Stăpânirea iluminării 3D în Blender

Padroneggiare l’illuminazione 3D in Blender

⌛ Reading Time: 5 minutes

Fare immagini in Blender 3D ha molto in comune con la fotografia. In effetti, se hai delle capacità fotografiche, queste si trasferiranno bene in software 3D come Blender.

Negli articoli precedenti abbiamo discusso di come illuminare una scena a livello di base. Ma come puoi usare tutti i diversi tipi di lampada per qualcosa che si avvicini alla vera cinematografia?

Tipi di lampada

La cinematografia consiste nello scegliere le luci giuste. Nel mondo virtuale di un programma 3D le luci sono tutte calcolate anziché reali, ma svolgono la stessa funzione delle luci del mondo reale. Per ottenere una buona illuminazione nelle immagini grafiche 3D, è necessario avere una conoscenza dell’illuminazione nel mondo reale, quindi un buon consiglio è imparare come illuminare le fotografie dai tutorial di fotografia disponibili su Internet.

I tipi base di lampade in Blender sono i seguenti: Point, Sun, Spot, Hemi e Area.

Punto

Queste luci sono una minuscola sfera di luce omnidirezionale, vale a dire che diffonde la luce in tutte le direzioni come una lampadina. Le ombre si aprono a ventaglio dal centro della sorgente in linee radianti.

blender-lighting-mastery-point

Sole

frullatore-illuminazione-padronanza-menu-sole

Le luci del sole emulano la luce che ottieni dal sole; la luce scende dalla sorgente in linee parallele. Le ombre vengono proiettate direttamente dalla sorgente e sono morbide.

blender-lighting-mastery-luce del sole

Individuare

blender-illuminazione-mastery-menu-spot

I riflettori hanno una sorgente puntiforme, ma si aprono a ventaglio con un angolo particolare impostato nelle proprietà e hanno una transizione morbida dal raggio medio a quello esterno, come un vero riflettore. Le ombre hanno bordi netti e seguono l’angolo del raggio.

blender-lighting-mastery-spotlight

Hemi

blender-lighting-mastery-menu-hemi

Queste luci sono come i riflettori, ma la differenza è che la sorgente è una mezza sfera e la luce si concentra in linee rette, come un ombrellone. Le ombre sono nette.

blender-lighting-mastery-hemi

La zona

blender-lighting-mastery-menu-area

Le luci di area sono piani piatti che proiettano luce come un softbox o luce riflessa da una grande superficie riflettente. Le ombre sono nitide quando gli oggetti sono vicini a una superficie, ma più morbide quando sono distanti.

blender-lighting-mastery-area

Superfici di emissione

Un altro tipo di luce che puoi avere in Blender è trasformare un oggetto in una luce selezionando una texture superficiale di Emissione. La texture emette luce, il che significa che puoi trasformare una palla, un cubo o un aereo in un emettitore di luce. La luce è morbida e le ombre morbide.

Puoi trasformare gli oggetti in luci, il vantaggio è che puoi vedere le luci. Le luci standard in Blender sono invisibili alla telecamera, ma le luci che sono oggetti possono essere viste. Le uniche fonti di luce in questa scena sono gli oggetti stessi.

blender-lighting-mastery-emissione

Per impostare un oggetto su una superficie di emissione, fare clic sulle proprietà dei materiali, fare clic sul menu a discesa della superficie e selezionare “Emissione” dal menu a discesa.

blender-light-mastery-emissione-superficie

Configurazione di base

L’impostazione dell’illuminazione di base insegnata da tutti i corsi di fotografia è quella di avere una luce chiave, riempimento e bordo o bordo.

La luce chiave è una luce forte, simile al sole o un riflettore che brilla sulla parte anteriore dell’oggetto da illuminare. Questo proietta luce sulla parte anteriore e superiore dell’oggetto e ombre sulla superficie su eventuali sottosquadri. In questo esempio abbiamo usato una luce solare sopra ea destra della fotocamera. La forza è impostata su 700.

blender-lighting-mastery-cranio-no-rim-no-fill

La luce di riempimento è posizionata di fronte alla luce chiave per riempire le ombre. In questo esempio, una luce Area è posizionata sotto la telecamera ea sinistra rivolta verso l’oggetto. La forza è impostata su 75.

blender-lighting-mastery-teschio-senza-bordo

La luce del bordo o del bordo è posizionata dietro l’oggetto che punta verso l’oggetto e la fotocamera evidenzia il bordo dell’oggetto per separarlo dal suo sfondo. In questo esempio, una luce Hemi è posizionata sopra, a sinistra e dietro il cranio che punta in avanti verso la telecamera. La forza è impostata su 2.

blender-lighting-mastery-skull-all

Ed è così che accendi qualcosa perfettamente.

Suggerimenti per l’illuminazione

Il consiglio principale per impostare luci e persino trame in Blender è usare una vista renderizzata. Questo rende un rendering di qualità bozza della luce che puoi vedere aggiornato in tempo reale per consentirti di posizionare perfettamente luci e ombre mentre vedi gli effetti delle tue posizioni di luce dal vivo sullo schermo.

blender-lighting-mastery-rendering-view

Conclusione

Impara il più possibile sull’illuminazione del mondo reale per la fotografia e trasferisci quella conoscenza nel mondo virtuale 3D di Blender per un’illuminazione fantastica.

Se hai domande sull’illuminazione per la grafica 3D o hai suggerimenti sull’illuminazione 3D da condividere, fallo nei commenti qui sotto.

Credito immagine: Cole Harris

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

[pt_view id="5aa2753we7"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *