I brevetti di Ring Doorbell mostrano gli usi futuri dei dati biometrici

Brevetele Ring Doorbell arată utilizări viitoare ale datelor biometrice
⌛ Reading Time: 5 minutes

Amazon ha subito molte critiche per aver fornito ai dipartimenti di polizia i dati degli utenti di Ring Doorbell. Ha anche annunciato in pompa magna la sua nuova funzione Sidewalk, ma non sembra che sia stata molto popolare. Indipendentemente da ciò, Amazon sembra determinata a continuare su un percorso simile. Negli ultimi anni, Amazon ha depositato 17 brevetti che indicano che Ring Doorbell potrebbe iniziare a utilizzare i dati biometrici, in particolare il riconoscimento facciale.

Diciassette brevetti del campanello ad anello negli ultimi anni

Amazon ha collaborato con 1.963 dipartimenti di polizia e fornisce loro filmati dai campanelli degli utenti. Non è un’idea molto apprezzata dagli utenti. Amazon ha anche lanciato la sua funzione Sidewalk per la sua gamma di dispositivi Alexa. Per fortuna, ha consentito agli utenti di disattivare il servizio che consente alle persone di condividere la propria connessione Wi-Fi con altri che passano nel quartiere. Le persone preoccupate per la privacy la stavano disabilitando.

E ora, nonostante queste altre caratteristiche non siano qualcosa a cui le persone si stanno affollando, Amazon sembra continuare lungo lo stesso percorso con il 17 brevetti scoperti. I brevetti mostrano tutte le telecamere Ring Doorbell in un quartiere che lavorano insieme per identificare le persone “sospette” attraverso i dati biometrici. Se quelle persone vengono viste sulla soglia di qualcuno, tutte le porte si chiuderanno. I proprietari di abitazione riceveranno un avviso se qualcuno che non vive nella loro casa ritira un pacco dalla porta di casa.

I brevetti sono proprio questo: brevetti. Sono idee di possibili strade per un prodotto e/o un’azienda. Quindi queste non sono necessariamente nuove funzionalità definite per Ring Doorbell, ma questi brevetti nel loro insieme mostrano un percorso che Amazon è interessato a esplorare.

Ulteriori informazioni possono essere trovate in altre attività recenti del prodotto Ring Doorbell. Nel 2016, un team di ricerca e sviluppo di Ring in Ucraina stava esplorando il riconoscimento facciale. Entro il 2020, Amazon ha annunciato che avrebbe interrotto la pratica di vendere software di riconoscimento facciale alla polizia. Ma ciò non ha alcun effetto sulla pratica di Amazon che fornisce alla polizia filmati di Ring Doorbell. Almeno uno dei brevetti menziona la nuova tecnologia utilizzata per il “processo penale”.

Amazon ha reagito a queste idee in una dichiarazione. “Ring non ha la tecnologia di riconoscimento facciale né la biometria in nessuno dei suoi dispositivi o servizi”, ha affermato un portavoce dell’azienda. “I brevetti depositati o concessi non riflettono necessariamente prodotti e servizi in fase di sviluppo”.

Vigilanza di quartiere virtuale

È come se Amazon stesse immaginando un orologio di quartiere virtuale con la sua rete di campanelli e il potenziale per i dati biometrici. Un brevetto di due mesi fa discute una “Modalità di avviso di vicinato”. Quando qualcuno vede una persona sospetta nel vicinato nel filmato di Ring Doorbell, può condividerlo con gli altri. Se quella persona si presenta alla porta di un’altra persona, i suoi campanelli inizieranno automaticamente a registrare.

Fotocamera dati biometrici Ring campanello

Sarebbero dati biometrici che identificano quella persona sulla soglia di casa. Questi dati includono il riconoscimento facciale, così come il palmo, le dita, la retina, l’iride, la struttura della pelle, la digitazione e l’andatura. Include anche il riconoscimento degli odori.

Questo ha solo problemi scritti dappertutto. Il solo riconoscimento facciale è stato afflitto da problemi, in particolare l’identificazione di donne e persone di colore. E gettare il resto nel mix sembra problematico, per non dire altro.

Qualcuno che vive dietro di me potrebbe non avere familiarità con mio figlio adulto, poiché si è trasferito da solo cinque anni fa. Diciamo che visita e decide di fare una passeggiata. È un tipo grosso e ha i capelli lunghi – qualcuno potrebbe pensare che sembri sospetto. Inviano filmati di lui, e ora il mio anello chiude a chiave le mie porte e non lo fa rientrare. O forse i dati biometrici falliscono e lo bloccano fuori dopo che una foto di un altro ragazzone con i capelli lunghi è stata contrassegnata come sospetta.

Ring campanello dati biometrici quartiere

Un altro brevetto utilizza il riconoscimento facciale per identificare un modello di “attività sospetta”. Include un diagramma di un quartiere di case con una persona che punta una pistola. Sicuramente quello sarebbe il momento in cui vorresti una maggiore protezione. Ma uno strumento innocente potrebbe essere identificato dalle telecamere come un’arma?

Andare troppo lontano?

Il riconoscimento facciale è menzionato anche in un brevetto del luglio 2021. Sarebbe usato per darti maggiori informazioni su chi c’è alla tua porta. Un brevetto dello scorso marzo utilizzerebbe “riconoscimento delle impronte digitali, riconoscimento degli occhi, riconoscimento vocale e riconoscimento facciale” per avviare registrazioni audio e video quando viene premuto il campanello. Allo stesso modo, le serrature delle porte e i sistemi di sicurezza potrebbero essere disattivati ​​se si tratta di qualcuno che conosci.

Abbiamo bisogno di questo? O è sufficiente suddividere i visitatori in persone che conosci e persone che non conosci? Il pubblico sembra aver già fatto sapere che non vogliono che le loro informazioni vengano utilizzate dai dipartimenti di polizia. Vogliono privacy. Ma se il campanello del mio vicino rileva le immagini dei visitatori a casa mia – la mia famiglia, i miei amici – e li etichetta come sospetti attraverso dati biometrici problematici e passando le foto e il video in giro, sta violando la privacy.

Credito immagine: Business Insider

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.