Il monitor Raspberry Pi non funziona? Prova queste correzioni

Raspberry Pi Hdmi Cable Micro Usb Cable On Blue Background
⏱️ 10 min read

Far funzionare il tuo dispositivo Raspberry Pi con un display HDMI dovrebbe essere facile. Tuttavia, se non vedi alcuna uscita HDMI sul tuo monitor, dai un’occhiata al nostro elenco di suggerimenti per la risoluzione dei problemi che dovrebbero aiutarti a risolvere il problema in pochissimo tempo. Scorri l’elenco e prova ognuna di queste soluzioni finché non trovi quella che fa per te.

Correzioni hardware per il monitor Raspberry Pi non funzionanti

Quando colleghi un Raspberry Pi a un monitor tramite HDMI, diversi aspetti potrebbero impedire il corretto funzionamento della configurazione:

  • La porta HDMI del tuo Raspberry Pi
  • La porta HDMI del monitor o il cavo HDMI stesso
  • Il guasto di un convertitore, se ne stai utilizzando uno, come un convertitore da HDMI a VGA
  • La scheda SD
Collegamento monitor HDMI Raspberry Pi Art 1

Di seguito troverai un elenco di suggerimenti per risolvere questi problemi.

1. Controllare il collegamento del cavo

La prima cosa che dovresti controllare è la connessione del cavo HDMI tra il Raspberry Pi e il monitor. Puoi provare a sostituirlo con un altro cavo e vedere se funziona, oppure provare diverse sorgenti e uscite HDMI, come altri computer contro altri monitor.

Se hai un Raspberry Pi 4, che ha due porte HDMI, puoi provare a utilizzare l’altra porta. Questo particolare modello per impostazione predefinita alimenta HDMI0 e spegne HDMI1 se non rileva un monitor su quella porta.

2. Controllare la scheda SD

A volte il sistema operativo sulla scheda SD all’interno del Raspberry Pi può non funzionare (anche sui nuovi modelli). Se questo è il tuo caso, potrebbe essere necessario riscriverlo.

Per farlo, puoi usare Imager Raspberry Pi per installare il sistema operativo Raspberry Pi sulla scheda di memoria. Se hai l’ultimo modello, puoi anche provare a installare Windows 11 sul tuo Raspberry Pi 4.

Allo stesso tempo, assicurati che la scheda di memoria sia completamente collegata quando la spingi nella porta SD del Raspberry Pi.

3. Controllare prima il cavo, quindi accendere

La maggior parte dei sistemi Raspberry Pi e monitor funzionano solo quando il monitor è collegato prima di alimentare la scheda, e non viceversa. Questa non è una funzionalità, anche se può sembrare un terribile bug per qualcuno che non conosce Raspberry Pis.

Il collegamento di un monitor dopo l’accensione è chiamato “collegamento a caldo”. I cavi HDMI hanno un cavo di “rilevamento hot plug” sul pin 1, che è il pin più a destra sull’ampio vassoio pin. Di solito non è possibile forzare il Raspberry Pi a funzionare come dispositivo “collegabile a caldo” senza l’aiuto del software.

Cavo HDMI Femmina Hot Plug Rileva Art 1

4. Utilizzare un cavo più corto

Se il collegamento del cavo prima dell’accensione non funziona, potrebbe trattarsi di un problema con il cavo. In genere, la tensione dai pin HDMI del Raspberry è molto più alta della tensione dall’altro lato del cavo. Questo è chiamato “caduta di tensione”.

Dove va la tensione quando questo accade? Ogni volta che un elettrone passa attraverso un pezzo di filo, tende a lasciare del calore, quindi la tensione mancante diventa energia termica. Per il tuo monitor e Raspberry Pi, ciò potrebbe significare che alcuni segnali diventano impercettibilmente deboli quando raggiungono l’altro lato.

Raspberry Pi Hdmi Long Short Confronto

Se vuoi ridurre lo spreco di energia elettrica come energia termica, dovresti scegliere un cavo più corto: più corto è il cavo, meglio è. Se stai ordinando online, dovresti cercare un cavo HDMI da 30 cm. Di solito è il più corto che troverai ovunque.

5. Controlla il tuo monitor

E se il problema fosse il monitor stesso? I monitor più vecchi potrebbero richiedere una corrente più forte dai segnali HDMI a causa dell’usura. Cavi più corti possono funzionare, ma va bene solo se il monitor è in grado di ascoltare segnali più deboli.

Quanto debole di un segnale può produrre il Raspberry Pi? Dipende in gran parte dal modello, ma un buon campo da baseball potrebbe essere da qualche parte molto inferiore a 200 mA, forse anche un quarto di esso. Il Raspberry Pi 4 Model B utilizza a Diodo BAT54XV2T5G per le sue uscite. Questo diodo è limitato a 200 mA e il segnale viene condiviso con tutte le uscite, come GPIO, audio e USB.

In contrasto, Requisiti di conformità HDMI impostare una corrente massima di 500 mA per i segnali HDMI.

6. Utilizzare il pulsante Sorgenti sul telecomando

Questa è più una soluzione per le persone che usano il Raspberry Pi su una TV. I televisori in genere ascoltano per impostazione predefinita dalla porta dell’antenna anziché dalla porta HDMI e non rilevano automaticamente l’uscita HDMI quando ne colleghi uno.

Pulsante sorgente telecomando Philips

Per risolvere questo problema, usa il pulsante “Sorgenti” sul telecomando per cambiare la sorgente di ingresso del televisore.

