Come risolvere il problema di assenza di suono in Ubuntu

Come risolvere il problema di assenza di suono in Ubuntu
⌛ Reading Time: 7 minutes

Un problema spesso affrontato dagli utenti di Ubuntu dopo l’installazione di Ubuntu o l’aggiornamento a una nuova versione è il problema dell’audio o, più specificamente, il problema dell’assenza di audio. Questo può accadere per una serie di motivi. A volte è correlato a un’errata configurazione nelle impostazioni degli altoparlanti o forse il tuo hardware non è ben supportato.

Per la maggior parte delle persone, di solito è un problema abbastanza facile da risolvere. Questo perché la maggior parte dei problemi deriva da un problema con i servizi in esecuzione sul sistema. In questo articolo esaminiamo alcune semplici soluzioni che puoi provare. Non devi necessariamente provarli tutti. Inizia dalla parte superiore dell’elenco e procedi verso il basso.

Installa il controllo del volume per PulseAudio

PulseAudio è un servizio audio predefinito per Ubuntu e per pochi altri. È open source e generalmente affidabile, funziona con i driver ALSA e OSS per assicurarsi che i segnali audio generati dal sistema vengano trasmessi agli altoparlanti.

Ma mentre le applicazioni e gli ambienti desktop sono dotati dei propri controlli del volume per PulseAudio, non è così granulare e non ti consente di controllare ogni flusso di riproduzione individualmente. Pavucontrol ti offre un maggiore controllo su ciascun dispositivo audio sul tuo PC, quindi puoi giocare con quei cursori per assicurarti che il volume dell’altoparlante o delle cuffie sia impostato su quello che dovrebbe essere, ad esempio.

Installare pavucontrol, apri il Terminale e inserisci i seguenti comandi:

Dopo di che, corri pavucontrol dal terminale o cercando “PulseAudio Volume Control” nel menu di avvio dell’ambiente desktop. Vai alla scheda “Dispositivi di output” e assicurati che gli altoparlanti predefiniti siano selezionati.

Controlla le impostazioni degli altoparlanti

Quando si verificano problemi audio sulla macchina Ubuntu, è necessario prima controllare le cuffie e gli altoparlanti per problemi di connessione. Potrebbe essere che un cavo audio sia collegato alla porta sbagliata o non sia collegato affatto.

Se stai utilizzando un dispositivo Bluetooth, controlla se è accoppiato correttamente. Non dimenticare di dare un’occhiata ai controlli del volume dei tuoi dispositivi per assicurarti che siano a livelli accettabili. È inoltre necessario verificare che il volume di output non sia disattivato sul computer e che sia selezionato il dispositivo di output corretto.

ubuntu-sound-issue-1

Controlla il Mixer ALSA

Sotto il cofano PulseAudio utilizza ALSA, un modulo del kernel che controlla direttamente i tuoi dispositivi audio. Se hai bisogno di un controllo più preciso sul tuo volume a livello di ALSA, segui i passaggi seguenti:

  1. Apri il terminale.
  2. Tipo alsamixer e premere il accedere chiave. Vedrai il seguente output nel tuo terminale.
ubuntu-sound-issue-2
  1. Seleziona la tua scheda audio corretta premendo F6. Per me, le impostazioni predefinite funzionano bene, ma sentiti libero di provare altre opzioni se non funziona.
  2. Utilizzare il freccia sinistra e freccia destra tasti per selezionare un controllo del volume. L’elemento attualmente selezionato è mostrato in rosso in basso.
  3. Utilizzare il freccia su e Freccia in giù tasti per aumentare e diminuire i livelli di volume per ogni controllo.
  4. Quando un controllo del mixer è disattivato, “MM” appare sotto la barra del volume. Nota che una barra può essere piena al 100% ma essere comunque disattivata, quindi controlla questo. È possibile riattivare l’audio di un controllo premendo il tasto m chiave. Questo cambia “MM” in “OO”.
  5. Per uscire da alsamixer, premi il tasto Esc chiave.

Nota: quando disattivi o riattivi un controllo, pulseaudio potrebbe rilevarlo e disattivare e riattivare anche altri controlli. Assicurati di confermare che i controlli rilevanti e il controllo principale siano riattivati ​​prima di uscire.

Ricarica ALSA

Un’altra cosa che puoi provare se il problema audio persiste è ricaricare ALSA. Per farlo, usa il seguente comando nel terminale:

L’output è simile all’immagine seguente.

ubuntu-sound-issue-3

Una volta fatto, se hai ancora problemi a far funzionare l’audio, prova

Potresti avere problemi dopo aver ricaricato ALSA se pulseaudio non registra che i moduli sono stati ricaricati.

Se ancora non ricevi l’audio, prova direttamente questo comando ALSA one-shot:

Reinstallare ALSA e PulseAudio

Se i metodi precedenti non hanno risolto il problema, prova a reinstallare ALSA e PulseAudio nel modo seguente. Apri il tuo terminale e inserisci i seguenti comandi:

Ricarica nuovamente ALSA e riavvia il computer.

Risoluzione dei problemi avanzata

Per risolvere correttamente i problemi dell’audio dopo che tutto il resto fallisce, dobbiamo sporcarci le mani un po’ e passare a una risoluzione dei problemi più avanzata:

La tua uscita potrebbe attivare ALSA ma non PulseAudio

In definitiva, se PulseAudio disattiva un’uscita, non importa cosa dice ALSA. Il suono che esce dai tuoi dispositivi verrà elaborato tramite ALSA ma non lo sarà servito loro tramite PulseAudio.

Per aggirare questo problema, dobbiamo forzare ALSA a parlare con PulseAudio quando il volume principale si sposta per assicurarci che quest’ultimo segua.

I dispositivi il cui volume può interagire solo con ALSA per qualche strano motivo interagiranno anche con PulseAudio.

Sei sicuro che non sia solo un’applicazione?

Un’applicazione che si comporta in modo anomalo può causare più problemi di quanto pensi in modi che ti sorprenderebbero. Potrebbe anche essere un’applicazione che non hai aperto!

Per dare un’occhiata a tutto usando il tuo controllo audio, digita:

Se vuoi essere più chirurgico al riguardo, digita:

Sinkinput di Ubuntuaudio

Nel mio caso, come nell’immagine, Firefox è l’unica cosa che sto ascoltando. Se hai usato grep per restringere l’output nel terminale, utilizzare nuovamente il comando originale e prestare attenzione ai valori “muted:”, “index:” e “volume:”.

Potresti aver avuto volume nell’applicazione e potrebbe essere ancora disattivato o a volume zero!

Per correggere un’applicazione disattivata, digita (sostituisci application_index con il numero di indice che hai trovato in “index:”):

Per correggere le applicazioni con un volume insolitamente basso, digitare:

Nessun audio alla ripresa dopo la sospensione/sospensione

A volte PulseAudio non è proprio dell’umore giusto per svegliarsi con il resto del computer. In questo caso, in esecuzione

riporta in vita il tuo audio, ma non eccitarti troppo. Questo non sopravviverà a un altro riavvio o sospensione/sospensione. Segui attentamente questa mini-guida per far sparire definitivamente il problema:

  1. Nel terminale, digita

per creare un file del gestore dei servizi di systemd.

  1. Apri il file per la modifica:

Impasto (Ctrl + Cambio + V per incollare il terminale) questo dentro:

  1. premere Ctrl + X per uscire e nel prompt che ti chiede se vuoi salvare il buffer modificato.
  2. Digitare quanto segue per registrarlo come servizio systemd.

Ricorda di sostituire your_username con il valore appropriato.

Stai correndo timidezza?

Se esegui il pacchetto timidity in Ubuntu (controlla eseguendo apt search timidity e controllando [installed] alla fine della voce appropriata), potresti avere problemi a eseguire PulseAudio con esso a causa del modo strano con cui gestisce l’elaborazione audio.

Per far funzionare correttamente la timidezza, inizia aggiungendolo all’avvio automatico (a volte chiamato Applicazioni di avvio in ambienti desktop come GNOME) e modificando il comando che esegue l’applicazione in modo che sia:

Andando un po’ oltre, digita quanto segue per aggiungere root al gruppo di accesso a impulsi

Una volta riavviato, l’audio dovrebbe funzionare correttamente. Se fallisce ancora, l’unica altra soluzione a portata di mano è rimuovere la timidezza da Ubuntu.

Ora avrai un servizio che deve essere eseguito solo quando riprendi dopo la sospensione, spegnendosi immediatamente una volta terminato il suo lavoro per evitare di aggiungere sovraccarichi.

Domande frequenti

1. Posso rimuovere ALSA e mantenere PulseAudio?

Procedi con molta attenzione qui! PulseAudio ha bisogno di un modulo audio a livello di kernel per funzionare. Se stai pianificando di sostituire ALSA con qualcos’altro che opera nel kernel (come Open Sound System), allora con tutti i mezzi, vai avanti e fallo. Il processo è un po’ più complesso rispetto alla sostituzione di un modulo del kernel Realtek per il networking, quindi tieni presente che potresti stare seduto per molto tempo a cercare di risolvere i problemi.

2. PulseAudio ha alternative?

Sì! L’alternativa più popolare (e più praticabile, se prevedi di utilizzare un desktop) a PulseAudio è PipeWire. Contiene un supporto integrato migliore per i dispositivi Bluetooth e migliora il modo traballante di PulseAudio di gestire il campionamento e la post-elaborazione. Molte distribuzioni ora lo rendono disponibile nei repository ufficiali e la sua stabilità è notevolmente migliorata negli ultimi anni.

Se desideri una configurazione più professionale con il tuo audio, tuttavia, potresti voler optare per qualcosa come JACK.

3. Posso eseguire PulseAudio insieme ad altri servizi?

Sebbene alcuni servizi dispongano di librerie e opzioni di configurazione per consentire a PulseAudio di funzionare con essi, si consiglia vivamente di attenersi a un servizio alla volta sul sistema. La maggior parte dei servizi competerà semplicemente con PulseAudio per le applicazioni del tuo sistema e può causare comportamenti imprevedibili. Altri semplicemente non funzioneranno affatto senza eliminare completamente PulseAudio. (PipeWire usa il pipewire-pulse servizio, che sostituisce pulseaudio.)

Si spera che il consiglio che abbiamo fornito qui abbia di nuovo eseguito il suono su Ubuntu, in modo che tu possa iniziare a goderti di nuovo il tuo sistema operativo. Hai provato a trasformare un sito Web in un’app in Linux e a trasmettere lo schermo del tuo telefono Android su Linux?

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.