La storia di varie distribuzioni Linux

The History Of Linux Distros Featured
⏱️ 8 min read

Linux è in circolazione da 30 anni, a partire dal 1991. Sì, è così vecchio e ha fatto la storia. Se sei interessato alla storia di alcune delle principali distribuzioni Linux, eccola in breve: la storia di varie distribuzioni Linux, come Ubuntu, Fedora, REHL, Linux Mint, Slackware, ecc. Infine scopri di più sul perché erano creato e ciò che li rende diversi.

Nota: Poiché ci sono molte distribuzioni là fuori, ci stiamo concentrando solo su alcune distribuzioni principali.

Storia di Linux stesso

Penso che abbia senso dare una rapida occhiata alla storia di Linux stesso prima di continuare con le distribuzioni. Tutto è iniziato nel 1991 quando uno studente di informatica di Helsinki, di nome Linus Torvalds, ha creato un kernel del sistema operativo, come dice lui, “solo per divertimento”. Inizialmente, Linus lo chiamò “Freax” (da “free” e “x” per indicare che appartiene alla famiglia UNIX), ma in seguito fu cambiato in “Linux”.

storia-di-linux-01-tux

La prima versione era solo un kernel. Per avere un sistema funzionante erano necessari una shell, un compilatore, librerie, ecc. Questi provenivano da altri software GNU. Un anno dopo, nel 1992, furono create le prime distribuzioni Linux.

Slackware

Lanciato nel 1992 da Patrick Volkerding, Slackware è la più antica distribuzione Linux sopravvissuta e fino alla metà degli anni ’90 deteneva una quota di mercato di circa l’80%. Le cose sono cambiate quando Red Hat Linux è entrato in scena e oggi Slackware non è affatto vicino alla sua popolarità passata. Il motivo non è che sia negativo, al contrario, è ancora una delle migliori distribuzioni Linux, ma poiché Slackware è pensato per essere altamente personalizzabile e robusto piuttosto che facile da usare, ciò ha influito sulla sua popolarità.

history-of-linux-06-slackware

Se vuoi imparare gli interni di Linux, questa è la distribuzione! Slackware utilizza il sistema di pacchetti pkgtools; non esiste un repository di pacchetti ufficiale e sono necessarie molte configurazioni manuali, ma se funziona, funziona davvero.

openSUSE

openSUSE Linux ha avuto inizio nel 1992 quando Thomas Fehr, Roland Dyroff, Burchard Steinbild e Hubert Mantel hanno lanciato il progetto SUSE. La loro azienda iniziò con la vendita della versione tedesca di Slackware su floppy disk. SUSE Linux non è diventata la sua versione indipendente fino al 1996.

L’azienda è stata acquisita da Novell nel 2003 e poi da Attachmate nel 2010. Dopo importanti modifiche alle licenze, il codice è stato finalmente rilasciato pubblicamente. Solo nel 2005 SUSE Linux si è diviso in versioni commerciali e open source. Novell Linux è diventato SUSE Linux Enterprise Desktop e SUSE Linux Enterprise Server con openSUSE come codice di base.

La storia di varie distribuzioni Linux Open Suse

openSUSE è diventata la versione open source gratuita e non fa più parte di Attachmate. È disponibile in due versioni: Tumbleweed con un aggiornamento a rilascio progressivo e Leap, che include versioni stabili con anni di supporto.

Debian Linux

Debian è stata una delle prime distribuzioni Linux. È stato annunciato per la prima volta il 16 agosto 1993 da Ian Murdock, sebbene la prima versione stabile sia stata rilasciata nel 1996. Fondamentalmente, l’idea era quella di creare una distribuzione stabile che chiunque potesse scaricare e utilizzare gratuitamente, invece di far raccogliere agli utenti app una per uno e compilarli da soli. Se vuoi una storia Debian più dettagliata, i suoi manutentori hanno messo insieme un meraviglioso documento con tutto ciò che è importante nella storia di Debian sin dall’inizio.

storia-di-linux-02-debian

Debian usa il sistema di pacchetti .deb – il gestore di pacchetti dpkg ei suoi front-end (come apt-get o synaptic). Viene fornito con un enorme repository di app che gli utenti possono scaricare e installare. Debian è stata anche una delle prime distribuzioni Linux a iniziare a offrire CD live, il che rende quasi inesistente la barriera all’ingresso per un principiante Linux.

