Nu este necesară nicio aplicație terță parte.  Setări native pentru Android care vă pot automatiza sarcinile zilnice

Non sono necessarie app di terze parti. Impostazioni Android native che possono automatizzare le tue attività quotidiane

⌛ Reading Time: 4 minutes

I nostri smartphone sono strumenti incredibilmente potenti. Detto questo, si affidano all’utente per immettere i comandi al fine di eseguire le attività. Per alcune cose questo può essere ripetitivo e un po ‘fastidioso. Fortunatamente, ci sono modi per automatizzare una serie di attività diverse, il che significa che il tuo smartphone le eseguirà automaticamente quando vengono soddisfatte determinate condizioni o situazioni.

Sono disponibili numerose app Android che possono automatizzare varie attività e comandi. Tuttavia, molte persone trovano queste app confuse e non molto user-friendly. Fortunatamente, Android include molte opzioni di automazione di base integrate nel sistema operativo. Continua a leggere per scoprire come abilitare un’automazione di base senza doverti preoccupare di alcuna app.

Imposta Non disturbare

Conosciamo tutti la frustrazione di un telefono rumoroso che ti sveglia nel cuore della notte. Che si tratti di una chiamata da un venditore o del suono di una notifica di Facebook, essere svegliati non è molto divertente. Normalmente, questa interruzione del sonno di bellezza è dovuta al dimenticare di mettere manualmente il telefono in modalità silenziosa. Fortunatamente, esiste un modo migliore per garantire che ciò non accada mai più.

Apri l’app Impostazioni e vai a “Audio -> Non disturbare”. In questo menu è possibile specificare l’ora esatta in cui il telefono disattiverà tutti i suoni ed eviterà tutte le vibrazioni. È possibile selezionare i giorni e le ore in cui il telefono passerà automaticamente alla modalità Non disturbare. Inoltre, puoi anche specificare quali app disattivare l’audio. Ad esempio, puoi scegliere di disattivare le notifiche e-mail o di Facebook, ma consentire chiamate e messaggi di testo.

Sblocca quando sei a casa

La maggior parte degli utenti Android dispone di un PIN, di un’impronta digitale o di un blocco sequenza sul proprio dispositivo. Sono la prima linea di difesa nella protezione della tua privacy. Sfortunatamente, può essere fastidioso sbloccare il tuo dispositivo ogni volta che vuoi usarlo.

macos-location-track-map

Fortunatamente, puoi disabilitare la necessità di autenticarti quando sei a casa o in qualsiasi altro luogo in cui sei sicuro che occhi indiscreti non si aggireranno. Vai a “Impostazioni -> Sicurezza -> Smart Lock -> Luoghi attendibili”. Qui potrai inserire indirizzi come casa o ufficio. Quando il telefono riconosce che ti trovi in ​​queste posizioni, non ti verrà più chiesto di sbloccare il dispositivo.

Nota: il tuo GPS deve essere acceso affinché funzioni.

Eseguire il backup di foto e video

Si può affermare con certezza che gli smartphone hanno sostituito le tradizionali fotocamere point-and-shoot come il modo preferito per catturare le immagini. Con il conteggio dei megapixel a doppia cifra, le fotocamere degli smartphone possono produrre foto stellari. Sfortunatamente, immagini di qualità migliore si traducono in file di dimensioni maggiori. Con uno spazio di archiviazione limitato, foto e video possono occupare molto spazio sul telefono. Per evitare ciò, il backup delle foto è essenziale. Purtroppo, questo è un compito che molti di noi tendono a ignorare.

impostazioni-google-foto

Fortunatamente, esiste un modo semplice per automatizzare i backup di foto e video. Innanzitutto, scarica e installa Google Foto. (Su alcuni telefoni, Google Foto è installato per impostazione predefinita.) Apri l’app e vai a “Impostazioni”. Tocca “Backup e sincronizzazione”. In questo menu, tocca semplicemente l’interruttore “Backup e sincronizzazione”. Ciò consentirà all’app Google Foto di eseguire il backup di tutte le foto e i video sul tuo dispositivo nel cloud. La parte migliore è che lo spazio di archiviazione è completamente gratuito, a condizione che non ti dispiaccia se le tue immagini sono compresse. Se preferisci che i tuoi backup siano originali a grandezza naturale, riceverai 15 GB di spazio di archiviazione gratuito. Una volta raggiunto quel limite, dovrai aprire il tuo portafoglio.

Avviso di utilizzo dei dati e disconnessione automatica

Internet è molto più complesso rispetto ai primi giorni dei siti web amatoriali di Geocities. Ora abbiamo anche lo streaming di audio e video e reti di social media, e graficamente è anche più complesso. Di conseguenza, è davvero facile consumare molti dati. Se disponi di una quantità limitata di dati, probabilmente hai fin troppo familiarità con il fastidio di una bolletta elevata del tuo operatore quando superi il limite.

android-automate-bill

Fortunatamente, Android può dirti quando hai consumato una determinata quantità di dati. Inoltre, può persino disconnetterti completamente dai dati del cellulare per assicurarti di non andare oltre. Per farlo, vai su “Impostazioni -> Utilizzo dati -> Ciclo di fatturazione”. Qui puoi specificare la quantità di dati che hai con il tuo piano e il tuo ciclo di fatturazione e nominare i tuoi limiti.

Automatizzi le attività sul tuo dispositivo Android? Cosa fai per aiutarti a semplificarti la vita? Fateci sapere nei commenti!

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

[pt_view id="5aa2753we7"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *