Il trackpad del tuo MacBook non funziona? Ecco le soluzioni!

Il trackpad del tuo MacBook non funziona? Ecco le soluzioni!

Un motivo importante per acquistare un prodotto Apple è che “funzionano e basta”. Tuttavia, quando non lo fanno, è un periodo doloroso e frustrante. Sebbene quasi tutte le parti di un MacBook possano guastarsi, il trackpad è soggetto a errori. Un trackpad rotto ti fa sentire come se riuscissi a malapena a usare il tuo computer e, a volte, non puoi.

In questo post, offriamo alcune correzioni per un trackpad di MacBook che non funziona. La nostra prima soluzione dovrebbe essere anche la tua.

Nota: se ti stai chiedendo perché il trackpad non funziona, abbiamo alcune spiegazioni qui.

1. Rimuovere eventuali periferiche collegate

Considera questo primo passaggio un equivalente al passaggio “spegnilo e riaccendilo”. Ad essere onesti, non dovrebbe causare problemi, sebbene sia uno degli elementi più facili da escludere.

Ovviamente, un mouse cablato è facile da individuare, anche se un Bluetooth o un altro dongle wireless potrebbe potenzialmente causare problemi con il trackpad del tuo MacBook.

Questo passaggio è semplice. Se è collegato un mouse esterno, scollegalo. Quindi, riavvia il computer e verifica se il problema persiste. In tal caso, dai un’occhiata ai nostri prossimi passaggi per una risoluzione.

2. Verificare la disponibilità di aggiornamenti software

Il secondo elemento da controllare è semplice come rimuovere un mouse dal sistema. Gli aggiornamenti software potrebbero risolvere qualsiasi problema del trackpad in pochi secondi.

Per fare ciò, esegui le tue “Preferenze di sistema”, quindi apri il pannello “Aggiornamento software”.

Questo dovrebbe verificare automaticamente la presenza di eventuali aggiornamenti disponibili e, se ne vengono trovati, è possibile fare clic sul pulsante “Aggiorna ora” per inizializzarli.

La schermata Aggiornamento software.

Insieme al software, questo può anche inserire aggiornamenti del firmware, che potrebbero risolvere il problema del trackpad.

3. Reimpostare il controller di gestione del sistema (SMC)

L’SMC è responsabile di molte delle funzioni di basso livello del tuo MacBook. Per questo motivo, potrebbe causare il problema del trackpad, anche senza avere una relazione diretta con esso.

Per iniziare, spegni il Mac dal menu Apple nella barra degli strumenti.

L'opzione Chiudi sessione.

Se il tuo Mac ha una batteria rimovibile, rimuovila insieme alla fonte di alimentazione. Quindi, tieni premuto il pulsante di accensione per cinque secondi, quindi reinstalla la batteria e accendi il Mac.

Per un Mac con una batteria non rimovibile, tieni premuto Ctrl + Opzione + Cambio sulla tastiera, quindi premere e tenere premuto il pulsante di accensione per dieci secondi. Quando sei pronto, rilasciali e riaccendi il MacBook. Questo dovrebbe resettare l’SMC e far funzionare di nuovo il trackpad.

4. Reimpostare la RAM dei parametri (PRAM) o la RAM non volatile (NVRAM)

A seconda del modello e dell’età del MacBook, utilizzerà PRAM o NVRAM. Entrambi contengono impostazioni di configurazione dedicate per il tuo sistema. Entrambi possono essere responsabili dei problemi del trackpad e il loro ripristino segue lo stesso approccio.

Innanzitutto, spegni il Mac come descritto in un passaggio precedente. Quindi, tieni premuto Opzione + Comando + P + R per circa 20 secondi. La maggior parte dei MacBook riprodurrà il suono di avvio, a quel punto puoi rilasciare i tasti.

Per i MacBook più recenti con estensione Chip di sicurezza T2, rilascia i tasti dopo che il logo Apple appare per la seconda volta.

Questo dovrebbe ripristinare la PRAM / NVRAM, quindi controlla se il trackpad funziona e vai avanti se non hai successo.

5. Eliminare i file dell’elenco delle proprietà del trackpad

È possibile che la colpa sia di un file dell’elenco delle proprietà danneggiato (plist). Dato che stiamo esaminando un problema con il trackpad di MacBook, ci sono solo due file da trovare.

Per individuarli, apri prima il Finder, quindi il menu “Vai -> Vai alla cartella”. La scorciatoia da tastiera per arrivare qui dal Finder è Comando + Cambio + G.

L'opzione Vai alla cartella.

Nella finestra di dialogo che si apre, digita il percorso “/ Library / Preferences /”, quindi fai clic su Vai. Nella finestra del Finder visualizzata, cerca i seguenti file:

Se sono presenti, puoi eliminarli. Al termine, riavvia il MacBook e verifica la presenza di ulteriori problemi con il trackpad. Se ci sono, è necessario eseguire un’ulteriore diagnosi.

Avvolgendo

I prodotti Apple sono spesso ben costruiti e mantenuti. Tuttavia, quando un trackpad di MacBook va in tilt, può far crollare l’intera esperienza. Pertanto, ci sono alcune cose di base che puoi guardare per aiutare a risolvere il problema. Ovviamente, scollegare le periferiche è una buona idea, ma potrebbe essere necessario reimpostare anche la PRAM e l’SMC.

Qualsiasi laptop può avere problemi con il trackpad, non solo i MacBook. In effetti, in passato abbiamo esaminato i problemi del trackpad di Linux e del trackpad di Windows. Hai un problema con il trackpad del MacBook e, in tal caso, come lo hai risolto? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto!

Relazionato:

  • 10 migliori docking station per MacBook Pro nel 2021
  • Acqua versata sul tuo Macbook? Ecco come evitare danni causati dall’acqua
  • Come risolvere il problema di surriscaldamento su un vecchio MacBook
Torna su