Anunciantes que estão mudando da Apple para o Android por causa da privacidade

Gli inserzionisti passano da Apple ad Android a causa della privacy

Ci sono stati molti avvertimenti, specialmente dal rivale di Apple Facebook, che il piano di Apple di dare un maggiore controllo sulla privacy agli utenti avrebbe sconvolto il proverbiale carrello delle mele dell’economia del mondo tecnologico. I primi rapporti mostrano che avevano ragione. Il cambiamento della politica sulla privacy ha già causato un tale cambiamento che gli inserzionisti stanno rifuggendo da Apple, approdando su Android.

L’audace mossa politica di Apple

Tre anni fa, il CEO di Apple Tim Cook ha dichiarato: “La privacy è un diritto umano fondamentale”. Questo è sempre stato un elemento forte dell’esperienza Apple, ma ora sembra che Apple stia puntando su di esso per mostrare come si differenzia dai suoi concorrenti.

Apple vende solo annunci su alcune delle sue app e non riceve una quota delle entrate da app iOS di terze parti. I suoi concorrenti, Facebook e Google, dipendono molto di più dalle entrate pubblicitarie nei loro modelli di business.

Apple ha annunciato durante il WWDC del 2020 che iOS 14 avrebbe portato un cambiamento nel tracciamento dei dati. Obbligherebbe le app iOS a rivelare quali dati conservano sugli utenti e consentirebbe agli utenti di rinunciare. Finalmente lo ha messo in gioco questa primavera con iOS 14.5.

Facebook è stato molto esplicito sul piano di Apple. In dicembre, ha detto L’intenzione di Apple era quella di “costringere le aziende a ricorrere ad abbonamenti e altri pagamenti in-app per ottenere entrate, il che significa che Apple trarrà profitto e molti servizi gratuiti dovranno iniziare a caricare o uscire dal mercato”.

Ma Facebook ha anche affermato che stava cercando il piccoletto e non se stesso. Facebook ha sottolineato che la “Trasparenza del monitoraggio delle app” di Apple danneggerebbe le piccole imprese che stavano già soffrendo a causa della pandemia. Il gigante dei social media ha dichiarato che uno dei suoi studi ha mostrato che le piccole imprese potrebbero vedere una perdita del 60% nelle vendite di siti Web a causa della nuova funzionalità di Apple.

I risultati mostrano che gli inserzionisti lavorano di più con Android e meno con Apple

La nuova funzionalità di Apple obbliga le app a chiedere agli utenti il ​​permesso di seguirle. Posso dirti come utente iOS che sto rinunciando. Alcune app di cui mi fido e di cui ritengo che i miei dati potrebbero aiutare, permetto di rintracciarmi, ma con la maggior parte delle altre, mi disattivo.

Quindi lascio il monitoraggio in generale ma escludo le singole app. Con la scelta di aiutare gli sviluppatori o proteggere la mia privacy, scelgo la mia privacy e non sono l’unico. Meno del 33% ha aderito, secondo Branch Metric Inc., una società di misurazione degli annunci.

Inserzionisti Apple Privacy Android

Ciò ha portato a diminuire i prezzi degli annunci iOS e ad aumentare i prezzi degli annunci Android. Gli inserzionisti si sono lamentati del fatto che durante i tre mesi trascorsi dall’attivazione della politica sulla privacy di Apple, hanno perso gran parte dei dati che hanno reso efficaci gli annunci iOS. Senza l’efficacia, è difficile giustificare un costo elevato per gli annunci.

Ora, quando gli inserzionisti acquistano annunci da Apple, è molto meno mirato. Le agenzie pubblicitarie affermano che gli strumenti di Facebook nei suoi prodotti di social media non sono così efficaci, poiché gli utenti iOS stanno rinunciando alla condivisione dei propri dati.

La domanda da un milione di dollari letterale e figurativa è come questo influenzerà il modello di business del mondo tecnologico. Gli inserzionisti stanno passando ad Android, ma Apple non dipende dagli annunci per fare soldi, tuttavia i suoi sviluppatori di app di terze parti lo fanno e non sembrano volere che gli utenti sappiano che la loro privacy è compromessa. Questo porterà a un minor numero di sviluppatori che lavorano con Apple? O il risultato sarà solo un cambiamento nel modello di business di un’azienda tecnologica?

Leggi le pubblicità che Facebook ha pubblicato sui giornali che castigavano Apple per il suo impegno per la privacy e sui cambiamenti in iOS 15 che includono una maggiore privacy.