Cum să joci jocuri PSP în Linux cu PPSSPP

Come giocare ai giochi per PSP in Linux con PPSSPP

⌛ Reading Time: 6 minutes

PPSSPP è uno degli emulatori PSP più facili da usare. Teoricamente, puoi eseguirlo, selezionare un file di gioco e quasi immediatamente vedrai la maggior parte dei titoli di PlayStation Portable funzionare sullo schermo senza intoppi.

Scopri come puoi installare PPSSPP in Linux e personalizzarne il funzionamento. Se disponi di un computer potente, puoi anche implementare aggiornamenti che possono migliorare notevolmente il modo in cui tutti i giochi vengono presentati ed eseguiti in PPSSPP.

Installazione

PPSSPP è abbastanza popolare, ma è assente da molte distribuzioni popolari. Tra questi, come esempio non così casuale, Ubuntu.

Per installarlo nella maggior parte delle distribuzioni basate su Debian, devi prima aggiungervi il suo repository ufficiale.

È quindi necessario aggiornare l’elenco del software disponibile con il comando

Infine si procede all’installazione dell’applicazione stessa, con il comando

Giocare un gioco

Per giocare a un gioco reale, avrai bisogno di una copia del gioco memorizzata localmente, solitamente in formato ISO o CSO. Seleziona “File -> Carica” ​​e poi, dalla finestra successiva, seleziona il file del gioco. PPSSPP caricherà l’immagine ed eseguirà il titolo automaticamente. Per la modalità a schermo intero, fare doppio clic in un punto vuoto dell’interfaccia principale dell’emulatore.

Se hai un joypad configurato, probabilmente l’emulatore lo avrà rilevato. I controlli saranno stati mappati in base alla mappatura utilizzata da decenni dalla famiglia di giochi PlayStation. Sulla tastiera, le impostazioni predefinite sono i tasti cursore per il D-Pad (movimento), Z come “X”, A come “Quadrato”, S come “Triangolo” e X come “Cerchio”, con spazio per “Inizio” e V per “Seleziona”. Il nodo analogico viene mappato su IKJL (rispettivamente su, giù, sinistra e destra). Se il tuo joypad non è stato riconosciuto o non ti piace la mappa dei tasti predefinita, puoi modificarli nelle impostazioni.

Impostazioni e personalizzazione

PPSSPP dà accesso alle stesse opzioni da due punti diversi. Uno di questi è il tipico menu della riga superiore se PPSSPP è in esecuzione in modalità finestra. Questo menu non è accessibile in modalità a schermo intero. Il set completo di opzioni e impostazioni, tuttavia, è accessibile solo tramite l’opzione Impostazioni attraverso il suo ambiente in-emulator, in mancanza di un termine migliore.

Ppsspp Psp nelle impostazioni Deepin Linux

Rendering software

Tieni una nota mentale (o effettiva) di questa opzione, perché potresti averne bisogno in futuro: se un titolo ha problemi con la sua grafica, prova a cambiare la modalità di rendering dell’emulatore in “Rendering software (lento)”.

Ppsspp Psp su Deepin Linux Software Rendering

Questo ha prestazioni molto inferiori ma anche una compatibilità notevolmente aumentata. Sebbene sia raramente necessario, in alcuni casi può essere una strada a senso unico per la corretta riproduzione di un titolo senza problemi – almeno fino al rilascio di una nuova versione dell’emulatore che risolve i problemi che lo affliggono.

Postprocessing Shader

Contrariamente al rendering del software, abbiamo visto nel passaggio precedente “Postprocessing shader” non aiuta a risolvere problemi e problemi di compatibilità, ma può cambiare drasticamente il modo in cui PPSSPP presenta tutti i giochi per PSP.

Gli shader di post-elaborazione sono filtri applicati al gioco direttamente sulla GPU. Possono, ad esempio, smussare fastidiosi pixel nella grafica (antialiasing), rendere il tuo nuovo schermo antico (linee di scansione CRT) o modificare i colori di un gioco (colori naturali).

Ppsspp Psp su shader di post-elaborazione Deepin Linux

Invece di provare a descriverli tutti, potrebbe essere meglio se li provassi uno per uno per vedere quale vorresti usare. I gusti e le opinioni differiscono, e mentre qualcuno potrebbe amare un filtro CRT perché gli ricorda la sua infanzia seduto davanti alla TV di famiglia con una console domestica, un altro odierà l’inevitabile sfocatura di uno shader CRT.

