Come installare Ubuntu su Raspberry Pi

Cum se instalează Ubuntu pe Raspberry Pi
⏱️ 6 min read

Raspberry Pi supporta diverse distribuzioni Linux. Il più delle volte è sufficiente eseguire il flashing dell’immagine del sistema su una scheda SD, inserire quella scheda SD nel tuo Raspberry Pi e iniziare a eseguirla. Tuttavia, questo non si applica a Ubuntu. L’installazione di Ubuntu su Raspberry Pi era un lavoro ingrato, con la necessità di creare un account SSO di Ubuntu prima di scaricare l’immagine di Ubuntu Core.

Fortunatamente, con il rilascio dello strumento Raspberry Pi Imager, installare Ubuntu su Raspberry Pi è ora molto semplice. In questo articolo imparerai come eseguire il flashing di un’immagine di Ubuntu sul tuo Raspberry Pi.

Presentazione dell’imager Raspberry Pi

A marzo 2020, la Raspberry Pi Foundation ufficiale ha rilasciato lo strumento Raspberry Pi Imager. Questo è uno strumento semplice che scarica un elenco dei vari sistemi operativi che puoi utilizzare con il tuo Raspberry Pi.

Seleziona semplicemente un’immagine dall’elenco e Raspberry Pi Imager leggerà i file rilevanti dal sito Web della Fondazione e li scriverà direttamente sulla tua scheda SD, senza che tu debba preoccuparti di procurarti l’immagine di sistema corretta e scaricarla sul tuo disco rigido.

Diamo un’occhiata a come puoi utilizzare questo strumento per installare Ubuntu sul tuo Raspberry Pi.

Installa Ubuntu utilizzando Raspberry Pi Imager

Se non l’hai già fatto, vai al sito Web della Raspberry Pi Foundation e scarica la versione corretta di Raspberry Pi Imager per il tuo sistema operativo.

Una volta installato Raspberry Pi Imager:

1. Inserisci la tua scheda SD nel tuo laptop o computer.

2. Lanciare l’applicazione Raspberry Pi Imager.

3. Fai clic su “Scegli sistema operativo”. L’imager recupererà e visualizzerà le informazioni sui vari sistemi operativi compatibili con Raspberry Pi.

4. Dal momento che desideri installare Ubuntu, seleziona “Ubuntu”.

Ora puoi scegliere tra le ultime immagini del server Ubuntu LTS (supporto a lungo termine) o le immagini Ubuntu Core. Al momento della scrittura, le seguenti immagini erano disponibili per Raspberry Pi:

  • Ubuntu 20.04 LTS. Sistema operativo server a 32 bit per architetture armhf.
  • Ubuntu 20.04 LTS. Sistema operativo server a 64 bit per architetture arm64.
  • Ubuntu Core 18. Ubuntu Core 18 sistema operativo IoT a 32 bit per architetture armhf.
  • Ubuntu Core 18. Ubuntu Core 18 Sistema operativo IoT a 64 bit per architetture arm64.

Assicurati di selezionare un’immagine compatibile con il tuo modello specifico di Raspberry Pi.

5. Una volta effettuata la scelta, fare clic su “Scegli scheda SD” e selezionare la scheda SD in cui si desidera scrivere l’immagine del sistema.

Seleziona l

6. Ora, l’unica cosa che resta da fare è fare clic su “Scrivi” e attendere che l’imager Raspberry Pi scriva l’immagine del sistema sulla scheda SD.

Configura Ubuntu per connettersi automaticamente al Wi-Fi

Quindi, modifica l’immagine del sistema Ubuntu sulla scheda SD in modo che il Pi si connetta automaticamente alla rete Wi-Fi:

1.Assicurati che la tua scheda SD sia inserita nel tuo laptop o computer. Avvia un’applicazione di gestione file e vai alla cartella della scheda SD.

2. Aprire la partizione di “avvio del sistema”, poiché contiene i file di configurazione che verranno caricati all’avvio del Raspberry Pi.

3. Aprire il file “network-config” in un editor di testo.

Trova il file "network-config" e aprilo per la modifica.

