Come spostare WordPress da Localhost a Production Server

Cum să mutați WordPress de la Localhost pe serverul de producție
⌛ Reading Time: 6 minutes

WordPress è probabilmente il CMS più utilizzato al mondo. Da semplici blog personali a complessi siti di e-commerce, ha dimostrato di essere un vincitore. Stando così le cose, molti sviluppatori spesso creano il loro sito Web WordPress su un host locale o un personal computer, quindi finalizzano lo sviluppo prima di trasferirlo su un server live e renderlo disponibile al mondo.

Se appartieni a questo gruppo di persone e hai terminato lo sviluppo sul localhost, ecco i passaggi per spostare il tuo WordPress da localhost a un server live.

Nota: ci sono plugin che possono automatizzare questo processo. Questo tutorial tratterà i passaggi manuali senza richiedere l’aiuto di un plugin.

Crea un nuovo database sul server live

Se il tuo host web viene fornito con cPanel, accedi a Cpanel e fai clic su “Database MySQL” nella sezione Database.

Sotto la casella di testo del nuovo database, assegna un nome al database e fai clic sul pulsante “Crea database”. Nella nuova finestra visualizzata, fai clic su “Torna indietro”.

wordpress-hosting2

Crea un nuovo utente del database

Nella finestra successiva devi riempire la casella di testo con un nome utente e una password (complessa), quindi fare clic sul pulsante “Crea utente”. Registra il nome utente e la password, poiché ti serviranno in seguito.

wordpress-hosting 3

Ancora una volta, premi “Torna indietro” nella finestra appena visualizzata.

Aggiungi utente al database

Scorri verso il basso fino a “Aggiungi utente al database”, seleziona l’utente appena creato dall’elenco a discesa degli utenti e seleziona anche il database appena creato dall’elenco a discesa del database. Quindi fare clic sul pulsante “Aggiungi”.

wordpress-hosting4a

Nella finestra successiva che si apre, fai clic sulla casella di controllo “Tutti i privilegi”, seguita dal pulsante “apporta modifiche”. Ancora una volta, fai clic su “Torna indietro” nella finestra che si apre.

Nella finestra visualizzata, ricontrolla per vedere che il tuo database contiene l’utente che hai appena creato. Al termine, fai clic sul pulsante Home nell’angolo in alto a sinistra della pagina.

wordpress-hosting4

Migrazione del database da localhost

Sull’host locale apri phpMyAdmin o qualsiasi altro programma di gestione del database che stai utilizzando.

Individua il tuo database WordPress.

wordpress-hosting7

Seleziona il database, scorri verso il basso e fai clic su “Seleziona tutto”.

wordpress-hosting7a

Nel menu a discesa “Seleziona con”, seleziona “Esporta”.

wordpress-hosting8

Nella schermata successiva assicurati che il formato sia su SQL, quindi fai clic su “Vai”. Salvare il database esportato con l’estensione “.sql”.

wordpress-hosting9

Importazione del database

Torna a cPanel sul tuo server live e in “Database” fai clic su “phpMyAdmin”.

wordpress-hosting20

Nel riquadro di sinistra dovresti vedere un elenco di database. Da questo elenco, fai clic sul nome del database creato all’inizio del tutorial e fai clic su “Importa”. Passa al file sql che hai salvato sul tuo computer locale e importalo.

wordpress-hosting21

Se tutto è andato bene, dovrebbe tornare alla schermata principale di phpMyAdmin. Ora hai finito di migrare il database sul server live.

Sposta i file localhost su Cpanel

Nel tuo localhost, apri il tuo file manager e vai alla cartella WordPress (la cartella che contiene le cartelle “wp-admin”, “wp-content” e “wp-includes”). Comprimi l’intera cartella di WordPress in un file zip.

Nel cPanel nel server live, apri il “File Manager” nella sezione “File”. Seleziona “Document root for” e assicurati che il dominio in cui devi spostare il tuo sito web sia selezionato e premi “Go”.

wordpress-hosting12

Assicurati nella finestra successiva che “public_html” sia selezionato nel riquadro di sinistra. Fare clic su “Carica”.

wordpress-hosting13

Individua il percorso del file zip compresso e caricalo. Al termine, fare clic sul collegamento “Torna a”.

Il file zip a questo punto dovrebbe essere visualizzato come un file nella cartella “public_html”. In caso contrario, fai clic su “Aggiorna”.

wordpress-hosting14

Seleziona il file zip e fai clic su “Estrai” nell’angolo in alto a sinistra. Una volta completata l’estrazione, elimina il file zip.

wordpress-hosting15

Modifica del file wp-config

L’ultimo e ultimo passaggio consiste nel modificare il file wp-config.php per modificare tutte le impostazioni dell’host locale in impostazioni di produzione.

Torna al tuo “public_html” nel File Manager. Seleziona il file “wp-config.php” e fai clic su “editor di codice”.

wordpress-hosting22

Sostituisci il nome del database con il nome del database che hai creato nel tuo cPanel. Inoltre, cambia “DB_USER” e “DB_PASSWORD” con quello che hai creato in precedenza.

wordpress-hosting23

Verificare i valori “WP_HOME” e “WP_SITEURL”. Se non esistono, aggiungi le seguenti righe al file wp-config.php:

Ricordati di cambiare il “tuo-live-URL” con l’URL del tuo dominio effettivo.

Salva il file wp-config.php ed esci.

Fatto ciò, digita il tuo nome di dominio nella barra degli indirizzi del tuo browser e il tuo sito dovrebbe essere attivo e funzionante. Passa attraverso ogni singola pagina e accedi al pannello di amministrazione per assicurarti che tutto funzioni correttamente. In caso contrario, fai riferimento a questo tutorial per risolvere i problemi dell’installazione di WordPress.

Conclusione

Questo è un tutorial completo e può sembrare confuso. Ma dopo aver ripetuto questo processo una o due volte, diventa facile da seguire per tutte le tue installazioni WordPress. Inoltre, questo metodo è più consigliabile quando non si hanno database molto grandi da caricare.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.