Creați cu ușurință o mașină virtuală pe Linux cu Gnome Boxes

Crea facilmente una macchina virtuale su Linux con Gnome Boxes

Quando si parla di Linux, non mancano certo i software di virtualizzazione. Sono tutti ottimi programmi; tuttavia, la maggior parte, se non tutte, sono rivolte a persone che hanno una conoscenza completa degli aspetti avanzati delle macchine virtuali.

Entra in Gnome Boxes, un programma creato per rendere più semplice la virtualizzazione. Ha quello che serve per battere programmi come Virtualbox o VMware? Scoprilo qui sotto!

Dove trovare gli Gnome Box

Per gli utenti di Ubuntu:

Per gli utenti Fedora:

La tua distribuzione non è elencata sopra? Non preoccuparti. Gnome Boxes è probabilmente nel repository software delle tue distribuzioni Linux. Apri il tuo gestore di pacchetti e cerca “gnome-box” o qualcosa di simile e poi installalo.

Se stai usando Gnome Shell, è probabile che sia già installato nel tuo sistema.

Come configurare una macchina virtuale in Gnome Boxes

La configurazione delle macchine virtuali in Boxes è abbastanza semplice. La prima cosa che devi fare è ottenere un file ISO. La cosa grandiosa di questo programma è che il processo di installazione è molto semplice. Basta trovare una ISO (in questo esempio useremo Fedora 22) e incollare il collegamento diretto nella casella “inserisci URL”.

Nota: è anche possibile cercare una ISO invece di incollare un URL nella casella dell’URL.

Dopodiché, Gnome Boxes uscirà e otterrà una ISO da utilizzare. Potrebbe volerci un po ‘di tempo.

Quando il programma ha finito di ottenere il disco live per l’installazione, imposterà automaticamente le impostazioni ideali per la macchina virtuale che stai cercando di creare. Non preoccuparti di personalizzarlo a meno che tu non sia un esperto di macchine virtuali.

gnome-box-facilmente-creano-macchine-virtuali-creando-vm-fedora-22

Premi il pulsante Crea e la tua nuova macchina virtuale verrà creata e andrà al primo avvio.

gnome-box-crea-facilmente-macchine-virtuali-installa-fedora-22

Ora che la tua macchina è stata avviata, basta eseguire l’installazione standard per qualsiasi distribuzione Linux che hai selezionato. Quando l’installazione è stata completata, riavvia la VM.

Una volta riavviato, sarai in grado di utilizzare la tua macchina virtuale.

Nota: dovrai espellere il disco live dopo averlo installato per utilizzare la tua macchina virtuale.

Perché dovresti considerare l’uso di Gnome Boxes

Gnome Boxes è uno strumento di virtualizzazione piuttosto solido. Funziona alla grande per quasi tutti i casi d’uso. Vuoi virtualizzare un server? Semplice! Gnome Boxes utilizza QEMU, quindi sarai in grado di sfruttare una grande virtualizzazione tramite KVM, uno standard per la virtualizzazione su Linux.

Boxes mira a rendere semplice la virtualizzazione sulla piattaforma Linux. Nella maggior parte dei casi ci riesce. Il programma semplifica l’avvio e la configurazione di una VM utilizzando la stessa tecnologia (KVM) che i professionisti utilizzano da anni, ma senza problemi.

gnome-box-crea-facilmente-macchine-virtuali-box-impostazioni-fedora-22

Non nei server? Non preoccuparti. Se stai solo cercando un programma su Linux in cui eseguire la tua copia di Windows 7, Boxes è perfetto. Visto che l’obiettivo principale di questo programma è la sua facilità d’uso e semplicità, far funzionare un sistema operativo è un gioco da ragazzi.

gnome-box-crea-facilmente-macchine-virtuali-fedora-22

È sicuro dire che, se sei nuovo nella virtualizzazione o forse stai solo cercando di far funzionare una macchina subito il più facilmente possibile, Gnome Boxes è sicuramente una buona opzione. Ti aiuterà a fare ciò di cui hai bisogno. Potrebbe non avere la maggior parte delle funzionalità, ma a volte è esattamente quello che vuoi.

Perché dovresti considerare di evitare Gnome Boxes

Boxes è un ottimo strumento per i principianti e gli utenti occasionali di macchine virtuali che cercano di svolgere attività senza troppi problemi, ma non commettere errori, è solo il sostituto di qualcosa come VMware, Virtualbox, Xenserver o qualcos’altro del genere.

gnome-box-facilmente-crea-virtualbox-set-cpu

Il problema più grande è che Boxes è incentrato sulla semplicità; è un front-end annacquato per un set di strumenti molto potente. Molto probabilmente mancheranno molte funzionalità che ti aspetti. Ad esempio: la capacità di controllare e impostare CPU, cartelle condivise, memoria video o persino trasformare la tua VM in un server headless sarà molto probabilmente assente.

gnome-box-facilmente-crea-macchine-virtuali-virt-manager

Se sei ansioso di sostituire la tua istanza Virtualbox o VMware con una configurazione simile, potresti voler trasmettere Gnome Boxes e invece controllare VirtManager. Utilizza lo stesso backend di Gnome Boxes (libvirt e KVM), ma è ricco di molte più funzionalità per utenti avanzati.

Conclusione

Boxes è un ottimo strumento e un passo nella giusta direzione per rendere la virtualizzazione più facile da implementare. Non è il programma più elaborato del blocco, ma comunque un buon inizio. Coloro che cercano di configurare una semplice macchina virtuale sulla propria installazione Linux, sia essa basata su server o un sistema operativo desktop, dovrebbero seriamente provare questo programma.

Cosa ne pensate di Gnome Boxes? Ti piace? Lo odi? Fateci sapere di seguito!

Torna su