Come installare FlatPak su Ubuntu

Cum se instalează FlatPak pe Ubuntu
⏱️ 4 min read

Per molti anni si parla di “installatori universali” per Linux. Abbiamo un’immagine dell’app, pacchetti snap e ora Flatpaks. Proprio come gli altri strumenti, Flatpak è una tecnologia che semplifica l’installazione del software indipendentemente dalla distribuzione Linux. Questo è un ottimo strumento perché per troppo tempo la piattaforma Linux è stata afflitta dal fatto che ci sono troppi tipi di formati di installazione.

La differenza tra gli snap e il motivo per cui alcuni vorrebbero utilizzare Flatpak al suo posto è chiara: dietro questa tecnologia c’è l’intera fondazione Gnome, e presto sarà possibile ottenere l’intero desktop Gnome (e altro) in formato Flatpak. Tuttavia, questo non è l’unico vantaggio.

Il vero motivo per cui Flatpak si distingue è perché gli sviluppatori di questo software mettono al primo posto il desktop Linux. Questo non si può dire per gli snap, poiché Canonical tende a concentrarsi maggiormente sui server. Con questa tecnologia è facile vedere tonnellate di software di molti sviluppatori spuntare in pochissimo tempo.

Questa guida si concentrerà sull’installazione di Flatpak su Ubuntu. Se esegui una distribuzione Linux diversa, le istruzioni su come installare la tecnologia Flatpak sono Qui.

Nota: tutte le istruzioni di installazione del pacchetto Flatpak si applicano a tutti i sistemi operativi basati su Linux, compreso Ubuntu.

Installazione di Flatpak su Ubuntu

Flatpak è disponibile per Ubuntu 16.10 aggiungendo un PPA al sistema. Per aggiungere questo PPA, apri una finestra di terminale e procedi come segue:

Il PPA aggiungerà una nuova fonte software a Ubuntu. Successivamente, aggiorna le sorgenti software con il comando update.

Infine, installa la tecnologia Flatpak su Ubuntu:

Come elencare i pacchetti

Per qualche motivo non esiste alcuna capacità in Flatpak di cercare in tutti i repository in modo semplice. Invece, se l’utente desidera trovare un pacchetto specifico da installare, sarà in grado di elencare solo ogni pacchetto su un singolo repository. Per elencare tutti i pacchetti installabili disponibili in un repository Flatpak, procedi come segue:

Questo comando stamperà ogni singola app disponibile per l’installazione. Da qui, scegli un’app dall’elenco ed esegui questo comando per installarla:

Nota: per ulteriore aiuto con i comandi Flatpak, esegui flatpak --help.

4 fantastici Flatpak da provare

Gimp

Il modo migliore per guardare Flatpak è che è un ottimo modo per fornire aggiornamenti software all’avanguardia il prima possibile. Potrebbe non sembrare molto, ma quando si parla di una distribuzione Linux che impiega un’eternità per rilasciare gli aggiornamenti, questo potrebbe essere molto utile.

Prendi Gimp per esempio: un ottimo editor grafico per la piattaforma Linux e uno che con ogni versione ottiene funzionalità migliori. Gli sviluppatori hanno deciso di distribuire il loro programma ogni notte (aggiornamenti ogni singola notte) tramite Flatpak.

Per installare Gimp come Flatpak, segui queste istruzioni:

Pitivi

flatpak-pitivi-download-page

Ci sono molte scelte di editing video su Linux. Durante la ricerca nei repository di pacchetti, gli utenti probabilmente troveranno almeno 3 o più opzioni. Pitivi non è diverso. È un editor video avanzato con tantissime fantastiche funzionalità e un’interfaccia utente facile da usare. E come la maggior parte dei software in questo elenco, beneficia di aggiornamenti rapidi, qualcosa che solo un Flatpak può fornire.

Telegramma

flatpak-telegram-sito web

Telegram è un’ottima app per messaggi e uno dei pochi servizi tradizionali a prendere sul serio Linux come piattaforma. Scaricare Telegram e farlo funzionare su Linux è moderatamente facile, ma qualcosa che non molte persone vogliono fare in quanto richiede l’estrazione dei pacchetti.

Fortunatamente, c’è un Flatpak per questo. Gli utenti Fedora si sono presi la responsabilità di servire il client di chat ufficiale di Telegram sotto forma di Flatpak. Ciò significa che avrà sempre binari aggiornati e l’installazione di Telegram su nuove macchine può richiedere solo pochi comandi.

Ufficio libero

flatpak-libre-office-setup-page

Libre Office, come Gimp, viene aggiornato con nuove funzionalità abbastanza spesso. La maggior parte delle volte la maggior parte dei fornitori di distribuzione Linux è piuttosto lenta nell’effettuare queste modifiche. Ecco perché The Document Foundation ha deciso di distribuire il proprio software tramite Flatpaks. Ciò garantirà che tutti possano ottenere l’ultima versione della suite per ufficio open source il prima possibile senza problemi.

Conclusione

Con la tecnologia Flatpak installata sul sistema, Ubuntu è ora configurato per installare pacchetti da tutti i diversi tipi di fonti. Anche se non molti sviluppatori sono ancora sul treno Flatpak, sempre più progetti lo utilizzano ogni giorno. Per stare al passo con le app disponibili con questa nuova tecnologia, vai su questo pagina e controllalo ogni tanto, man mano che vengono aggiunte nuove app ogni giorno.

Usereste Flatpak? Come ti senti a riguardo? Dicci di seguito!

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x