"Android-Ersatz" Fuchsia wird auch andere "Formfaktoren" abdecken

Fucsia “Sostituzione Android” coprirà anche altri “fattori di forma”

C’è stato un brusio per un po ‘di tempo sulla “sostituzione di Android”, su come sarebbe, quando verrà rilasciato, ecc. Ci sono state fughe di notizie al riguardo ed è noto che Google ha in programma di non essere solo un software mobile ma che sostituirà anche Chrome OS. Google sta ora ammettendo che questo progetto, noto come “Fuchsia”, non viene sviluppato solo per sostituire quel software, ma anche per essere incorporato in altri “fattori di forma”.

Fucsia per funzionare su telefoni, Chromebook e altri “fattori di forma

È fantastico che Google stia finalmente parlando di Fuchsia. Non che dicano molto, ma è bello non dover fare affidamento esclusivamente sulle voci.

È stato detto che risolverà alcuni degli aspetti più bisognosi di Android, come la frammentazione, la velocità di aggiornamento e la privacy. E sappiamo anche che Google sta mettendo a disposizione un kit di sviluppo software, Flutter, che creerà app universali da eseguire su Android, iOS, desktop e Fuchsia. Purtroppo, sappiamo anche che è ancora molto lontano.

Hiroshi Lockheimer dell’azienda ha parlato di fucsia. “Stiamo esaminando come potrebbe essere una nuova interpretazione di un sistema operativo. E quindi so che là fuori le persone si stanno entusiasmando dicendo: “Oh, questo è il nuovo Android” o “Questo è il nuovo Chrome OS” “, ha detto.

“Fuchsia non è proprio questo. Fuchsia significa semplicemente spingere lo stato dell’arte in termini di sistema operativo e cose che impariamo da Fuchsia che possiamo incorporare in altri prodotti “.

Questo lo rende non del tutto chiaro, ma sembra che stiano guardando i sistemi operativi in ​​un modo completamente nuovo, e Fuchsia troverà in qualche modo un modo per lavorare con altri sistemi e su altri dispositivi, compresi i prodotti per la casa intelligente.

“Sai che Android funziona molto bene sui telefoni e sai nel contesto di Chrome OS come runtime per le app”, ha continuato Lockheimer.

“Ma Fuchsia può essere ottimizzato anche per alcuni altri fattori di forma. Quindi stiamo sperimentando. Pensa ai dispositivi dedicati … in questo momento, tutti pensano che Fuchsia sia per i telefoni. E se potesse essere utilizzato per altre cose? “

E questo ci riporta a Flutter, il kit di sviluppo software. Google ha annunciato che viene utilizzato per creare app sia per Android che per iOS. Ma è stato creato per funzionare anche su Windows, Mac, Raspberry Pi e sì, Fuchsia.

Al vicepresidente dell’ingegneria di Google per Android, David Burke, è stato chiesto se poteva condividere qualcosa su Fuchsia e ha anche menzionato la “buona collaborazione in corso tra i team”.

Tutto il software sembra espandersi in un altro, tra driver, moduli, grafica, ecc. Anche Q viene menzionato, insieme a Fuchsia, seguito da vicino da Flutter.

Ha notato in particolare che una cosa di cui Google, e anche lui, si preoccupa è “avere competenze trasferibili”. Aggiunge: “Il nostro punto di vista con Fuchsia è più sulle cose che stiamo facendo con loro”.

Il futuro del sistema operativo

Sembra che Fuchsia non sia tanto un sostituto per Android, ma una nuova direzione per il sistema operativo che può riunire tutto.

Si è detto molto sulla possibilità che Apple combini anche iOS e macOS, cosa che la società si ritira. Quindi forse lo stanno guardando in un modo simile a Fuchsia. Forse anche loro stanno andando in una nuova direzione e non necessariamente combinano software.

Dove pensi che si stia dirigendo Google con Fuchsia dopo le menzioni di altri fattori di forma piuttosto che sostituire solo Android e Chrome OS? In quale direzione pensi che stiano andando i sistemi operativi nel loro insieme? Partecipa con i tuoi pensieri ai nostri commenti qui sotto.