Risoluzione di rendering

Nonostante avesse una collezione ben rispettata di giochi eccezionali, la PSP, dal punto di vista hardware, non solo era basata su quella che oggi è considerata tecnologia antica, ma aveva anche lo svantaggio di essere portatile. Ebbene sì, ovviamente, una console portatile dovrebbe essere, prima di tutto, portatile.

Il motivo per cui lo menzioniamo come svantaggio è che, man mano che l’hardware si restringe, anche le sue prestazioni si riducono. Quindi, sebbene la PSP sia stata rilasciata dopo la PlayStation 2, le sue prestazioni effettive sono molto inferiori a quelle del fratello maggiore. Non menzioneremo nemmeno le generazioni successive di console Sony.

Tutto questo è il nostro modo educato per dire che i giochi per PSP di solito sembrano molto peggio di qualsiasi cosa in esecuzione su una PlayStation 2 o più recente. La risoluzione effettiva della PSP era di 480 x 272 pixel tragicamente bassa, 16 volte più piccola della già “vecchia” risoluzione Full HD di 1920 x 1080 pixel. Fortunatamente, PPSSPP può fare qualcosa per questo piccolo problema.

Ppsspp Psp su Deepin Linux Rendering Resolution

L’opzione “Risoluzione del rendering” consente di modificare la risoluzione dei giochi emulati in un multiplo della risoluzione effettiva della PSP. Il valore 4x è praticamente perfetto per i monitor full HD.

Di solito, maggiore è la risoluzione, maggiori sono i requisiti dell’emulatore. In questo caso, però, PSP si basava su una tecnologia così obsoleta e PPSSPP è così ottimizzato che la maggior parte dei PC non si farà fatica a spingere la risoluzione ancora più in alto, se il tuo monitor può sopportarlo.

Ridimensionamento della trama

Le opzioni nella sezione Ridimensionamento della trama possono migliorare notevolmente la visualizzazione di un gioco e, al contrario, trasformarlo in un pasticcio da incubo. La loro efficacia e qualità dei risultati dipende dal tipo di grafica di ogni gioco: sono bidimensionali o tridimensionali?

Il ridimensionamento delle texture è ideale per la grafica 3D, in quanto può aggiornare le superfici utilizzate in tutti i modelli 3D che creano il mondo di un gioco.

Ppsspp Psp su Deepin Linux Texture Scaling

Questo è il motivo per cui non possiamo fornire valori e impostazioni predefiniti che offriranno risultati ottimali per tutti. Come per gli shader di postelaborazione, tutto dipende sia dal gioco individuale che dalle preferenze dell’utente. Tuttavia, vale la pena scherzare con queste opzioni per vedere i loro risultati in azione su ogni titolo. Alcuni potrebbero finire per sentirsi come giochi completamente diversi. Altri si rivolgeranno agli aspiranti Picasso. Non puoi vincere tutto il tempo.

Contatore FPS

PPSSPP include un contatore FPS che puoi – e dovresti – abilitare per vedere il pedaggio che le tue modifiche alle opzioni dell’emulatore hanno sulle prestazioni effettive.

Ppsspp Psp su Deepin Linux Fps Counter

Sebbene sia utile durante il tweaking, quando hai impostato tutto, potresti voler disabilitare il contatore FPS, a meno che non finisci per giocare a molti giochi diversi contemporaneamente, cambiando continuamente le impostazioni dell’emulatore per ciascuno di essi.

Mappatura dei controlli

La “mappatura dei controlli” ti consente di rimappare i pulsanti fisici della PSP sulla tastiera. E sì, questo include “il nocciolo”, il piccolo joystick analogico che è stato, per fortuna, ignorato da molti giochi.

Ppsspp Psp su Deepin Linux Control Mapping

Per goderti la maggior parte dei giochi così come sono stati progettati per essere giocati, puoi utilizzare un joypad PS4 con un ricevitore Bluetooth sul tuo PC o un vecchio PS2 con un adattatore. Sono quanto di più vicino si possa ottenere alla configurazione effettiva dei pulsanti della PSP su un PC.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

[pt_view id="5aa2753we7"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *