Google Limita le opzioni di Gmail in IFTTT entro la fine di marzo

Google beschränkt die Google Mail-Optionen in IFTTT bis Ende März
⌛ Reading Time: 3 minutes

Mentre Google sta facendo alcune cose fantastiche ultimamente, come il lancio del nuovo servizio di streaming di giochi, Stadia, stanno anche facendo cose molto confuse e frustranti. Molto sconvolgente per molti è stata la loro decisione di inviare la loro popolare app Gmail, Inbox, al pascolo.

Ora stanno limitando Gmail in un altro modo. Non funzioneranno più in modo fluido con IFTTT. Alcune delle loro azioni non funzioneranno più alla fine del mese, che sta arrivando molto rapidamente.

Gmail elimina alcune azioni IFTTT

IFTTT è un servizio che ti consente di configurare ciò che chiamano “applet”. Simili alle scorciatoie Siri, sono proprio questo: scorciatoie. Eliminano il lavoro rendendo più facile eseguire una serie di azioni legate insieme. Il nome sta per “If This, Then That”. Un’applet sarà composta da: “Se esegui questa azione, questa azione avverrà di conseguenza”.

Come se gli utenti di Inbox non avessero già paura di questo periodo dell’anno, la scorsa settimana Gmail ha inviato un promemoria a tutti gli utenti di Inbox che hanno solo pochi giorni prima che venga chiuso definitivamente. Coloro che non hanno trovato un’altra soluzione di posta elettronica devono affrettarsi e multarne una. Lo stesso giorno, il 2 aprile, anche Google chiuderà Google+.

Questo è stato seguito da IFTTT invia un avviso agli utenti che una serie di azioni di Gmail non funzioneranno più nelle applet alla fine di marzo. Ne danno la colpa a “Google che implementa modifiche al proprio ecosistema API”.

“Sfortunatamente, questa modifica significa che tutti i trigger di Gmail e l’azione Crea una bozza verranno rimossi da IFTTT”, si legge nell’avviso inviato tramite email. “Le azioni di Gmail” Invia un’email “e” Invia a te stesso un’e-mail “rimarranno intatte. Accedi per vedere quale delle tue applet Gmail sarà interessata. “

“Abbiamo intrattenuto da tempo un buon rapporto con Google e sosteniamo il loro impegno per migliorare la privacy e la sicurezza, sebbene comprendiamo che questo cambiamento potrebbe essere una delusione per le comunità che utilizzano queste applet”, ha continuato l’avviso. “Non vediamo l’ora di lavorare con Google in futuro per portare nuovi servizi sostenibili a IFTTT in modi che consentano a tutti di beneficiare e controllare i propri dati”.

Inoltre, IFTTT ha fornito una spiegazione più lunga in un post sul blog sul loro sito web. Le modifiche apportate a Gmail avrebbero richiesto loro di “rifattorizzare in modo massiccio” il modo in cui si sono integrati con il servizio di posta elettronica di Google. Avrebbe richiesto più “overhead” da parte di IFTTT e hanno ritenuto che l’esperienza IFTTT sarebbe stata “degradata di conseguenza”.

Modifiche e altre modifiche

Con il bene, arriva il male. Sebbene Google e Gmail stiano implementando nuove cose interessanti, significa che non è più possibile lavorare con alcuni partner o mantenere servizi precedenti. È comprensibile da parte loro come azienda, così come su altri servizi, come IFTTT.

Tuttavia, gli utenti sono quelli rimasti con la borsa. Almeno con l’eliminazione dell’app Inbox, gli utenti hanno avuto diversi mesi per trovare un’altra soluzione. Ma con l’eliminazione di alcune applet IFTTT nel giro di pochi giorni, alcune persone si affretteranno a trovare un’altra soluzione che funzioni per loro.

Sei un utente IFTTT? Lo hai usato per il tuo Gmail? Facci sapere nei commenti qui sotto come questa notizia ti riguarda.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.