Come gestire e ripristinare le sessioni Tmux in Linux

Cum să gestionați și să restaurați sesiunile Tmux în Linux
⏱️ 4 min read

Tmux è un multiplexer terminale fornito di un’ampia gamma di funzioni utili ed è supportato da un numero sorprendente di plugin creati dalla comunità. I multiplexer di terminale come tmux e Screen conferiscono alla finestra del terminale una grande produttività, permettendoti di aprire più sessioni in schede e schermate divise. In combinazione con più strumenti di terminale e salvataggio della sessione, puoi anche ripristinare le sessioni di Tmux dopo un riavvio forzato.

Installazione di tmux

Preparare tmux e farlo funzionare sul tuo sistema è relativamente semplice se stai usando una distribuzione Linux.

Per Ubuntu, questo significa chiamare apt dal tuo terminale e installare il pacchetto dal repository ufficiale della distribuzione. Per altre distribuzioni, usa il tuo gestore di pacchetti incluso per gestire l’installazione. (tmux è disponibile sulla maggior parte delle distribuzioni.)

Fatto? Grande! Ora, dividiamo il nostro schermo.

Creazione di finestre e riquadri

In tmux, vengono utilizzati due termini per descrivere i principali tipi di configurazioni di layout che possiamo creare. “Windows” è il termine tmux per le schede. La creazione di una nuova finestra creerà una scheda a cui puoi passare con un semplice comando.

I “riquadri”, d’altra parte, sono divisioni nella “Finestra” o scheda corrente che possono essere attivate anche utilizzando un comando.

Prima di iniziare a crearli, è importante notare che tmux ha una funzione modale. Ciò significa che le interazioni con la sessione del terminale e con tmux avvengono in “modalità” separate. Questo è utile in quanto puoi usare ogni singola sessione di terminale che apri normalmente senza attivare accidentalmente un comando tmux.

Per ottenere l’accesso a tmux e iniziare a emettere comandi, inizieremo prima la nostra nuova sessione di tmux e chiameremo:

Tmux Session

Sentiti libero di cambiare il nome (“babytmux”), ovviamente!

Tmux dovrebbe aprirsi immediatamente e una nuova sessione di shell dovrebbe avviarsi per te. Ma ne vogliamo più di uno, ricordi?

Per entrare nella modalità di comando di tmux, dovremo usare il prefisso. Questo di solito è Ctrl e b premuti contemporaneamente. Da solo, non noterai nulla che cambia premendo il prefisso, ma possiamo digitare i comandi inserendo : subito dopo. Per uscire dalla modalità di comando, completare il comando premendo Invio o premere il tasto ESC tasto per uscire senza apportare modifiche.

Useremo una scorciatoia per creare una divisione orizzontale: premi Ctrl e b, poi "

Tmux Split orizzontale

Freddo! Ora possiamo navigare tra i due con quanto segue: Ctrl e b, poi o.

Tmux Switch Panes

Ogni sessione è indipendente dall’altra, quindi possiamo aprire programmi separati in ciascuna. Squartiamo il nostro schermo con divisioni verticali e provalo: Ctrl e b, poi %

Apri quello che vuoi in ogni riquadro e continuerà a funzionare mentre accedi agli altri.

Tmux Quarter Split

Per creare una finestra, utilizzare quanto segue: Ctrl e b, poi c

Puoi tornare a una finestra precedente o andare avanti di una finestra con:

Ctrl e b, poi p

o

Ctrl e b, poi n

Tmux Switch Windows

La barra di stato nella parte inferiore dello schermo mostra un processo in esecuzione in ciascuna finestra e in quale finestra ci si trova (con “*”) come riferimento.

Per uscire da questa sessione tmux, usa questo: Ctrl e b, quindi digita :detach-client

Tmux Detach

La sessione non si interromperà a meno che il computer non venga riavviato o non venga annullato manualmente. Per accedervi di nuovo, usa questo:

Per creare sessioni tmux davvero immortali che possono tornare dopo un riavvio, dobbiamo installare uno o due plugin.

Installazione di plugin

Usare i plugin in tmux è relativamente semplice. Tuttavia, esiste un gestore di plugin che possiamo installare per semplificare le successive installazioni di plugin.

Plugin Manager

Installare Tmux Plugin Manager, cloneremo i suoi file da Github con il seguente codice:

Successivamente, aggiungi il seguente codice a “.tmux.conf” nella tua cartella home:

Tmux Plugin Manager

Come puoi vedere sopra, dovremo aggiungere il nome utente github e il nome del plug-in (che si trova nell’URL github di un plug-in) per ogni plug-in che vogliamo installare d’ora in poi. Il gestore dei plugin gestirà il resto. Usa questo codice per far funzionare il gestore plugin:

Ora, per il plugin dobbiamo ripristinare le sessioni dopo il riavvio, continua a leggere.

Risorgi

Tmux Resurrect fa esattamente ciò che suggerisce il nome e riporta in vita la sessione salvata utilizzando un semplice comando.

Questo plugin può essere installato aggiungendo quanto segue al tuo file .tmux.conf:

Tmux Resurrect

Ora, lascia che Tmux Plugin Manager lo installi usando il seguente comando in tmux: Ctrl e b, poi io (Questa è “i” in MAIUSCOLO.)

Installazione plug-in Tmux

Una volta installato, possiamo avviare una sessione e salvarla con quanto segue: Ctrl e b, poi Ctrl + S

Per ripristinare la nostra sessione, possiamo usare Ctrl e b, poi Ctrl + r

Tmux Restore Session

Usando quanto sopra, puoi mantenere una sessione tmux immortale con tutti i tuoi strumenti e processi preferiti in atto anche dopo il riavvio. Fai un tentativo ed esplora più funzionalità di tmux per ottenere il massimo dal tuo terminale.

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x