Correzioni software per monitor Raspberry Pi non funzionanti

Se le soluzioni hardware semplici non funzionano, dovresti provare a dilettarti con il software.

Nota: se una delle correzioni non funziona, ripristina le impostazioni originali dopo averla provata. Il peggio che vorresti succedere è avere una “correzione” che causa un altro problema su tutta la linea.

7. Modifica config.txt

Il file “config.txt” è la versione di Raspberry Pi di un’impostazione del BIOS per il controllo dei driver di basso livello. Tuttavia, non troverai il BIOS durante l’avvio. Invece, puoi modificare questo file rimuovendo la scheda SD e accedendovi su un altro computer. Per accedere al file:

  1. Usa un lettore di schede o un convertitore microSD, quindi collegalo al PC.
  1. NON fare clic sul pulsante “Formatta disco” quando il computer offre di formattare la scheda di memoria per te. Questo rimuoverà tutti i file, incluso il tuo sistema operativo Raspberry Pi. Fai invece clic su “Annulla”.
Avviso di file danneggiato da Esplora file 1
  1. Cerca “config.txt” e apri il file.
File Explorer Raspberry Pi Config Txt
  1. All’interno del file, cerca #hdmi_safe=1. Decommentalo rimuovendo il # dal fronte.
File Explorer Raspberry Pi Config Txt Hdmi Safe
  1. Salva, espelli, quindi collega la scheda di memoria al Raspberry Pi.
  1. Collega il cavo e accendilo.

Se il monitor del Raspberry Pi continua a non funzionare, torna al passaggio 1 e, una volta raggiunto il passaggio 4, cerca invece le seguenti righe:

  • #hdmi_force_hotplug=1
  • #config_hdmi_boost=4

Scegline uno, quindi continua con il passaggio n. 5. Assicurati di ricommentare qualsiasi riga che hai decommentato in precedenza prima di decommentare qualsiasi altra cosa.

8. Trasforma Raspberry Pi in un computer senza testa

Se tutto ha fallito, ti ritroverai con un Raspberry Pi che è praticamente bloccato su se stesso. Staccare la spina una o due volte non dovrebbe essere così male. Se stai usando una scheda di memoria decente, è improbabile che venga danneggiata, ma sarà buona come un mattone se non puoi usarla affatto.

Tuttavia, puoi comunque accedervi tramite SSH seguendo questi passaggi:

  1. Rimuovere la scheda di memoria e collegarla a un altro PC.
Slot per scheda di memoria Raspberry Pi
  1. Crea un nuovo file chiamato “ssh”. Questo file imposta automaticamente il tuo Raspberry Pi in modalità SSH non appena si avvia.
Esplora file Ssh
  1. Crea un altro file chiamato “wpa_supplicant.conf”, che ti consente di impostare una rete Wi-Fi per la connessione automatica.
File Explorer Wpa Supplicant Conf
  1. Apri il file “wpa_supplicant.conf” con un editor di testo e incolla il seguente codice:
country=US
ctrl_interface=DIR=/var/run/wpa_supplicant GROUP=netdev
update_config=1
 
network={
scan_ssid=1
ssid=""
psk=""
}

Mancia: se non puoi usare “Apri con” per aprire il file in un editor di testo, puoi aggiungere temporaneamente “.txt” alla fine del nome del file per associarlo al Blocco note. Rimuovere quella parte dopo aver incollato il codice.

  1. Modifica il codice paese di due lettere in country=US al tuo codice paese. Puoi controlla il tuo codice paese di due lettere attraverso il sito web dell’ISO.
  1. Digita il tuo nome Wi-Fi o SSID tra virgolette di ssid="" riga e la tua password in psk="" linea. Premi “Salva”.
  1. Controlla tutto, espelli, quindi ricollega la scheda di memoria al Raspberry Pi.
  1. Una volta acceso, il Raspberry Pi dovrebbe cercare automaticamente il tuo SSID Wi-Fi, provare ad accedere con la password e consentirti di connetterti ad esso tramite SSH.

Puoi utilizzare un client SSH come PuTTY per accedere a Raspberry Pi purché si trovi sulla stessa rete Wi-Fi del tuo PC.

Domande frequenti

Perché devo rimuovere la scheda di memoria quando posso comunque vedere il file config.txt in “/boot/”?

Sebbene sia visibile in “/boot/”, non puoi certamente salvare il file mentre Raspberry Pi è in esecuzione. Mostrerà un messaggio di avviso, che ti dice che non hai abbastanza autorizzazioni per accedere al file.

Qual è la differenza tra “#hdmi_force_hotplug=1” e “hdmi_force_hotplug=0”?

A dire il vero, sono la stessa cosa. Probabilmente è solo integrato in questo modo per seguire un formato, rendendo più facile l’accesso. Puoi dedurre che non c’è differenza tra #hdmi_force_hotplug=1 e hdmi_force_hotplug=0come il valore di hdmi-force-hotplug può essere solo l’uno o l’altro 1 o 0. Farai fatica a dedurlo #config_hdmi_boost=4 può effettivamente avere cinque valori (0, 1, 2, 3 e 4) anziché solo due (0 e 1).

Ci sono altri client SSH oltre a PuTTY?

Sì. Gattino è un fork di PuTTY che ha più funzionalità. Solar-PuTTY, d’altra parte, non assomiglia per niente a PuTTY e ti consente di vedere tutte le tue connessioni come schede in un’unica interfaccia. Nel frattempo, Intelligente sembra un IDE e ti consente di trasferire file tramite SCP.

Tutte le foto e gli screenshot di Terenz Jomar Dela Cruz

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x