Come richiamare le e-mail inviate in Outlook

Come richiamare le e-mail inviate in Outlook
⏱️ 4 min read

In circostanze specifiche, puoi richiamare le tue e-mail nell’app desktop Outlook. Questo è molto utile se non vuoi che i destinatari leggano un messaggio particolare o se hai un messaggio sostitutivo per loro.

Il metodo per richiamare tali e-mail di Outlook è mostrato di seguito. L’unica condizione è che sia il mittente che il destinatario utilizzino account di posta elettronica Microsoft 365 o Microsoft Exchange. Ad esempio, questa tecnica funzionerà solo per i dipendenti della stessa organizzazione che utilizzano il programma Outlook.

Procedura per richiamare l’e-mail di Outlook

Dopo aver inviato l’email, controlla se è ancora nella cartella Bozze della tua casella di posta Outlook. Questi sono messaggi incompleti che possono essere eliminati, quindi non devi preoccuparti che vengano inviati.

Tuttavia, se l’e-mail viene visualizzata nella cartella “Inviati”, non c’è molto che puoi fare per impedire che venga letta dal destinatario. È particolarmente difficile richiamare tali messaggi di posta elettronica se il destinatario ha già ricevuto un avviso sul proprio PC, laptop o app mobile di Outlook. Tuttavia, se sono passati solo pochi secondi o minuti, puoi rischiare e provare a richiamare l’email. Questi screenshot sono per il desktop di Outlook 2020, ma questi metodi funzioneranno fino a Office 2007.

Vai alla cartella “Posta inviata” dell’app desktop Outlook. Fare doppio clic sull’e-mail per aprirla. Si aprirà una nuova finestra come mostrato di seguito. Vai al menu “tre punti” a destra dell’email nella scheda “Messaggio”. In “Azioni” puoi vedere l’opzione “Richiama questo messaggio”.

Valori dei messaggi di richiamo del client Outlook

L’idea del richiamo del messaggio in Outlook è eliminare o sostituire le copie del messaggio nella posta in arrivo del destinatario solo se il messaggio non è già stato letto.

Dettagli messaggio di richiamo del client Outlook

Cosa succede dopo aver richiamato il messaggio in Outlook?

Dopo aver richiamato il messaggio da Posta inviata in Outlook, hai due scelte: eliminare le copie non lette del messaggio o eliminare e sostituire le copie non lette con un nuovo messaggio. È possibile consentire a Outlook di informarti se il richiamo ha esito positivo o negativo per ogni destinatario.

Il client Outlook richiama i messaggi non letti

L’azione di richiamo del messaggio verrà visualizzata in primo piano negli elementi inviati della tua casella di posta. Se hai sostituito il messaggio, verrà visualizzato un avviso: “Questa è la versione più recente, ma hai apportato modifiche a un’altra copia. Fare clic qui per vedere le altre versioni. “

Stato di richiamo del client Outlook

Se il destinatario è un utente di Microsoft Outlook all’interno della stessa organizzazione, il messaggio verrà richiamato correttamente. Supponendo che il messaggio originale non sia stato letto, il messaggio originale viene eliminato e il destinatario viene informato che tu, il mittente, hai eliminato il messaggio dalla sua casella di posta.

Tuttavia, se il messaggio originale è contrassegnato come letto (la visualizzazione nel riquadro di lettura non conta) quando il messaggio di richiamo viene elaborato, il destinatario viene informato che tu, il mittente, desideri eliminare il messaggio. Tuttavia, il messaggio rimane nella cartella Outlook del destinatario.

Ovviamente, se il destinatario è un utente non Outlook, la tecnica di richiamo non funzionerà in nessuna condizione. Il destinatario sarà in grado di vedere i tuoi messaggi originali e di richiamo ogni volta che aprirà la posta in arrivo.

Destinatario del richiamo del client Outlook 1

Se vuoi evitare problemi con l’invio di e-mail indesiderate in Outlook che non possono essere richiamate, è meglio utilizzare la sua funzione “Invia in seguito” e pianificare l’email in anticipo.

Richiamo di Outlook Web Invia in seguito

Rispetto ad Outlook, Gmail ha una strategia più flessibile per gestire le e-mail che devono essere inviate. Ha una generosa finestra di richiamo di 30 secondi, all’interno della quale puoi annullare l’invio delle email inviate a qualsiasi destinatario e non solo a Gmail.

Relazionato:

  • 5 Problemi comuni di Microsoft Outlook e relative soluzioni
  • Microsoft vieta 38 estensioni di file da Web Outlook: ecco come inviarle
  • Gmail vs Outlook.com: qual è il migliore?

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Potrebbero interessarti anche...