4. Trova la sezione “wifis” e decommenta tutto all’interno di questa sezione rimuovendo il “#” all’inizio di ogni riga.

Dovrai rimuovere il commento per intero "wifis" sezione.

La sezione Wi-Fi dovrebbe ora essere simile all’immagine sottostante.

Dovrai aggiornare i “punti di accesso” per fare riferimento al nome della tua rete Wi-Fi. Se questo nome contiene spazi, assicurati di racchiuderlo tra virgolette, ad esempio:

Successivamente, sostituisci “S3kr1t” con la password per la tua rete Wi-Fi.

Salvare questo file ed espellere in modo sicuro la scheda SD dal laptop o dal computer.

Ora, ogni volta che avvii il tuo Raspberry Pi, si connetterà automaticamente alla rete.

Usare Ubuntu su Raspberry Pi

Collega il monitor e la tastiera al Raspberry Pi e accendilo. Nella schermata di accesso, accedi all’account predefinito di Ubuntu: “ubuntu” sia per il nome utente che per la password.

Poiché questo accesso predefinito è di dominio pubblico, ti verrà chiesto di cambiare la password con qualcosa di più sicuro. Per creare una nuova password, segui le istruzioni sullo schermo.

Considera l’installazione di un desktop

A questo punto, avrai notato che Ubuntu non viene fornito con un’interfaccia utente grafica (GUI), quindi puoi interagire con il tuo Raspberry Pi solo dalla riga di comando.

Se preferisci interagire con il tuo Pi in un ambiente desktop, allora ci sono molti desktop che puoi installare:

Innanzitutto, aggiorna il tuo Raspberry Pi:

È quindi possibile installare il proprio ambiente desktop preferito. Per esempio:

Dopo aver installato l’ambiente desktop, riavvia il Pi con il seguente comando:

Quando il tuo Raspberry Pi si avvia, l’ambiente desktop sarà pronto per l’uso.

Installa un Raspberry Pi senza testa

Se preferisci eseguire il tuo Pi headless, allora potresti voler comunicare con esso tramite SSH.

Per comunicare tramite SSH, devi conoscere l’indirizzo IP del tuo Raspberry Pi. Se non conosci l’indirizzo IP del tuo Pi, ci sono diversi modi per recuperare queste informazioni per un Raspberry Pi headless:

  • Puoi visualizzare le informazioni su tutti i dispositivi collegati alla tua rete accedendo alla pagina di configurazione del tuo router. Nella barra degli indirizzi del tuo browser web, inserisci l’indirizzo IP del tuo router e poi accedi al tuo account.

Ogni router è diverso, ma se esplori i vari menu e sezioni, dovresti riuscire a trovare una registrazione di tutti i dispositivi collegati al tuo router. Trova il tuo Raspberry Pi nell’elenco, dagli un clic e dovresti avere accesso all’indirizzo IP del Pi.

  • Fing per Android e iOS

Fing è un’applicazione di scansione di rete gratuita disponibile per Android e iOS.

Installa questa app sul tuo smartphone, quindi seleziona “Cerca dispositivi -> Dispositivi”. Ora dovresti avere un elenco di dispositivi attualmente connessi alla tua rete.

Puoi recuperare l'indirizzo IP di ogni dispositivo sulla tua rete, utilizzando l'app mobile Fing.

Trova il tuo Raspberry Pi e prendi nota del suo indirizzo IP.

Connessione tramite SSH

Una volta ottenuto l’indirizzo IP del tuo Raspberry Pi, sei pronto per connetterti tramite SSH.

Sul tuo computer, apri un terminale ed esegui il seguente comando:

Quando richiesto, inserisci la password predefinita di Ubuntu: “ubuntu”.

Ora sei connesso al tuo Raspberry Pi e puoi iniziare a emettere comandi tramite SSH.

Avvolgendo

Come puoi vedere, è facile installare Ubuntu sul tuo Raspberry Pi usando la nuova applicazione Imager. Se non sei interessato a Ubuntu, puoi anche installare FydeOS su Raspberry Pi o semplicemente trasformare il tuo Raspberry Pi in un bridge Wi-Fi.

Relazionato:

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x