O Google usará câmeras Pixel para monitorar a frequência cardíaca

Google utilizzerà le fotocamere Pixel per monitorare la frequenza cardiaca

Questa è una mossa piuttosto curiosa per Google. Per prima cosa la società ha acquisito la famosa fascia fitness Fitbit, e ora sta aggiungendo funzionalità ai suoi telefoni Pixel che essenzialmente eliminano la necessità di una fascia fitness. Google ha annunciato che sta aggiungendo funzionalità ai telefoni Pixel per leggere la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria con le fotocamere dei telefoni.

Google aggiunge la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria per adattarsi

È stato debitamente notato che questo non è rivoluzionario: ci sono state app mobili per un po ‘di tempo in grado di leggere la frequenza cardiaca. Gli smartwatch hanno iniziato ad aggiungere questa funzione alcuni anni fa, quindi hanno iniziato ad aggiungere letture della frequenza respiratoria.

Ma a Google piace modellarsi come un tuttofare, quindi ora avranno telefoni con tutte le funzioni di Google e anche il monitoraggio della salute. C’è bisogno di un altro dispositivo per svolgere queste stesse funzioni?

,

Queste funzioni faranno parte di una nuova app in Google Fit. Ti chiederà di scattare una foto di te stesso. Mentre lo fai, monitorerà l’ascesa e l’abbassamento del torace per calcolare la frequenza respiratoria. Posizionerai il dito sulla fotocamera in modo che possa leggere la tua frequenza cardiaca. Funziona misurando il flusso sanguigno mentre osservi i colori mutevoli della tua pelle.

Google afferma che questa tecnologia è clinicamente convalidata e che pubblicherà un documento basato sulla sua ricerca. Si dice che le misurazioni della frequenza respiratoria siano accurate entro un respiro al minuto. Con così tanti problemi con i dati biometrici che non funzionano con tutti i tipi di pelle, Google afferma che questa tecnologia lo farà.

Disponibilità prevista

Inizialmente, questa funzionalità sarà disponibile solo sui telefoni Pixel con l’ultima versione di Android. Lo espanderà ad altri Android una volta che sarà assicurato che la tecnologia funzionerà con altri sensori. Google ha persino nobili sogni di chiedere l’approvazione dei dispositivi medici dalla Food and Drug Association.

Il monitoraggio della frequenza cardiaca è già presente su Fitbit, sebbene sia un’acquisizione così recente per Google che la società ha aggiunto queste funzionalità per la salute da sola. Google Fit è su Android, iOS e Wear OS, quindi è interessante notare come l’azienda stia espandendo la sua portata con questa nuova tecnologia.

Google Heart Rate Beat

Il product manager di Google Ming Jack Po afferma che l’obiettivo è fornire questa funzionalità per la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria a persone che hanno solo telefoni e non possono permettersi i dispositivi indossabili.

“Userò me stesso come esempio”, ha detto Po. “Ho una bicicletta Peloton e sono interessato a quanto aumenta la mia frequenza cardiaca quando mi alleno davvero, quindi potrei usarla più volte al giorno per capire se sto davvero andando in bicicletta vicino al mio limite.”

Ha aggiunto che alcune persone possono controllare la loro frequenza cardiaca solo una volta alla settimana per controllare la loro frequenza cardiaca complessiva a riposo. Sicuramente, però, non sta insinuando che qualcuno che ha una bicicletta Peloton non possa permettersi un indossabile. Qualcuno che non può permettersi un indossabile è più propenso a fare jogging gratuitamente per le strade.

“Se pensi a quello che fanno i medici, riceviamo una misurazione ogni sei mesi quando ci presentiamo in ufficio e basiamo le decisioni cliniche su questo”, ha aggiunto Po, sostenendo che avere la funzionalità sul tuo telefono ti fornirà un’immagine più completa.

Google Heart Rate Breathe

E questo è un indubbio vantaggio di raccogliere i dati sulla frequenza cardiaca e respiratoria su un dispositivo che indossi o porti con te ogni giorno. Può essere monitorato più spesso e fornire un’immagine migliore della tua salute.

È importante notare, tuttavia, che Google, Apple e altre società che forniscono frequenza cardiaca, frequenza respiratoria e altro monitoraggio della salute non hanno un’immagine completa come un medico.

Questa funzionalità rende fin troppo facile l’autodiagnosi e certamente, su un telefono Google, che la frequenza cardiaca e altri dati sono solo un salto, un salto e un salto da una ricerca su Google che potrebbe convincere gli utenti di avere qualche fatale malattia invece di qualcosa di curabile.

La conoscenza è potere, ma troppa conoscenza può anche essere pericolosa.

Se sei interessato al percorso di Google attraverso la salute, continua a leggere per scoprire come Google ha creato un algoritmo in grado di determinare le malattie cardiache dall’esame degli occhi.