Könnte der datenschutzorientierte Brave Ihr Traum-Webbrowser sein?

Il coraggioso incentrato sulla privacy potrebbe essere il browser dei tuoi sogni?

⌛ Reading Time: 5 minutes

Ogni anno vengono lanciati nuovi browser web e quelli più vecchi scompaiono. Coraggioso è uno di questi nuovi browser, ma differisce abbastanza dai “tre grandi” (Internet Explorer, Firefox e Chrome) da essere degno di attenzione.

L’unico punto di forza è la privacy; con la pubblicità su Internet e il monitoraggio che vanno di pari passo, Brave è progettato per eludere questi elementi indesiderati dell’utilizzo di Internet.

Storia

Sebbene il concetto di base di Brave suona come un obiettivo nobile, va oltre questo con l’influenza di Brendan Eich nel suo sviluppo. Eich è stato uno dei co-fondatori del progetto Mozilla. Una situazione simile può essere trovata con Vivaldi che è stato sviluppato dall’ex team software di Opera. Mentre Vivaldi intende continuare con la visione del team di Opera Software di un browser web ideale, Brave si concentra sulla privacy.

L’etica alla base del design di Brave è creare una via di mezzo tra la pubblicità, che può essere presa di mira tramite un’istantanea dettagliata della cronologia di navigazione di un utente, e il desiderio di privacy tra gli utenti. Gli annunci web, come parte dell’obiettivo finale di Brave, sarebbero presi di mira solo attraverso la cronologia di navigazione anonima. In questo modo la speranza è per una migliore privacy online. Il browser pagina ufficiale “Informazioni” fornisce maggiori informazioni.

Aspetto

Brave-Browser-MainUI

In una parola, l’aspetto di Brave è “datato” o “noioso”. Non c’è molto sullo schermo, ma non può essere descritto come minimalista, traendo ispirazione dai browser Web meno recenti con le sue schede in esecuzione sotto la barra degli indirizzi. La giustapposizione del layout più vecchio con l’intento moderno è stridente; è funzionale ma non particolarmente attraente.

Brave-Browser-URLBrowser

Anche la barra degli indirizzi è strana, essendo situata in posizione centrale. Il suo design ha senso quando allontani il cursore dalla barra, trasformandolo in qualcosa di sorprendentemente attraente che non abbiamo visto adottato altrove.

Brave-Browser-SiteControl

Il logo sulla destra dello schermo sembra un po ‘come un marchio, un promemoria del browser che hai scelto di utilizzare, ma ha uno scopo, permettendoti di modificare le impostazioni di sicurezza in base al sito web.

Il pop-up che si fa clic su questo è progettato ad arte e potrebbe essere un assaggio di ciò che verrà nel resto dell’interfaccia utente. Ci auguriamo che un design altrettanto piacevole possa essere una caratteristica futura di Brave: se l’interfaccia utente è importante per te e desideri utilizzare un perdente, Vivaldi sarebbe un chiaro vincitore.

Brave-Browser-TabPages

In effetti ci sono elementi dell’interfaccia utente che deviano abbastanza da farci chiedere se questo non è il futuro di Brave. A seconda di quante schede hai aperto, le dividerà su più pagine invece di consentire loro di diventare minuscoli elementi come nel caso di Chrome.

Prestazione

Brave-Browser-Useragent

Brave, come Chrome, utilizza il motore di rendering Blink. Infatti, se utilizzi un sito web come WhatIsMyBrowser.com, identificherà Brave come una versione di Chrome. Dato il modo in cui condivide molto con Chrome, puoi essere certo che le prestazioni di Brave sono paragonabili.

Una cosa che Brave fa che ci piace è creare una distinzione tra le schede “Privato” e “Sessione”. La navigazione privata non entra nella cronologia di navigazione mentre lo fanno le schede “Sessione”, ma ti consentono di accedere a più di un account alla volta utilizzando lo stesso browser. Queste schede vengono successivamente indicate con un’icona di una persona, che fa riferimento al fatto che vengono eseguite da diversi profili utente.

Tabs di sessione Brave-Browser

Le schede delle sessioni non si trovano comunemente in altri browser; l’unico esempio a cui potevamo pensare era Stainless, un browser OS X che non è stato in sviluppo attivo da diversi anni ma che ha un seguito limitato tra gli utenti di computer Mac meno recenti.

Brave-Browser-JumpList

A seconda che tu utilizzi le jump list introdotte con Windows 7, potresti trovare Brave con prestazioni insufficienti. Al momento semplicemente non ha opzioni non predefinite in quest’area; rispetto ad altri browser che condividono lo stesso motore di rendering, puoi vedere una grande differenza.

Conclusione

Il rilascio di Brave nel 2016 coincide bene con la crescente preoccupazione per la privacy online, ma per ora faremmo fatica a consigliarlo come browser di riferimento. Se sei interessato a usare qualcosa di recente e un po ‘diverso, è difficile guardare oltre Vivaldi.

Brave è tutt’altro che un cattivo browser, semplicemente uno che non ha ancora raggiunto la maturità totale. Guardando le informazioni “Informazioni”, puoi vedere che è solo alla versione 0.10, quindi c’è molto spazio per cambiare le cose man mano che vengono sviluppate.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

[pt_view id="5aa2753we7"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *