Compulsion Loops e Dopamine Hits: come i giochi sono progettati per creare dipendenza

Bucle de compulsie și hituri dopaminergice: modul în care jocurile sunt concepute pentru a crea dependență
⏱️ 7 min read

I buoni videogiochi sono una forma d’arte, ti sfidano, ti raccontano una storia, ti mettono al controllo di interi mondi e, come un buon libro o una buona serie TV, presentano motivi convincenti per rimanere coinvolti. Con la crescita del mobile gaming e lo spostamento dei modelli di guadagno verso il “freemium”, però, sta diventando sempre più importante non solo attirare l’attenzione di qualcuno, ma mantenerla.

Nel formato di una battuta sulla “Russia sovietica”, sta diventando sempre più accurato dire che il gioco ti sta giocando. Poiché la nostra attenzione e le nostre interazioni continuano ad essere analizzate e monetizzate, la comprensione della psicologia, della neurochimica e della scienza comportamentale dietro il nostro amore per i videogiochi sta diventando sempre più importante. La dopamina che otteniamo dai videogiochi e le tecniche che abbiamo ideato per ottenere quella dopamina sono alla base del design del gioco sia buono che avvincente.

Colpi di dopamina e cicli compulsivi

La dopamina, un neurotrasmettitore nel nostro cervello che aiuta a regolare i nostri centri di piacere e ricompensa, è alla base di molte delle nostre attività. Per lo più, ci premia per un buon comportamento: cibo, esercizio fisico, interazioni sociali positive e altre attività piacevoli ti faranno guadagnare un rilascio di dopamina che ti incoraggia a continuare il buon lavoro.

Tuttavia, questo sistema può essere “violato” e lo facciamo regolarmente con cibo delizioso (il tuo livello di salute può variare), droghe (incluso l’alcol) e sì, videogiochi. Completare un’attività e ottenere una ricompensa in-game innesca una vera ricompensa chimica nel nostro cervello, e i giochi spesso ti incoraggiano a cavalcare quell’ondata di buoni sentimenti e passare all’attività successiva (dove c’è anche una ricompensa!).

coinvolgente-game-design-compulsion-loop

Questi cicli sono chiamati “cicli compulsivi” e se hai mai giocato a un gioco, probabilmente ne hai sperimentato uno. Ecco come funzionano in genere:

  1. Il giocatore ottiene un compito da completare e la promessa di una ricompensa alla fine (motivazione)
  2. Al giocatore viene dato un chiaro percorso per completare l’attività (una sfida realizzabile)
  3. Il giocatore completa il compito e ottiene la ricompensa (colpo di dopamina!)
  4. Il giocatore riceve un altro compito, la formula si ripete

Questo è fondamentalmente il motivo per cui ci divertiamo a giocare: completiamo missioni, uccidiamo mostri, apriamo bottini e svolgiamo compiti ripetitivi con piccole variazioni nelle meccaniche e nelle impostazioni perché i giochi sono costruiti in modo tale che non siamo mai troppo lontani dal prossimo partito neurochimico. Questo non è intrinsecamente negativo: salire di livello, esplorare nuovi mondi, sperimentare nuovi oggetti e la maggior parte degli altri elementi di gioco sono lì perché ci fanno sentire coinvolti ed entusiasti.

Questi cicli compulsivi positivi sono essenzialmente una forma più concentrata di ciò che sperimentiamo nella vita reale. Che tu stia ottenendo una promozione al lavoro, aggiornando il tuo smartphone o facendo nuove amicizie, il tuo cervello ti dà un feedback positivo e ti dice di continuare il buon lavoro. Ciò che rende il gioco potenzialmente problematico, tuttavia, è quando non si ha una chiara uscita dal ciclo compulsivo. Angry Birds finisce mai davvero?

Teoria dell’autodeterminazione / Teoria della valutazione cognitiva

Allora perché i giochi stimolano il rilascio di dopamina? Non sono molto importanti per la nostra sopravvivenza, ma risulta che soddisfano alcuni bisogni umani di base, in particolare: “competenza”, “autonomia” e “parentela”, secondo i ricercatori Andrew Przybylski, Richard Ryan e Scott Rigby. ” In parole povere, le persone giocano ai videogiochi perché ci fanno sentire bravi in ​​qualcosa, abbiamo il controllo e siamo connessi alle persone.

coinvolgente-game-design-competenza

Forse non suoni la chitarra nella vita reale, ma puoi diventare abbastanza bravo a Guitar Hero in un pomeriggio. Probabilmente non puoi pilotare astronavi, gestire città o distruggere orde di demoni nel tuo lavoro quotidiano, ma i giochi sono progettati specificamente per sfidare le tue abilità, fornire feedback diretti e presentare molte opportunità di pratica, così puoi davvero diventare bravo nelle attività di gioco.

Calcolando bene le sfide e le ricompense, un gioco può darti una piacevole sensazione di competenza e miglioramento continuo, che a sua volta può essere praticamente perpetuo: puoi sempre migliorare in qualcosa nel gioco.

dipendenza-game-design-autonomia

Ci sono alcuni giochi molto popolari che richiedono letteralmente ai giocatori di lavorare in una fattoria, guidare un camion o fare qualche altro lavoro che non saremmo così entusiasti in realtà. Questo in parte perché è qualcosa in cui puoi sentirti bene (competenza), ma ancora di più perché ti garantiscono autonomia. Nessun capo, nessuna minaccia di fallimento, solo tu, che crei la tua realtà.

Ecco perché molti giochi moderni forniscono almeno una sorta di mondo aperto, in cui puoi muoverti, esplorare e dettare il tuo ritmo e il tuo percorso. Farmville ti consente di costruire e gestire la tua fattoria: puoi farci tutto ciò che vuoi, e dal momento che puoi farlo per sempre, quella fretta che ottieni dall’essere il padrone del tuo destino e il capitano del tuo grano non deve mai finire.

coinvolgente-game-design-team

Far parte di una squadra e lavorare bene con gli altri è un modo fantastico per far fluire la tua dopamina e, come vantaggio collaterale per gli sviluppatori di giochi, avere altre persone che dipendono da te rende più probabile che ti presenti costantemente per giocare al gioco . I giochi possono effettivamente essere un ottimo modo per formare amicizie e rafforzare i legami sociali, ma gli sviluppatori possono anche sfruttare la relazione (gioca con i tuoi amici! Invita i tuoi amici! Competi per i punteggi più alti con i tuoi amici!) Per mantenere il nostro interesse.

Altri trucchi comportamentali che ci fanno continuare a giocare

coinvolgente-game-design-quasi-perdere

  • L’effetto Near Miss: L’illusione che, poiché questa volta eri vicino, hai maggiori possibilità di vincere la prossima volta. Questo fenomeno si riscontra comunemente nel gioco d’azzardo, quando un evento casuale, come una mano di blackjack o un giro di roulette, ti avvicina alla vittoria. I giochi non vogliono che tu ti arrenda, quindi generalmente danno quasi-miss piuttosto che fallimenti catastrofici.

scatole-bottino-gioco-avvincente

  • Rinforzo a tasso variabile: Un altro concetto di gioco d’azzardo che è arrivato ai videogiochi è che il nostro cervello risponde in realtà più fortemente a ricompense incerte che a certi. Una certa ricompensa di cinque monete d’oro alla fine di un livello è molto meno eccitante per noi di una possibilità casuale di ottenere da uno a dieci monete d’oro. Questo è anche il principio alla base delle loot box: fintanto che siamo ricompensati con qualcosa di buono su base abbastanza regolare, continueremo ad acquistarli perché quel modello di comportamento in genere viene premiato.

dipendenza-game-design-aspirazione

  • Privazione / aspirazione relativa: Sentirsi come se non avessi tanto quanto le altre persone è un aspetto negativo, ma è anche un motivatore poiché ti dà qualcosa su cui lavorare. Se vedi qualcun altro in Minecraft con un’enorme casa incredibile e un sacco di fantastiche attrezzature, sai esattamente cosa vuoi e continuerai a giocare per ottenerlo.

dipendenza-gioco-design-avversione-perdita

  • Avversione alla perdita: Fatto ovvio: agli umani piace vincere e odiare perdere. Ma un gioco senza puntate in genere non è molto divertente: prosperiamo su sfide realizzabili. Secondo una ricerca dell’economista comportamentale Richard Thaler, gli esseri umani preferiscono un modello di grandi ricompense tutto in una volta, ma piccole perdite distribuite nel tempo, anche se gli importi sono gli stessi alla fine. Se vuoi che qualcuno continui a giocare, devi assicurarti che il suo cervello sia soddisfatto del modo in cui le ricompense vengono distribuite. Ogni chiusura di rabbia è un altro giocatore perso.

Questo è il tuo cervello nei videogiochi

Ci abbuffiamo di molte cose nel mondo moderno: programmi TV, videogiochi, cibo, alcol, social media e tutte le altre voci di menu disponibili nel nostro moderno buffet di dopamina. È fantastico nel senso che non abbiamo mai avuto così tante opzioni per goderci la vita, ma significa anche che le aziende responsabili di servire il banchetto sono fortemente incentivate a tenerti al loro tavolo.

Poiché i giochi per dispositivi mobili e i modelli di pagamento in-game diventano la nuova norma nei videogiochi, potremmo trovarci di fronte a una generazione completamente nuova di circuiti compulsivi accuratamente personalizzati a cui la maggior parte delle persone troverà difficile resistere. A chi piace dire di no a un po ‘di dopamina gratis? Potrebbe non esserci alcun modo per impedire a quel treno di lasciare la stazione, ma come consumatori di giochi, se trovi un gioco che utilizza i cicli compulsivi senza una fine soddisfacente in vista, il gioco potrebbe richiedere più tempo di quanto ne stai ricevendo indietro in termini di divertimento.

Il cervello ama anche le novità, le nuove esperienze e l’arte, dopotutto, quindi se lo guardi in termini di massimizzazione della dopamina, trovare un gioco migliore (o qualcos’altro completamente!) Potrebbe essere un uso migliore del tuo tempo.

Crediti immagine: Schermata di Euro Truck Simulator 2, dod5, Meltdown Paris Competition League of Legends

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x