Google berechnet Android-Herstellern eine Gebühr für die Nutzung von Apps in Europa

Google inizierà a addebitare una commissione ai produttori Android per l’utilizzo di app in Europa

⌛ Reading Time: 3 minutes

Google sta contrattaccando contro l’Europa dopo una sentenza estiva che gli è costata miliardi. La società ha ora deciso che in Europa addebiteranno ai produttori di dispositivi Android l’utilizzo della loro suite di app, un costo che verrà ovviamente addebitato all’utente.

L’Europa colpisce per prima

A gennaio i regolatori europei hanno multato Google di 4,34 miliardi di euro (circa 5 miliardi di dollari) per aver ingiustamente raggruppato la loro suite gratuita di app insieme al sistema operativo Android. Sentivano che questo stava forzando la loro concorrenza.

Google stava affrontando una scadenza per apportare modifiche al loro utilizzo sui dispositivi Android. Ora devono separare i singoli servizi Google in Europa e non offrirli come un unico grande pacchetto.

In precedenza, Google offriva il sistema Android gratuitamente, combinato con tutte le app di Google. Ha permesso loro di avere Google in uso su un numero maggiore di dispositivi.

Ciò lascia ai produttori di dispositivi che eseguono il sistema Android, come Samsung e Huawei, la possibilità di scegliere le applicazioni che desiderano preinstallare sui loro telefoni e altri dispositivi. Non sono bloccati con il pacco.

La Commissione europea ha lasciato a Google il compito di decidere come conformarsi. Android è già il sistema operativo mobile più utilizzato al mondo e in uso su oltre l’ottanta percento degli smartphone.

Con lo sviluppo delle app da parte di Google, i produttori di dispositivi hanno più margine di manovra per competere con Apple e il loro iPhone, poiché devono solo preoccuparsi di creare un dispositivo, non un intero sistema operativo.

Google colpisce dopo

Alcuni produttori di dispositivi si erano lamentati con i regolatori europei del fatto che Google avesse reso loro impossibile creare dispositivi che non dipendessero dalla suite di app dell’azienda. Ma dopo che Google ha annunciato che stavano contrattaccando, i produttori di dispositivi ora avranno più libertà.

Google lo ha annunciato all’interno dell’Unione Europea, ora addebiteranno ai produttori di dispositivi di installare le loro app sui dispositivi Android. Venderanno una licenza per un pacchetto che include Google Play, Gmail, YouTube e Maps. Un’altra licenza includerà Ricerca Google e il browser Chrome.

notizie-google-android-europe-bw

“I produttori di telefoni Android che desiderano distribuire le app di Google possono ora costruire anche smartphone e tablet non compatibili o biforcuti” in Europa, ha affermato la società in una nota. “Potranno anche concedere in licenza Google Play separatamente da Search e Chrome, con piena libertà di installare app concorrenti come prima.”

Google non ha annunciato alcun numero, per quanto riguarda l’impatto che avrà sui produttori o quanto addebiteranno per questi piani, ma hanno affermato che le tariffe di licenza sono necessarie per recuperare le entrate pubblicitarie perse. Offriranno anche incentivi ai produttori che continuano a utilizzare Ricerca Google e Chrome, dando a queste aziende un vantaggio rispetto ai concorrenti.

inoltre

Il cambiamento di Google non è necessariamente scritto nella pietra. Stanno facendo appello alla decisione della Commissione europea e potrebbero volerci anni prima che sia tutto detto e fatto. E se Google alla fine dovesse essere il vincitore, potrebbero tornare a raggruppare tutto gratuitamente.

Probabilmente stai dicendo che va tutto bene, ma ti chiedi come questo influenzerà te, il consumatore. Se i produttori di dispositivi vogliono restare con le app di Google, devono pagare e quel costo ti verrà sicuramente addebitato, il che significa che gli Android europei sono appena diventati più costosi.

Non vivi in ​​Europa? Forse gli androidi potrebbero essere ancora più costosi. Sarebbe davvero consigliabile che i produttori di dispositivi offrissero un prezzo in Europa e uno più economico nel resto del mondo? O renderanno tutti i loro dispositivi un po ‘più costosi. O eviteranno del tutto Google e troveranno invece app di terze parti da installare?

Come pensi che andrà a finire che Google addebiti l’utilizzo delle sue app su Android quando vengono vendute in Europa? Fateci sapere cosa ne pensate nella sezione commenti qui sotto.