Facebook arbeitet an AI Virtual Assistant, um Konkurrent von Siri und Alexa zu sein

Facebook lavora su AI Virtual Assistant per competere con Siri e Alexa

⌛ Reading Time: 3 minutes

Se all’inizio non ci riesci, prova, riprova. Facebook è imperterrito a quanto pare dopo un precedente tentativo fallito di lanciare un concorrente Siri nel 2015. È stato riferito che la società di social media sta lavorando ancora una volta su un assistente virtuale di intelligenza artificiale e lo è stato nell’ultimo anno. Stanno ancora cercando di competere con Siri e Alexa.

Assistente virtuale di Facebook

Il team di sviluppo dell’assistente virtuale di Facebook è guidato da Ira Snyder, il direttore della realtà aumentata e virtuale del social network. Il team ha anche lavorato sulle loro idee per l’hardware.

CNBC ha riferito che il team ha sede a Redmond, Washington, e secondo due ex dipendenti di Facebook che hanno lasciato l’azienda di recente, “ha contattato i fornitori nella catena di fornitura degli altoparlanti intelligenti”.

Non è noto se l’unica idea del team per l’utilizzo dell’assistente virtuale sia con altoparlanti intelligenti, ma lo scorso novembre Facebook ha iniziato a commercializzare un dispositivo di chat video Portal. Consente agli utenti di effettuare videochiamate tramite Facebook Messenger.

Sebbene sia già possibile dire “Hey Portal” per fare in modo che il Portal gestisca alcuni semplici comandi, include anche l’assistente vocale Alexa di Amazon per svolgere attività più complesse. Se Facebook avesse il proprio assistente virtuale, non avrebbe bisogno di raggiungere l’esterno del proprio marchio per gestire tutte le attività.

Inoltre, potrebbero esserci abilità che stanno immaginando per il portale che ad Alexa non sono state insegnate a questo punto. In questo modo possono assumere meglio il controllo della direzione del dispositivo Portal.

Si pensa anche che il nuovo assistente virtuale possa essere utilizzato con le cuffie Oculus e altri progetti futuri su cui sta lavorando il team di Snyder, oltre a Portal o possibili altoparlanti intelligenti.

Facebook potrebbe sviluppare il proprio altoparlante intelligente, ma è un mercato difficile in cui entrare. Amazon controllava il 67% del mercato nel 2018 negli Stati Uniti con Google che ne prendeva il 30%. Qualunque cosa quelle due società non controllassero, Apple stava combattendo con il loro altoparlante HomePod che utilizzava Siri.

Mentre Facebook ha rilasciato un assistente AI per Messenger chiamato “M” nel 2015, non ha avuto successo. Aveva lo scopo di aiutare gli utenti con suggerimenti intelligenti, ma dipendeva troppo dall’interazione umana e non è mai decollato. È stato ufficialmente ucciso l’anno scorso.

Futuro dell’integrazione di Facebook

Ancora una volta, tutto ciò che si sa è che Facebook sta lavorando a questa tecnologia per il proprio assistente virtuale AI. Non si sa quali siano i loro piani per questo. Ma il loro dispositivo Portal deve ancora prendere piede, in modo simile all’HomePod di Apple, quindi forse stanno immaginando che potrebbe svolgere altre attività e aver bisogno del proprio assistente per gestirlo.

Facebook con il proprio assistente virtuale ti indurrebbe a voler provare il dispositivo Portal? O vedi altre opzioni per il loro assistente virtuale? Aggiungi i tuoi pensieri alla sezione commenti qui sotto.

Se desideri saperne di più sugli altoparlanti intelligenti e su altri dispositivi IoT, dai un’occhiata al nostro sito complementare, Tendenze tecnologiche IOT.

Credito immagine: Video YouTube di TechCrunch e dominio pubblico

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.