Red Hat Enterprise Linux (RHEL) e Fedora

Red Hat Enterprise Linux è un successore di Red Hat Linux, che è una delle più antiche distribuzioni Linux. La versione originale è stata pubblicata nel 1995 ed è stata sostituita da Red Hat Enterprise Linux nel 2003. È una distribuzione a pagamento e, come si può intuire dal nome, è rivolta agli utenti business.

storia-di-linux-05-red-hat

Fedora è l’alternativa gratuita per gli utenti domestici. Include molte delle funzionalità di RHEL, oltre ad alcune sperimentali che non sono ancora implementate in RHEL. Entrambi usano il formato del pacchetto .rpm, quindi il software di altre distribuzioni, come Debian, non può essere eseguito direttamente. Viene spesso definita la versione di prova per le prossime distribuzioni RHEL.

Gentoo Linux

Gentoo Linux è stato creato da Daniel Robbins nel 2000, principalmente per sviluppatori e utenti aziendali. Ciò che distingue Gentoo è il sistema di gestione dei pacchetti Portage. Segue il sistema di porte BSD, ma in realtà è basato su Python. È un sistema molto più avanzato per semplificare la gestione delle reti.

La storia di varie distribuzioni Linux Gentoo Linux

Gentoo viene in genere installato come un sistema barebone con aggiunte precompilate che vengono aggiunte secondo necessità. È una distribuzione altamente flessibile e personalizzabile e spesso utilizzata come server di siti Web. È anche la base per la piattaforma Chrome OS.

Arch Linux

Arch Linux è stato avviato nel 2002 da Judd Vinet, che è stato ispirato da CRUX, un’altra distribuzione minimalista. È una versione a rotazione, il che significa che devi installarla solo una volta e si aggiornerà sempre all’ultima versione. Ciò significa anche che è più orientato verso utenti esperti in grado di gestire i problemi comuni che derivano da questa strategia di aggiornamento.

arch-linux-storia

Il design di Arch Linux la filosofia deve essere semplice. Invece di inserire un sacco di app nella distribuzione, viene fornito con solo app minime ed essenziali affinché funzioni e l’utente è libero di installare solo le app di cui ha bisogno. Il gestore di pacchetti Pacman e l’infrastruttura AUR lo rendono sorprendentemente facile.

Ubuntu

Debian è un progetto molto ambizioso con un’enorme importanza per Linux, ma è una distribuzione pesante con molte app di cui molti utenti non hanno bisogno. C’era bisogno di una distribuzione più leggera e facile da usare, che portò all’introduzione di Ubuntu.

storia-di-linux-03-ubuntu

Il prima versione di Ubuntu – Ubuntu 4.10 (Warty Warthog) – è stato rilasciato nel 2004 dal magnate sudafricano di Internet Mark Shuttleworth. Nell’antico Zulu e Xhosa, “Ubuntu” significa “l’umanità per gli altri”. Ubuntu si basa sull’ultima distribuzione Debian e utilizza lo stesso sistema di pacchetti .deb, sebbene non tutti i pacchetti Debian possano essere installati su Ubuntu. Una nuova versione viene rilasciata ogni sei mesi e una versione a lungo termine ogni due anni.

Menta Linux

Linux Mint è un’altra distribuzione relativamente nuova della famiglia Debian. È stato avviato nel 2006 da Clément Lefèbvre e si basa su Ubuntu. È pensato per essere molto intuitivo ed è particolarmente adatto ai principianti. Menta Linux viene fornito con molte app e funzionalità multimediali, sebbene nelle recenti distribuzioni il supporto multimediale/codec predefinito sia stato rimosso.

storia-di-linux-04-mint

Uno dei principali fattori di differenziazione di Linux Mint è che include anche software proprietario. Questo viene fatto perché i suoi sviluppatori vogliono fornire una distribuzione facile da usare in cui gli utenti non devono installare tutte queste app da soli. Analogamente a Ubuntu, su Linux Mint puoi installare software Debian aggiuntivo, se necessario.

Sebbene sia impossibile coprire la storia completa di varie distribuzioni Linux, queste sono alcune delle distribuzioni più importanti. Dai un’occhiata alla prima storia delle distribuzioni Linux per saperne di più su come sono nate le prime distribuzioni. Puoi anche tenere traccia delle ultime distribuzioni visitando DistroWatch.

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x