Come trasformare il tuo Raspberry Pi in una stazione di videoconferenza

Cum să vă transformați Raspberry Pi într-o stație de conferință video
⏱️ 4 min read

Con l’avvento del lavoro e della scuola da casa, sempre più persone si rivolgono alle videoconferenze come un modo per fare le cose. Utilizzando strumenti come Google Meet e Zoom, possiamo restare in contatto con persone di città, fusi orari e persino paesi e continenti, rendendo il mondo molto più piccolo e consentendo la collaborazione in modi che non avevamo mai pensato prima. Tuttavia, se stai cercando un altro fantastico progetto Raspberry Pi, non posso raccomandare abbastanza una stazione di videoconferenza. In questo tutorial ti mostriamo come trasformare il tuo Raspberry PI in una stazione di videoconferenza.

Raccolta di rifornimenti

Ecco cosa ti servirà:

  • Raspberry Pi. UN Raspberry Pi 4 è consigliato, poiché il suo SoC è molto più potente e ha specifiche migliori, che dovrebbero fornire prestazioni migliori nelle riunioni di videoconferenza. Tuttavia, la maggior parte dei Raspberry Pis funzionerà bene.
  • Monitor esterno (preferibilmente con uscita audio)
  • Tastiera / mouse
  • Webcam USB. Puoi usare il file Fotocamera Raspberry Pi, che è abbastanza semplice da configurare, ma suggerirei una webcam USB. Data la natura plug-and-play dell’USB, puoi semplicemente collegare la webcam e “funzionerà”.
  • Cuffie (opzionali). L’audio su un Raspberry Pi viene generalmente trasmesso al monitor, ma puoi usare le cuffie tramite il jack audio.
  • Microfono. Questo è necessario per la videoconferenza. può essere fornito in bundle con le cuffie o un dispositivo autonomo.

Configurazione del tuo Pi

Per iniziare, devi prima configurare il tuo Raspberry Pi con il sistema operativo Raspberry Pi. Sei libero di utilizzare qualsiasi altra immagine Pi, ma Chromium su Raspberry Pi OS utilizza l’accelerazione hardware, che migliorerà drasticamente le prestazioni di qualsiasi riunione di videoconferenza.

Il prossimo passo è collegare il tuo Pi al monitor e accenderlo.

Il tuo Pi dovrebbe essere in grado di connettersi al Wi-Fi tramite la GUI PIXEL, ma se hai problemi, sei più che benvenuto a dare un’occhiata a questa guida su come configurare il Wi-Fi su un Raspberry Pi.

Accesso alla prima videoconferenza

Molti dei seguenti strumenti verranno semplicemente eseguiti tramite il browser Chromium fornito con il sistema operativo Raspberry Pi. Tuttavia, ci sono alcune applicazioni native che verranno eseguite su ARM SoC su Pi.

Ingrandisci

Lo zoom è quello che devi eseguire dal browser. Sebbene Zoom fornisca app Linux native, non è compatibile con l’architettura ARM. Per partecipare a una riunione Zoom, fare clic sul collegamento e, quando viene richiesto di aprire “xdg-open”, fare clic su Annulla.

Pi Video Conference Avvia Zoom Meeting

Quindi, fai clic su “Avvia dal tuo browser”.

Videoconferenza Pi Partecipa alla riunione Zoom

Dovresti essere in grado di entrare direttamente nella riunione Zoom tramite Chromium.

Videoconferenza Pi in Zoom Meeting

Google Meet

Google Meet funziona dal tuo browser, quindi non ci sono applicazioni da installare. Apri Chromium, fai clic sul link di Google Meet, accedi al tuo account e sei a posto.

Videoconferenza Pi in Google incontra

Skype

Per gli utenti Skype, non esiste alcuna app desktop per l’architettura ARM, ma sarà possibile partecipare a una riunione Skype tramite il browser accedendo a https://web.skype.com, accedendo al tuo account e inserendo le informazioni sulla riunione.

Jitsi

Jitsi è un programma di videoconferenza gratuito e open source che funziona magnificamente per la maggior parte delle applicazioni. Se stai solo organizzando una chiamata con altri tuoi amici o familiari, ti consiglio vivamente Jitsi.

Per partecipare a una riunione Jitsi sul tuo Raspberry Pi, segui le istruzioni simili come sopra. Fare clic sulla riunione, che dovrebbe apparire come https://meet.jitsi.si/*. Da lì, salta direttamente alla riunione.

Come puoi vedere, la videoconferenza su un Raspberry Pi è estremamente semplice. Se ti prendi il tempo necessario per raccogliere l’hardware giusto e il tuo software di web conferencing verrà eseguito in un browser, non ci sono limiti alle funzionalità di videoconferenza. Assicurati solo di utilizzare una custodia decente con una ventola di raffreddamento e dissipatori di calore per mantenere il tuo Pi fresco, poiché non vuoi incorrere in problemi lungo la strada.

Assicurati di controllare alcuni dei nostri altri contenuti Raspberry Pi, ad esempio come avviare tramite USB un Raspberry Pi, questo sguardo per verificare se il Raspberry Pi 4 è un computer desktop valido e come trasformare il tuo Raspberry Pi in un NAS con OpenMediaVault.

Relazionato:

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x