di solito, se il supporto di memorizzazione non ha un problema hardware, non è necessario attendere così a lungo per ottenere una panoramica generale delle sue prestazioni. Pochi minuti sono più che sufficienti per fornire valori “medi” relativamente affidabili.

Benchmarking benchmark di Gnome Disk Utility avviato

Non rimandare l’aborto

Sfortunatamente, tuttavia, l’applicazione completa le sue misurazioni in serie e non potrebbe essere altrimenti, perché se provasse a misurare cose diverse in parallelo, ciò influirebbe sulle prestazioni del dispositivo di archiviazione. Ciò significa che se fai clic sui pulsanti “Abort Benchmark” o Chiudi nella parte inferiore della finestra prima che il programma completi la procedura, otterrai una panoramica solo della prima metrica delle prestazioni: la velocità di lettura media.

Per una visione più completa delle prestazioni del dispositivo, è necessario attendere o, se la procedura richiede troppo tempo, interromperla, tornare indietro e ridurre i valori che definiscono quanto dettagliata dovrebbe essere la procedura di benchmarking, quindi riavviare il processo.

Fine del benchmarking di benchmarking di Gnome Disk Utility

In questo modo, otterrai valori sia per il tempo di accesso medio che, se hai abilitato l’opzione per eseguire benchmark di scrittura, per la velocità di scrittura media del dispositivo.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.