GNOME Software Center

I Software Center della GUI di Linux sono buoni? Scopriamolo!

⌛ Reading Time: 4 minutes

Nel corso degli anni, Linux ha fatto passi da gigante per essere più amichevole con gli utenti nuovi e non tecnici. Uno degli sforzi più comuni è la creazione di centri software grafici. Immagina quale sarebbe una spinta avere qualcosa di simile al Play Store su Linux. È un’ottima idea, ma GNOME e KDE Plasma ce la fanno davvero?

Plasma Discover

Il desktop Plasma di KDE è una centrale elettrica consolidata che è ancora molto amichevole per i nuovi utenti. Puoi personalizzare tutto, ma non devi necessariamente personalizzare nulla. L’interfaccia Plasma che ottieni da una nuova installazione dovrebbe sembrare molto familiare agli utenti Windows, quindi la transizione non è stridente.

Plasma include anche camion carichi di comodità moderne. Si integra anche con il tuo telefono Android per inviare e ricevere messaggi di testo. È logico che il centro software Discover di Plasma dovrebbe essere altrettanto amichevole e intuitivo, giusto?

Prima di addentrarti troppo, puoi probabilmente vedere dove sta andando. Discover è un disastro ferroviario ben intenzionato in questo momento. Anche i test sull’ultima versione di Neon, la distribuzione ufficiale di KDE basata su Ubuntu, hanno prodotto scarse prestazioni e strani risultati.

KDE Discover Steam Fail

È chiaro che il team di KDE sa dove vuole andare con Discover e ha l’idea giusta, ma l’esecuzione non è ancora abbastanza matura. Il menu di navigazione non è la cosa più facile da usare e potrebbe facilmente sommergere i nuovi utenti. Includevano l’opzione per aggiungere e rimuovere sorgenti software dalla ricerca, ma è difficile dire se funziona quando la funzione di ricerca non fornisce nemmeno risultati accurati per i pacchetti nei repository principali. Nella ricerca di Steam, qualcosa che molti nuovi utenti Linux avrebbero cercato, Discover non solo non è riuscito a trovare Steam, l’applicazione si è bloccata durante l’esecuzione della ricerca. A peggiorare le cose, Steam era già installato sul sistema durante il test. Sicuramente era nei repository.

In breve, Plasma Discover potrebbe essere buono in futuro, ma non è ancora pronto per l’uso mainstream.

Software GNOME

GNOME Software Center

Con i piani di Canonical per la transizione di Ubuntu sul desktop GNOME è arrivata una migrazione dal centro software di Ubuntu a quello predefinito GNOME. Il centro software di GNOME fa parte di distribuzioni come Fedora da molto tempo, ma il passaggio di Ubuntu lo ha davvero messo sotto i riflettori.

Il software GNOME ha un’interfaccia molto più amichevole e grafica. È dotato di una schermata iniziale con consigli e contenuti simili a Google Play. Le sue categorie sono abbastanza reattive e accurate. Gli elenchi di categorie mancano di alcuni elementi come la valutazione degli utenti che aiuterebbero i nuovi utenti a distinguere tra applicazioni popolari di alta qualità e applicazioni meno sviluppate.

Ricerca software GNOME

La funzione di ricerca del software GNOME è stata testata sia veloce che accurata. Non ci sono stati problemi a trovare Steam con una rapida ricerca. È stato anche in grado di individuare il software da repository esterni senza incidenti.

Repository esterno del software GNOME

Non esiste ancora un modo molto semplice per aggiungere nuove fonti software, ma al momento non è così difficile e potrebbe diventare più semplice in futuro.

Sono buoni?

Non c’è una sola risposta al fatto che i centri software grafici siano “buoni” su Linux in questo momento. Non esiste un’opzione potente come la riga di comando e probabilmente non lo sarà mai.

Né GNOME né KDE hanno la possibilità di installare componenti di sistema e librerie tramite i loro centri software. Gestiscono solo le applicazioni. Nessuno dei due aveva una valutazione dell’applicazione, qualcosa che i nuovi utenti avrebbero cercato.

Se sei nuovo su Linux e desideri un centro software grafico, GNOME sarà la soluzione migliore. Installa l’ultima versione di Ubuntu e l’avrai già. Ti darà un ottimo modo per sfogliare il software disponibile nei repository predefiniti sul tuo sistema. Non aspettarti ancora di gestire l’intero sistema attraverso di esso. Per coloro che hanno più familiarità con il loro sistema Linux, potresti voler rimanere con un gestore di pacchetti, come Synaptics o Pacmac, o semplicemente gestire l’installazione dalla riga di comando.