Master HDR Environment Lighting în Blender 3D

Padroneggia l’illuminazione dell’ambiente HDR in Blender 3D

⌛ Reading Time: 8 minutes

L’illuminazione, soprattutto quando si cerca di simulare uno spazio reale in 3D, per scopi di effetti visivi può essere un campo minato. L’illuminazione coordinata, soprattutto di un ambiente naturale, può richiedere molte luci e molta sperimentazione per ottenere il giusto.

Ma c’è un modo molto più semplice in cui puoi illuminare una scena con un’immagine HDR impostandola come colore di sfondo. Ciò significa che puoi illuminare un oggetto che forse stai cercando di fondere in una scena con l’illuminazione della scena reale.

Sembra complicato e per certi versi è un po ‘più tecnico di altri argomenti di Blender, ma lo prenderemo lentamente e lo spiegheremo nel modo più completo possibile.

Mappe ambientali

HDRI sta per High Dynamic Range Imaging e ultimamente ha ricevuto un brutto nome. HDR è diventato il significato di quelle immagini di paesaggi dai colori vivaci “mappate a toni” che le persone pubblicano su Internet. Ma non è questo l’HDR.

Le foto High Dynamic Range sono in realtà foto che hanno una gamma molto più alta di luminanza registrata nel file rispetto a quella mostrata nell’immagine. Di solito vengono realizzati prendendo tre o più immagini e combinandole come uno speciale file HDR per registrare livelli di luce più alti e più bassi che le telecamere possono solitamente registrare con una singola esposizione. Ciò significa che puoi approssimare più da vicino il modo in cui gli occhi umani vedono una scena.

È tutto molto tecnico, ma in che modo questo ti aiuta a illuminare una scena? È possibile utilizzare un’immagine a 360º per illuminare effettivamente una scena utilizzando i toni nell’immagine per illuminare gli oggetti da tutte le angolazioni.

HDR fai da te

La creazione di mappe ambientali HDR è piuttosto laboriosa. Devi realizzare immagini a 360º mettendo la tua fotocamera su un treppiede e scattando foto in cerchio e unendole insieme. È abbastanza semplice, ma devi anche mettere in parentesi le esposizioni (prendendone una sovraesposta e una sottoesposta) per ciascuna immagine, quindi utilizzare il software per combinare queste tre immagini in una. Alcune fotocamere DSLR ti consentono di riprendere esposizioni con bracketing con un solo clic. Dopo aver creato le tue immagini HDR, devi unirle tutte insieme come un’unica immagine a 360º, come l’immagine sotto.

Fortunatamente, esperto di Blender Greg Zaal su Adaptive Samples ti ha tolto un sacco di fatica da questo processo. Oltre a spiegare il lungo e noioso processo di come può essere fatto per te, offre gentilmente un pacchetto gratuito di mappe ambientali Creative Commons HDR di alta qualità che puoi usare per illuminare le tue scene.

blender-hdr-balcony_hdr

Ovviamente, le mappe migliori sono quelle che crei tu stesso, ma ce ne sono un sacco di altre prefabbricate che potrebbero adattarsi alle tue scene. Google “Mappe dell’ambiente HDR” o “360 HDR” per ulteriori esempi.

Un modo più semplice e veloce per ottenere una mappa ambientale utilizzabile è quello di prendere una serie di esposizioni tra parentesi di una palla specchiata. Ad esempio, nel film Batman Begins, tutta l’illuminazione ambientale per la CG è stata catturata con sfere cromate utilizzando un obiettivo da 300 mm a una distanza di circa 12 ′ per riprendere una sfera cromata da 4 ″. Un altro buon modo per acquisire HDR è utilizzare un obiettivo fisheye a 180º e scattare in una direzione, quindi ruotare la fotocamera di 180º e scattare nell’altro senso.

Dopo aver scattato la tua palla cromata o le immagini HDR fisheye, puoi scartarle con un software come Hugin.

Fare una scena

Quindi, dopo aver realizzato o ottenuto un’immagine di illuminazione HDR, come si illumina una scena con un’immagine? Per prima cosa hai bisogno di una scena che metta in risalto l’illuminazione tenue, quindi facciamo una veloce con un paio di sfere e un aereo.

Quando avvii Blender, elimina il cubo e la fonte di luce. Selezionali con il tasto destro del mouse e premi il tasto “Cancella”. Seleziona “Cycles Render” dal menu a discesa nella parte superiore dello schermo e sei pronto per iniziare.

blender-hdr-setcycles

Quindi aggiungi un aereo. Premi “Shift + A” e scegli “Mesh -> Plane”. Ora allunga l’aereo per riempire la griglia. Premere Tab per accedere alla modalità di modifica. Fare clic sul pulsante bordi per selezionare i bordi.

blender-hdr-seleziona-bordi

Fare clic sui quattro bordi a turno e allungarli usando le frecce verdi e rosse degli assi X e Y.

blender-hdr-planestretch

Ora aggiungi una sfera con “Maiusc + A.” Duplicalo selezionandolo e utilizzando il menu Oggetti nella parte inferiore dello schermo, “Oggetti -> Duplica oggetti”.

blender-hdr-duplicate-objects

L’oggetto duplicato verrà bloccato sul cursore. Premere il tasto Y sulla tastiera per limitare il suo movimento all’asse Y, quindi farlo scorrere su un lato.

Assicurati che le due palline siano sull’aereo. Entra in una vista laterale premendo i pulsanti del tastierino numerico in modo da poter vedere le due palline fianco a fianco. Premere il tasto 5 per assicurarsi di essere in modalità ortografica. Seleziona l’aereo e abbassalo finché non si trova nella parte inferiore delle sfere.

blender-hdr-spheres-on-plane

Per rendere le palline piacevoli e lisce, aggiungi un modificatore del sottosuolo sul pulsante Proprietà dei modificatori.

Inquadra l’inquadratura in modo che le due palline siano ben centrate. (Tratteremo la facile inquadratura degli scatti in un prossimo articolo sulla cinematografia.)

blender-hdr-due-sfere

Dai alle due sfere un colore e una consistenza superficiale. Seleziona la prima palla e fai clic sul pulsante Proprietà del materiale.

blender-hdr-materials-properties

Fare clic su Diffuse BSDF e modificarlo in “Mix Shader” nella finestra a comparsa. Quindi scegli i due shader che mescolerai, il primo BSDF lucido e il secondo BSDF diffuso. Regola il cursore Fac su 0,75 circa. Dai un colore allo shader diffuso, ma lascia quello lucido come bianco.

frullatore-hdr-superficie

Fai lo stesso per l’altra palla, ma dai allo shader diffuso un colore diverso.

Illuminazione con immagini

Ok, ora possiamo illuminare la scena. Vai al pulsante “Proprietà del mondo” nel pannello Proprietà. Il colore di sfondo per impostazione predefinita è un grigio scuro, quindi per darci una linea di base per confrontare gli altri, fai clic su di esso e spostalo fino al bianco.

blender-hdr-world-properties-color

Questa è una luce bianca uniforme che copre la scena. Rendilo con F12 e vedrai che è una buona luce uniforme, ma non è sottile o reale; sembra che sia stato fotografato in uno studio fotografico CG molto luminoso e informale.

frullatore-hdr-sfondo-bianco

Ora fai clic sul pulsante punto accanto al colore e seleziona Texture ambiente dal pop-up.

blender-hdr-aggiungi-texture-ambiente

Ora carica un HDR come immagine sullo sfondo per fornire la luce. (Stiamo usando gli splendidi HDR di Greg Zaal, ma anche quelli che puoi trovare da Internet andranno bene.)

blender-hdr-world-properties-environment

Prima di eseguire il rendering, assicurati di selezionare la casella di controllo Importanza multipla in basso in Impostazioni, poiché questo fa sì che Blender tratti le mappe ambientali HDR come una luce e migliora il rendering. (Controlla sempre questo per HDR.)

blender-hdr-multi-importanza

Aumenta la risoluzione della mappa fino a 1024. Per un altro suggerimento per evitare le scintille che iniziano a insinuarsi in scene illuminate complesse, trova l’impostazione Filtro lucido nel pannello Percorsi di luce delle proprietà di rendering e impostalo su 0,5 circa.

frullatore-hdr-filtro-lucido

Ora renderizza usando F12. Vedi la differenza? In realtà sembra che sia stato girato all’esterno.

frullatore-hdr-sfondo-balcone

Con ogni diversa immagine HDR il tono della scena cambia. Questo è un interno con le sfumature disegnate.

blender-hdr-background-blinds

La luce proviene da diverse direzioni ed è colorata dall’immagine. È come se la luce bianca brillasse attraverso un’enorme sfera trasparente intorno alla scena, e su quella palla c’è l’immagine della scena originale.

frullatore-hdr-sfondo-cortile

Le scene in cui l’HDR è stato girato all’aperto sembrano come se fossero all’aperto e gli HDR dagli interni sembrano essere all’interno. È davvero abbastanza vivido e ovvio.

frullatore-hdr-sfondo-parcheggio

La sottigliezza e il realismo della luce che puoi ottenere con le mappe ambientali HDR sono sorprendenti e, una volta che l’hai usata, raramente torni alla normale illuminazione costruita a mano. La luce è sia aspra e brillante o morbida e diffusa e proviene da più direzioni, proiettando ombre e riflessi sul tuo oggetto che aumentano solo il senso di realismo.

blender-hdr-background-nightcour cortile

Perché usare l’HDR?

Negli effetti speciali dei film, è comune aggiungere elementi CG a scene di vita reale e utilizzare il rilevamento del movimento per incorporarli nelle scene. Ma l’illuminazione deve corrispondere esattamente o gli oggetti CG appariranno falsi. Quindi, se si scattano tutte le foto necessarie per creare un HDR nella posizione in cui si riprende come sfondo, è possibile in seguito utilizzare Blender per eseguire il rendering degli oggetti CG nella scena utilizzando l’illuminazione ambientale della scena originale. È molto bello.

frullatore-hdr-sfondo-cabina

Grazie per esserti unito a noi per questa sbirciatina nell’illuminazione degli effetti visivi in ​​CG. Se hai domande o commenti, ti preghiamo di lasciarli nella sezione commenti qui sotto.

Credito immagine: Greg Zaal

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

[pt_view id="5aa2753we7"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *