Google Adăugarea de comenzi rapide .new pentru site-uri web terțe

Google Aggiunta di nuove scorciatoie per siti web di terze parti

⌛ Reading Time: 3 minutes

L’anno scorso Google è uscito con un modo rapido per raggiungere alcuni dei loro servizi con il dominio .new. Ci ha permesso di creare rapidamente documenti, fogli di calcolo e presentazioni digitando docs.new, sheet.new e slides.new.

L’azienda sta ora espandendo la sua portata a siti Web di terze parti. Quelli disponibili ora sono stati selezionati da loro, ma presto qualsiasi azienda può richiedere un dominio .new. Ora puoi accedere a Spotify, Medium e eBay attraverso questa piattaforma.

.nuovo

Sembra così naturale per Google. Hanno creato il motore di ricerca Google e ha cambiato il nostro approccio alla ricerca. Dobbiamo solo andare alla barra degli indirizzi e cercare quello che stiamo cercando.

Ora nel 2019 possiamo andare alla barra degli indirizzi e invece di digitare un lungo URL o doverlo memorizzare in un lungo elenco di segnalibri, puoi semplicemente digitare il collegamento.

Avevano sempre pianificato di aprirsi .new a terze parti, ma per avviarlo, hanno selezionato i siti che sanno essere frequentati da molte persone, come Spotify, Medium, eBay, ecc.

Basta digitare playlist.new per creare una nuova playlist di Spotify. Quindi non stai davvero raggiungendo la prima pagina del sito web di Spotify, ma stai raggiungendo una parte specifica di Spotify, risparmiandoti qualche problema. Puoi anche digitare sell.new se desideri elencare qualcosa di nuovo su eBay. Se vuoi creare un nuovo post su Medium, digita story.new.

“Simile a .app, .page e .dev, .new sarà sicuro perché tutti i domini saranno serviti tramite connessioni HTTPS, ha detto Ben Fried di Google in un post sul blog.

Ci sono anche scorciatoie per Canva, Webex, creazione di fatture, RunKit, un documento e un foglio di calcolo combinati, OVO Sound, Google Calendar, OpenTable e Github finora

I proprietari di marchi possono registrare i loro domini .new con marchio di fabbrica con Google fino al 14 gennaio. Chiunque può richiedere un dominio .new a partire dal 2 dicembre, che inizia il periodo di registrazione limitato. Prima di ciò, Google potrà assegnare domini .new dove riterrà opportuno e potrà impostare un totale di 100 per allora.

I partecipanti a un dominio .new saranno esaminati da Google per assicurarsi che l’intenzione sia di utilizzarlo come “generazione di azioni o flusso di creazione online”. Deve salvarli un passaggio: non puoi semplicemente inviare persone al tuo sito Web nascoste dietro un dominio .new.

“In questo momento vediamo [domains] come gateway per il Web, portando le persone a queste pagine statiche “, ha affermato Stephanie Duchesneau, program manager di Google presso un summit organizzato dalla Internet Corporation for Assigned Names and Numbers la scorsa primavera. “Ma volevamo davvero che il dominio facesse ancora più lavoro.”

Inoltre, tutti i nuovi siti devono utilizzare HTTPS, mantenendo la connessione crittografata. Assicura che nessun altro dia un’occhiata alle informazioni create, come le playlist, il calendario, ecc.

Cambio di gioco?

Questo potrebbe essere un punto di svolta. Anche se probabilmente non rivoluzionerà l’esperienza informatica nel modo in cui ha fatto il motore di ricerca di Google, potrebbe comunque cambiarla in modo un po ‘significativo se le persone ci prendessero davvero.

Cosa pensi? Il dominio .new cambia le regole del gioco o è solo un altro modo in cui Google può utilizzare in modo improprio i tuoi dati? Aggiungi i tuoi pensieri ai commenti qui sotto.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.