Le patch Meltdown e Spectre probabilmente non stanno rallentando il tuo computer

Patch-urile de topire și Spectre probabil nu vă încetinesc computerul
⏱️ 5 min read

Nel gennaio del 2018 il mondo della sicurezza informatica è stato scosso dalla notizia delle enormi vulnerabilità di Meltdown e Spectre nel processore Intel, ma per la maggior parte degli utenti la preoccupazione più tangibile era che la correzione del software avrebbe rallentato i loro computer fino al trenta percento.

Fortunatamente, come molte previsioni apocalittiche, questa cifra preliminare risulta essere stata alquanto esagerata. Se possiedi un computer interessato (probabilmente lo fai), è probabile che alcuni punti abbiano tolto le sue prestazioni, ma non abbastanza da essere evidenti.

Cosa erano ancora Meltdown e Spectre?

Sebbene i ricercatori di sicurezza li abbiano trovati nel 2017, gli exploit di Meltdown e Spectre sono diventati di dominio pubblico solo all’inizio di gennaio del 2018. Sebbene siano disponibili spiegazioni tecniche più approfondite, ecco un riassunto di una frase: Meltdown “scioglie” le barriere del processore tra i processi applicativi e il sistema memoria (che può contenere alcune cose molto importanti), mentre Spectre può indurre il processore ad accedere a luoghi della memoria a cui non era previsto l’accesso. Se usi qualcosa con un chip di elaborazione del computer (principalmente Intel, ma anche alcuni AMD e ARM), questo exploit potrebbe funzionare sul tuo sistema.

Le patch sono state implementate quasi immediatamente per risolvere (o, più precisamente, “mitigare”, poiché non esiste un’unica soluzione) questo problema, ma le nuove versioni, specialmente quelle che coinvolgono Spectre, continuano a spuntare. Poiché questo riguarda tanti sistemi diversi ed è un problema così complesso da definire, il lavoro probabilmente continuerà per un po ‘.

Il danno: quanta velocità abbiamo perso?

spettro-meltdown-chip

Queste patch hanno avuto un impatto sulle prestazioni, ma variano notevolmente a seconda della configurazione hardware e software. Finora, l’impatto medio dei cerotti nel tempo non ha suscitato molti reclami, il che è incoraggiante. È impossibile ottenere una media esatta su tutti i sistemi e i numeri ufficiali non sono realmente disponibili, ma ai siti di recensioni hardware piace molto eseguire benchmark, quindi almeno abbiamo quei dati.

Confronto di rapporti da Microsoft, Phoronix, Tom’s Hardware, Rapporto tecnico, e Anandtech, l’impatto medio dall’inizio delle patch sembra essere stato piuttosto ridotto. I maggiori rallentamenti segnalati provenivano da test che imponevano carichi molto pesanti su processori meno recenti, e quindi solo per attività specifiche. Nel complesso, i casi d’uso medi dei test hanno mostrato raramente impatti superiori al 5%.

Tuttavia, vengono rilasciate sempre più patch, quindi questa non è una garanzia per il futuro. Puoi trarre conforto, però, dal fatto che le patch iniziali, che sono teoricamente le più importanti, non hanno fatto molti danni.

spettro-fusione-grc-inspectre

Per avere un’idea di dove si trova il tuo computer, puoi usare il Strumento Gibson Research Inspectre per controllare rapidamente lo stato generale del tuo computer. Se ti dice che sei stato patchato sia contro Spectre che contro Meltdown e il tuo computer è “buono”, significa che probabilmente il tuo sistema non è molto più lento a causa delle patch. Se ti dice che non sei protetto, dovresti fare qualcosa al riguardo il prima possibile.

Per i più tecnicamente curiosi, avvia il tuo programma di benchmarking preferito, disabilita la connessione Internet (non ha senso correre rischi) ed esegui benchmark con le patch disabilitate e abilitate. Se hai risultati interessanti, lascia un commento!

Fattori che influenzano la perdita di prestazioni

spettro-meltdown-graph

Le patch influenzano diversi sistemi in modi diversi, a seconda di come questi sistemi interagiscono con i processori. Ancora una volta, questo è un obiettivo in movimento: nuove patch e aggiornamenti escono continuamente, ma in generale questi fattori influenzeranno la tua esperienza.

  • Caso d’uso: Alcuni aspetti delle prestazioni del computer sono colpiti più duramente di altri. Le applicazioni che fanno molto affidamento sul processore, come la virtualizzazione o il mining di criptovalute, noteranno ovviamente i maggiori cali.
  • Modello processore: Non tutti i processori sono interessati allo stesso modo. Una buona regola generale: più nuovo è il tuo processore, meno ne sarai influenzato, specialmente con Intel. Il tuo chilometraggio può variare con AMD e ARM.
  • Sistema operativo: Non tutti i sistemi operativi sono interessati allo stesso modo. Windows 7 e 8 potrebbero essere i più colpiti (se le stime iniziali di Microsoft sono vere), mentre Windows 10 non vede impatti evidenti. Il Mac è stato testato meno, ma sembra anche relativamente indenne, mentre i risultati di Linux variano un po ‘a seconda della distribuzione e del kernel.
  • Quale patch è stata utilizzata e quando: Diverse aziende hanno apportato correzioni diverse in momenti diversi e alcune di esse hanno causato un calo delle prestazioni maggiore di altre. Il 22 maggiond, infatti, Intel lo ha annunciato la loro patch più recente potrebbe causare un calo dal 2 all’8% in alcuni sistemi.

Conclusione: una minaccia continua

Le vulnerabilità Meltdown e Spectre devono ancora essere implicate in un attacco importante, ma sono state trovate in molti malware esistenti. Potrebbe anche essere più comune ora di quanto non fosse prima che diventasse di dominio pubblico, poiché esistono varianti Spectre che non sono state ancora scoperte.

Processori a prova di spettro sono in lavorazione, ma non esiste ancora una data di rilascio ufficiale su una soluzione hardware. Per ora, il nome del gioco è “whack-a-mole”, poiché nuove varianti continuano ad apparire e continuano a ricevere patch. L’impatto sulle prestazioni finora è stato molto gestibile, ma questo non vuol dire che potrebbero non esserci problemi più seri in futuro. Nel frattempo, installa gli aggiornamenti software, fai pratica con una buona sicurezza del computer e forse evita di aggiornare l’hardware fino all’uscita di quei nuovi chip, forse tra un anno o due.

Join our Newsletter and receive offers and updates! ✅

0 0 votes
Article Rating
Avatar di Routech

Routech

Routech is a website that provides technology news, reviews and tips. It covers a wide range of topics including smartphones, laptops, tablets, gaming, gadgets, software, internet and more. The website is updated daily with new articles and videos, and also has a forum where users can discuss technology-related topics.

Potrebbero interessarti anche...

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x