ICANN sta rovinando la privacy del dominio per i siti commerciali?

ICANN va ruina confidențialitatea domeniului pentru site-urile comerciale?
⏱️ 4 min read

Non è molto frequente che prestiamo attenzione all’infrastruttura che gestisce Internet. Molte delle decisioni prese dalle organizzazioni che gestiscono questa infrastruttura sono molto noiose, ma ogni tanto ne incontriamo alcune che influenzano la vita di tutti i giorni in modo molto impattante.

Il giorno in cui viene scritto, un’organizzazione nota come ICANN è in procinto di prendere una decisione politica sui record DNS “whois” che possono esporre le informazioni private delle persone in determinate circostanze. Un registrar di nomi di dominio chiamato NameCheap ha creato un sito Web con il nome Rispetta la tua privacy che spiega la politica con le sue stesse parole. Cosa sta succedendo? C’è ancora un’altra violazione della privacy in corso?

Spiegazione della proposta ICANN

Allora qual è il problema? Cosa propone ICANN?

Per il momento niente. Rispetta la tua privacy prende nota del collegamento a un rapporto ICANN rilasciato il 5 maggio 2015 in merito a questioni relative alla privacy e all’accreditamento delle deleghe. NameCheap afferma che ICANN, l’organizzazione che controlla l’allocazione di nomi di dominio, indirizzi IP, distribuzione dell’intervallo nazionale e tutte le altre cose che rendono facile l’utilizzo del Web, sta valutando la possibilità di emanare una nuova politica che vieterà i siti associati con “attività commerciale” dall’utilizzo della protezione WHOIS.

Cos’è la protezione WHOIS? Bene, se digiti una richiesta WHOIS (un’unione delle parole “chi” e “è”) per un determinato dominio, ottieni un risultato che assomiglia a questo. Il contenuto collegato contiene l’indirizzo e il numero di telefono di Google, Inc. Cosa Protezione WHOIS è sostituire quelle informazioni con qualcos’altro (di solito sono le informazioni di contatto dell’organizzazione che protegge). Non usando questa protezione, esponi il tuo indirizzo al mondo.

Se ICANN decide di limitare l’utilizzo della protezione WHOIS da parte dei siti commerciali, significa che, in quanto imprenditore, per avere una presenza sul web dovrai esporre il tuo indirizzo a tutti, ovunque. Ovviamente puoi sempre utilizzare l’indirizzo della tua attività. Ma cosa succede se la tua attività ha sede a casa tua? Molti liberi professionisti si trovano in questa situazione e le persone di alto profilo preferirebbero che i loro indirizzi rimangano privati.

Guardando la lingua

icannprivacy-stormtrooper

Mi sono preso il tempo prima di scrivere questo per leggere effettivamente il documento di 98 pagine. La quantità di argomenti discussi è stata ampia, quindi toccherò solo le parti che si riferiscono a ciò di cui parla Rispetta la tua privacy. Ed è così che si finisce a pagina 15, sezione 1.3.3:

sebbene il [working group] convenuto che il semplice fatto che un nome di dominio sia registrato da un ente commerciale o da chiunque svolga un’attività commerciale non dovrebbe precludere l’uso dei servizi P / P, vi era disaccordo sul fatto che i nomi di dominio che sono attivamente utilizzati per transazioni commerciali (ad esempio la vendita o scambio di beni o servizi) dovrebbe essere vietato utilizzare i servizi P / P.

Ciò che viene detto qui è che mancava consenso sul fatto che la protezione WHOIS dovesse essere vietata per i siti commerciali. La cosa buona è che la maggior parte dei membri del gruppo di lavoro sbaglia dalla parte della privacy, come si vede qui, che appare subito dopo la dichiarazione di cui sopra:

Sebbene la maggior parte del gruppo di lavoro non credesse che tale divieto fosse necessario o pratico, alcuni membri ritengono che i registratori di tali nomi di dominio non dovrebbero essere in grado di utilizzare o continuare a utilizzare i servizi P / P.

E poiché c’è una mancanza di consenso, la sezione 1.3.4 (Generale) afferma che il gruppo di lavoro “accoglie con favore il contributo della comunità”. Il sito “Rispetta la tua privacy” di NameCheap ti fornisce un modo per fornire effettivamente il tuo contributo e il periodo per i commenti durerà fino al 7 luglio 2015.

Se non pensi che le implicazioni di questa politica possano portare a risultati dannosi, a rischio di sembrare di parte, ti consiglio di riconsiderare. Fondamentalmente ti viene detto di pubblicizzare il tuo indirizzo di affari nel mondo. Questo potrebbe non essere un problema se possiedi e gestisci un negozio che chiunque può comunque trovare pubblicamente, ma sicuramente è un problema se sei un interprete, uno scrittore, il proprietario di un’azienda a conduzione familiare o qualsiasi altra occupazione che beneficia di una presenza sul web ma opera esclusivamente dal tuo indirizzo di casa.

Cosa pensi? Tutti i siti che svolgono attività commerciali dovrebbero essere costretti a visualizzare in modo trasparente i propri indirizzi nei propri record WHOIS? Ditecelo in un commento!

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x