Come tenere acceso lo schermo Android durante la lettura

Come tenere acceso lo schermo Android durante la lettura

⌛ Reading Time: 4 minutes

Stai leggendo un articolo su uno dei tuoi siti web preferiti sul tuo dispositivo Android mentre ti godi una bella tazza di caffè, quando improvvisamente lo schermo si spegne e sei costretto ad accenderlo di nuovo, rovinando il flusso della tua rilassante esperienza di lettura.

Se hai utilizzato le impostazioni di Android per spegnere lo schermo dopo un minuto ma non vuoi che ciò accada quando utilizzi Chrome o la tua app di notizie preferita, devi disattivare l’opzione di timeout dello schermo sul tuo dispositivo, quindi riaccenderlo quando hai finito di leggere. Questo è scomodo, ma per fortuna ci sono app là fuori che ti danno un maggiore controllo sulle impostazioni di timeout dello schermo, permettendoti di leggere o qualsiasi altra cosa senza interruzioni.

1. Wakey

Il più semplice del gruppo e con il minor numero di funzionalità a meno che non si scelga di sborsare $ 1,99 / £ 1,19 per la versione premium. La versione gratuita di Wakey è comunque utile, soprattutto per coloro che non hanno il tempo (o semplicemente non possono essere disturbati) per modificare le impostazioni di timeout dello schermo per le singole app.

Per farlo funzionare, basta aprirlo, quindi toccare la grande lampadina grigia al centro per farlo diventare arancione. Una volta fatto, vedrai una piccola icona a forma di lampadina nella barra delle notifiche nella parte superiore dello schermo per indicare che funziona. Lo schermo ora non si spegnerà finché non tocchi nuovamente l’icona della lampadina (a cui hai un collegamento dalla barra delle notifiche).

La versione premium di Wakey ti dà accesso aggiuntivo ai controlli delle app individuali, anche se non posso davvero consigliarlo poiché la seguente app lo fa gratuitamente.

2. Rimani vivo!

Se hai intenzione di fare un po ‘più di armeggiare per adattare le impostazioni del timeout dello schermo ad app specifiche, allora il nome di impatto Rimani vivo! potrebbe essere per te. Offre una serie di opzioni extra come la possibilità di scegliere app specifiche per cui dovrebbe mantenere lo schermo acceso o il blocco del timeout dello schermo per impostazione predefinita, quindi selezionare app specifiche per cui dovrebbe essere abilitato il timeout dello schermo.

Dovrai concedere l’accesso all’utilizzo dell’app affinché funzioni correttamente. (Accetta le autorizzazioni la prima volta che apri l’app, oppure vai su “App con accesso per utilizzo” una volta aperta e assicurati che Stay Alive! Sia “attivo”.) Ci sono diverse funzionalità extra che puoi sbloccare se fai una donazione allo sviluppatore come nascondere l’icona dell’app nel menu delle notifiche e impedire il blocco del dispositivo quando lo schermo va in timeout. Anche senza queste funzionalità è l’app più personalizzabile del suo genere disponibile.

stop-android-screen-turn-off-stay-alive

3. Tenere lo schermo acceso

Sicuramente ottiene il minor numero di punti per “Nome fantasioso”, ma Tieni lo schermo acceso fa esattamente quello che dice sulla proverbiale latta. In termini di funzionalità e complessità, è circa a metà strada tra Wakey e Stay Alive !, che ti consente di scegliere singole app per ignorare il timeout dello schermo.

Tutte le tue app vengono visualizzate nel momento in cui apri Mantieni lo schermo attivo (tocca l’icona del menu in basso a destra, quindi “Mostra app di sistema” per vedere app integrate come Chrome e Gmail.) E devi solo toccare le app che hai vuoi forzare sempre lo schermo a rimanere acceso.

Dopo aver selezionato le app “schermo acceso”, puoi continuare a utilizzare il telefono normalmente e Keep Screen On funzionerà in background. Puoi vedere se è attivo trascinando verso il basso la barra di notifica dove avrà una scheda che ti dice se sta mantenendo lo schermo acceso o meno.

stop-android-screen-turn-off-keep-screen-on

Conclusione

Questo è uno di quei problemi super-specifici per cui pensavo ci sarebbero state solo una o due app e sono rimasto sorpreso dal fatto che in realtà ci siano molte app che offrono di fare la stessa cosa. Dopo averne provati un sacco, questi tre sono decisamente i miei preferiti, offrendo diversi livelli di complessità per coprire quasi tutte le esigenze. Qual è il tuo preferito?

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.