Cum se instalează Qgit Viewer în Ubuntu

Come installare Qgit Viewer in Ubuntu

⌛ Reading Time: 4 minutes

Git è uno strumento utile per gli sviluppatori, poiché semplifica il controllo delle versioni del software, l’emissione di patch e il contributo a monte. Tuttavia, per quanto utile sia Git, molte interazioni con Git vengono fatte con la riga di comando ed è noioso.

Per coloro che amano usare Git ma non vogliono occuparsi della riga di comando su Linux, c’è Qgit Viewer, uno strumento di visualizzazione Git basato su Qt per Linux. Con esso, gli utenti possono accedere ai repository Git per contribuire con codice, patch e tutto ciò che la versione a riga di comando di Git può fare!

Parliamo di come installarlo.

Preparazione di Qgit

Sono necessarie varie librerie e componenti Qt4 prima che il programma venga compilato. Il programma non verrà creato correttamente senza questi strumenti. Lo sviluppatore non è riuscito a elencare realmente i componenti esatti di cui l’utente ha bisogno (in modo estremamente dettagliato). È per questo che la migliore linea d’azione è usare un carattere jolly nel terminale e usarlo per installare tutto ciò che riguarda Qt4.

Al termine del comando, Qgit Viewer sarà in grado di compilare correttamente. Ottenere il codice sorgente per Qgit Viewer.

Estrai il codice sorgente. Apri un terminale e accedi alla directory del codice sorgente.

Compilazione di Qgit Viewer

Innanzitutto, esegui il file qmake comando. Questo comando creerà il makefile. Un makefile è la chiave del processo di compilazione.

qgit-viewer-make-file

Qmake ha creato un Makefile. Corri il make comando per avviare la compilazione di Qgit Viewer.

Infine, per completare il processo di compilazione, eseguire il file make comando di nuovo ma con il install comando per terminare il processo di compilazione.

qgit-viewer-compilato-programma

Dopo il qmake, make e make install sono stati eseguiti i comandi, una nuova cartella nella directory “qmake” apparirà etichettata “bin”. Questa cartella contiene il binario Linux completamente compilato da utilizzare su Ubuntu.

Esecuzione del visualizzatore Qgit

Per eseguire Qgit Viewer, fare doppio clic su di esso (o fare clic con il pulsante destro del mouse, quindi eseguire). Il compilatore dovrebbe impostare automaticamente le autorizzazioni corrette per consentire al binario di essere eseguito ed eseguito come un programma, quindi non è necessario giocherellare con esso.

Un altro modo (e forse il modo migliore) per eseguire Qgit la prima volta è eseguirlo dalla finestra stessa del terminale. Questo perché il terminale Linux può visualizzare direttamente eventuali errori, informare l’utente delle dipendenze mancanti, ecc. Per eseguire Qgit dal terminale, immettere quanto segue:

qgit-viewer-running-qgit-viewer

Creare un’icona sul desktop

La creazione di un’icona sul desktop per Qgit Viewer aiuterà il programma ad aprirsi più facilmente. Per iniziare, accedi alla directory bin di Qgit con il terminale.

Spostare il file binario nel file /usr/bin/ directory.

qgit-viewer-desktop-icon

Il binario Qgit è nel posto giusto. Ora, creiamo l’icona sul desktop. Apri Gedit e incolla quanto segue.

Salva il file come “qgit-viewer.desktop”. Quindi, individua il file desktop salvato. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file, selezionare “Proprietà”, quindi la scheda delle autorizzazioni. Seleziona la casella “consenti l’esecuzione del file come programma” e chiudi la finestra.

Posiziona il file desktop nella directory dell’applicazione con:

Conclusione

Con l’icona Desktop creata e tutto curato, Qgit Viewer viene installato sul desktop di Ubuntu. Da qui, le patch del codice, i contributi al codice e tutto il resto ora possono essere eseguiti con un bel strumento GUI. Finché Git è configurato sul sistema, tutto dovrebbe funzionare senza problemi!