Gli algoritmi di intelligenza artificiale mostrano una maggiore accuratezza nel determinare le previsioni di morte prematura

KI-Algorithmen zeigen mehr Genauigkeit bei der Bestimmung früher Todesvorhersagen
⏱️ 3 min read

La nostra mortalità può essere un argomento difficile da affrontare. Vorresti sapere quando morirai se quell’informazione fosse a tua disposizione? Forse non una data specifica, ma vorresti sapere se sei predisposto a morire prima della media?

Ad esempio, con me è un gioco da ragazzi. Non voglio saperlo particolarmente, ma ho già battuto le probabilità: sono un sopravvissuto al cancro. Quindi le mie possibilità sono aumentate. Gli algoritmi di intelligenza artificiale ora mostrano una maggiore precisione nel determinare la morte prematura. Sebbene la mia situazione possa essere più facile da determinare, quella della persona successiva potrebbe non esserlo, ma l’IA è ancora in grado di capirlo con maggiore precisione rispetto ai metodi esistenti.

L’intelligenza artificiale prevede la fine anticipata con maggiore precisione

I ricercatori medici, guidati dal dottor Stephen Weng, assistente professore di epidemiologia e scienza dei dati presso l’Università di Nottingham nel Regno Unito, hanno addestrato un sistema di intelligenza artificiale per valutare i dati sanitari di oltre mezzo milione di persone nel Regno Unito, quindi utilizzato a prevedere se le persone sono maggiormente a rischio di morire prematuramente a causa di malattie croniche.

Ho avuto il cancro sei anni fa. Dieci anni fa l’IA sarebbe stata in grado di prevedere che avrei contratto questa malattia o che avrei avuto maggiori probabilità di morire prima di una malattia?

Secondo Weng, le previsioni determinate dall’IA della morte prematura erano “significativamente più accurate” rispetto ai metodi precedenti per determinarla.

Per valutare il potenziale di morte prematura sono stati utilizzati due tipi di intelligenza artificiale: “apprendimento profondo” e “foresta casuale”. L’apprendimento profondo si verifica quando un computer utilizza reti di elaborazione delle informazioni su più livelli per apprendere dagli esempi. La foresta casuale combina più modelli simili ad albero per determinare la stessa cosa.

I risultati del deep learning e dei metodi random forest sono stati quindi confrontati con l’algoritmo standard utilizzato per determinare la morte prematura: il modello di Cox.

I dati genetici, fisici e sanitari del database ad accesso aperto della UK Biobank sono stati valutati dai ricercatori utilizzando tutti e tre i modelli. Quel database includeva quasi 14.500 persone che erano morte, nella maggior parte dei casi per cancro, malattie cardiache e malattie respiratorie, dal 2006 al 2016.

L’età, il sesso, la storia del fumo e una precedente diagnosi di cancro erano variabili importanti nel determinare se una persona sarebbe morta prematuramente, secondo tutti e tre gli algoritmi.

Ma gli algoritmi hanno esaminato le altre variabili in modo diverso. Il modello di Cox poneva l’accento sull’etnia e sull’attività fisica, mentre l’IA no.

L’IA casuale della foresta ha attribuito importanza alla percentuale di grasso, alla circonferenza della vita, alla quantità di frutta e verdura mangiate e al tono della pelle. L’IA di apprendimento profondo ha esaminato l’esposizione ai rischi legati al lavoro e all’inquinamento atmosferico e ha preso in considerazione anche l’assunzione di alcol e alcuni farmaci.

Quando i tre algoritmi sono stati confrontati, il deep learning è risultato il più accurato. Ha identificato correttamente il 76% delle persone che sono morte entro il decennio di studio. La foresta casuale era accurata con il 65% delle persone, mentre il modello di Cox era accurato con circa il 44% delle persone.

IA affidabile

Queste non sono le uniche volte in cui l’IA è stata accurata nel prevedere i risultati dell’assistenza sanitaria. È stato utilizzato per determinare i primi segni di malattia di Alzheimer, autismo, diabete, infarto e ictus.

Quindi ora che sappiamo che l’IA può prevedere con precisione la morte prematura, dove ci lascia? È qualcosa che vogliamo sapere in modo da poter eseguire i nostri elenchi di secchi? Vorresti che l’IA ti dica le tue possibilità di morire prematuramente? Aggiungi i tuoi pensieri su questo ai commenti qui sotto.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Potrebbero interessarti anche...