Cum să verificați dacă o bancă de energie este permisă pe un zbor

Come verificare se un Power Bank è consentito su un volo

⌛ Reading Time: 5 minutes

Avere un po ‘di succo in più per il tuo telefono è sempre utile, soprattutto quando stai per atterrare in una nuova città o paese. Tuttavia, se hai intenzione di portare un alimentatore o alcune batterie extra sull’aereo, dovresti probabilmente controllare prima le loro specifiche: non tutto vola. Trasportare power bank extra-large o molti più piccoli può essere un po ‘rischioso per l’aereo, soprattutto se le batterie si trovano nell’area di stiva dove gli incendi non possono essere gestiti facilmente.

Se hai già una buona idea di cosa sono Wh e mAh, puoi saltare al diagramma di flusso per una guida rapida.

Se sei curioso di sapere se un power bank è consentito su un volo, la risposta è sì, anche se non è così semplice.

Posizione, posizione, posizione

La regola qui è semplice: se hai un power bank, una batteria del laptop, una batteria del telefono o qualsiasi altra cosa che utilizza una batteria agli ioni di litio ricaricabile, va nel tuo bagaglio a mano. Potrebbe sembrare strano, ma in realtà è più sicuro mantenere questi dispositivi potenzialmente esplosivi dove possono essere monitorati. Avere un telefono che prende fuoco in cabina è un po ‘spaventoso, ma potrebbe essere molto peggio in una stiva dove nessuno può facilmente notare e fermare il fuoco prima che si diffonda.

Vai piccolo o vai a casa

power-bank-size

Mettere le batterie nel bagaglio a mano è abbastanza facile, ma potrebbe non essere sufficiente per superare la sicurezza se stai preparando una fonte di energia che potrebbe alimentare un piccolo villaggio. La maggior parte degli alimentatori è generalmente inferiore al limite di 100 Wattora (Wh), ma è comunque una buona idea controllare.

Potresti aver notato che il tuo alimentatore non misura la sua uscita in Wattora: probabilmente utilizza milliampere o mAh. Molti alimentatori hanno anche i Watt-ora elencati da qualche parte, ma in caso contrario, ecco la formula per convertire tra le unità:

1. Trova il numero mAh (probabilmente compreso tra 1 e 30.000)

2. Trova la tensione (di solito 3,6 V / 3,7 V)

3. Dividi il numero di mAh per 1000, convertendolo in Amp ore (Ah)

4. Moltiplicare il numero Ah per la tensione per ottenere i wattora.

L’intera formula:

power-bank-planes-formular

Ad esempio, un alimentatore da 20.000 mAh con una potenza nominale di 3,6 V sarebbe: (20.000 / 1000) * 3,6 = 72 Wattora.

Mentre gli alimentatori sono disponibili in una varietà di potenze e tensioni, un alimentatore medio da 3,6 V dovrebbe essere di circa 28.000 mAh prima di superare il limite di 100 Wh. Finché vedi “3,6 V” o “3,7 V” e un numero inferiore a 28.000 mAh, è probabile che la tua batteria sia compatibile con l’aereo.

Fare le cose in grande senza tornare a casa

power-bank-brick

Tuttavia, se ti capita di avere un power bank più grande, ci sono ancora buone possibilità che tu possa portarlo con te. Le batterie classificate da 100,1 a 160 Wh richiedono solo l’approvazione della compagnia aerea per essere portate a bordo di un aereo. Non esiste una procedura stabilita per volare con queste batterie, quindi probabilmente non la vedrai come un’opzione per il bagaglio, ma chiamare la tua compagnia aerea e chiedere a un rappresentante ti darà la risposta di cui hai bisogno.

Per riferimento, 160 Wh equivale a circa 44.000 mAh a 3,6 volt.

Qualunque cosa più grande di 160 Wh potrebbe causare alcuni problemi, poiché deve seguire le linee guida per i carichi pericolosi. Fortunatamente, è piuttosto difficile trovare un power bank oltre quel limite, e se ne hai uno, probabilmente lo sapresti.

Il diagramma di flusso

Se hai solo bisogno di un riferimento rapido, ecco un diagramma di flusso:

diagramma-senza titolo 22

Quanto sono davvero pericolosi?

power-bank-up

Se hai preso accidentalmente una batteria di grandi dimensioni su un volo o ne hai lasciata una nel bagaglio da stiva, non è probabile che provochi una catastrofe, ma c’è una possibilità di disastro diversa da zero. Una rapida ricerca di “batteria che esplode sull’aereo” farà emergere molti casi, anche se generalmente questi incendi sono stati estinti rapidamente.

L’unico disastro relativo alla batteria confermato è stato un aereo UPS nel 2010 che si è schiantato all’aeroporto internazionale di Dubai dopo un incendio causato da un carico di batterie al litio. Questo incidente è una parte importante del motivo per cui esistono restrizioni sui passeggeri che trasportano batterie al litio e UPS ora trasporta questo tipo di carico in speciali contenitori in fibra di vetro.

Esiste persino un’ipotesi (non comprovata) che un carico di batterie agli ioni di litio sia stato responsabile della scomparsa di MH370 nel 2014. Anche se non ci sono molti motivi per spaventare il passeggero medio, puoi anche fare la tua parte per assicurarti che il tuo aereo arriva in sicurezza a destinazione.

Lista di controllo finale

lista di controllo dei power-bank

In definitiva, tutto ciò che devi sapere per evitare incidenti di alimentazione durante il volo è:

  1. Tieni le batterie in cabina
  2. Non portare batterie più di 100 Wh (di solito circa 27-28.000 mAh) senza consultare la compagnia aerea

Armato di queste due informazioni, dovresti essere in grado di fare un bel volo rilassante nel tuo tubo di metallo ad alta velocità che vola a diversi chilometri dal suolo.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.